Home Video Video divertenti cani: non vuole scendere le scale, il padrone lo prende...

Video divertenti cani: non vuole scendere le scale, il padrone lo prende in braccio

CONDIVIDI
video divertenti cani
Aiuta il cane a scendere le scale

Prende il suo cane gigante in braccio per auitarlo a scendere le scale.

Un video divertente che testimona l’amore di un padrone per il proprio cane. Siamo in un sito turistico a Shijiazhuang, una località situata nella provincia di Hebei in Cina. Lo scorso 19 febbraio, uno dei tanti visitatori ha filmato una scena davvero particolare.

Tank è un cane di razza barbone gigante di circa 35 chili. L’adorabile e fedele compagno a 4zampe era stato portato dal padrone in visita al sito turistico. Ad un tratto però, Tank si è spaventato, paralizzandosi in mezzo ad una lunga e scoscesa scalinata, affollata dai turisti.

Quando il padrone si è accorto che Tank non aveva nessuna intenzione di scendere le scale, ha deciso di prenderlo in braccio.

Nel video condiviso su liveleaks e ripreso da diversi siti online mostra il momento in cui Tank viene preso in braccio. Lo sforzo del proprietario nel scendere la scalinata e lo sguardo buffo di Tank, rasserenato, è forse una delle immagini più tenere circolate in rete negli ultimi tempi.

Le leggi sui cani in Cina

La mittente CGTN in un servizio dedicato all’argomento pubblicato su youtube, ricorda i paradossi che si registrano nel paese del Sol Levante. Da una parte c’è chi considera i cani come alimento dall’altra c’è chi si batte per il divieto di commercio della carne di cane. Un paese delle contraddizioni dove tuttavia gli animalista stanno facendo sentire la loro voce. Non a caso, il governo cinese di fronte ai maltrattamenti degli animali ha introdotto dal prossimo anno la materia di tutela del benessere animale come modulo scolastico. Un strumento con il quale insegnare il rispetto per gli animali, sensibilizzare ed educare la popolazione.

Al contempo, come ricordato dalla Cgtn alcune leggi sono incongruenti. Ad esempio, nelle aree centrali della Cina, come a Pechino dove dal 2010, sono vietati cani che superano i 35 centimetri di altezza in città. Inoltre, i proprietari non possono detenere più di un cane in casa. Nella stessa ordinanza, furono vietate ben 40 razze, tra le quali alcune razze non aggressive, come il dalmata, i setter irlandesi, i greyhound o varie razze di cane da pastore e levrieri.

Divieti che non solo limitano la libertà degli individui. Norme che dopo la loro approvazione si sono ripercosse sugli animali, condannando molti cani e costringendo i proprietari ad abbandonarli per non andare incontro a sanzioni amministrative che arrivano a 600 dollari di multa.

Cosa farebbe un padrone per il proprio cane

Questo proprietario accorto, smentisce i luoghi comuni in Cina. Come in qualsiasi angolo del mondo, c’è chi ama gli animali, chi è indifferente e chi li maltratta. Si tratta semplicemente di una questione di empatia, sensibilità e di educazione.

Questa vicenda ricorda un altro fatto simile. Quello del padrone che prende in braccia il cane sulle scale mobili. Anche in questo caso, l’esemplare era di taglia medio grande. Nonostante ciò, il padrone non si è fatto problemi a prenderlo in braccio, per timore che l’animale si ferisse con le scale mobili.

Gesti d’amore e compassionevoli che ci ricordano come i 4zampe siano membri di una famiglia. Nessuna legge, per fortuna, riuscirà mai a far svanire questi sentimenti.

C.D

Guarda il video