Home Non solo Cani e Gatti Accessori per il porcellino d’India: tutto ciò che serve per curarlo bene

Accessori per il porcellino d’India: tutto ciò che serve per curarlo bene

Accessori per il porcellino d’India, ciò che serve per il benessere e il comfort del tuo animaletto domestico. Vediamo cosa occorre per renderlo felice.

porcellino d'India
(Foto Pixabay)

È piuttosto evidente che gli animali domestici presenti nelle famiglie di tutto il mondo, sono un po’ cambiati rispetto ai soliti cane e gatto molto richiesti in passato.

Questo cambio di preferenza è dovuto al fatto che animali come piccoli roditori occupano meno spazio e pretendono meno tempo e oggi il tempo è proprio ciò che maggiormente manca a tutti.

Animali come il porcellino d’India sono fra quelli più gettonati fra adulti e soprattutto bambini, negli ultimi anni.

Perciò, se oggi desideri adottare uno di questi roditori, è opportuno conoscere tutti gli accessori per il porcellino d’India, necessari al benessere dell’animale e alla sua comodità.

Conosciamo meglio il porcellino d’India

Il porcellino d’India è un compagno piacevole e non troppo esigente, infatti non ha bisogno di grandi spazi, basta una gabbia ben attrezzata, dell’erba e della frutta.

Certo è un po’ riduttivo tenere un animale domestico in questo modo ma ciò si verifica quando non lo si conosce abbastanza.

Ecco perché è necessario avere le basi di una conoscenza generale del porcellino d’India anche chiamato cavia o comunque dell’animale che si sta adottando.

Solo dopo avere appreso le origini e le caratteristiche si potranno valutare quali gli accessori per il porcellino d’India risultano essere fondamentali.

Partendo dalle origini, il porcellino d’India o cavia domestica, è un roditore proveniente dal Sudamerica. Ne esistono di tantissime varietà, monocolori, bicolori o tricolori, con un’alternanza di nero, bianco e marrone.

Il porcellino d’India può arrivare a pesare circa 1250 g e misurare 20 cm circa, ma a differenza di altri roditori come i topi, i ratti o gli scoiattoli, non è molto atletico.

Si tratta di un erbivoro stretto che si nutre di erbe, radici, frutta e semi. Durante il giorno rimane in tana per poi attivarsi dall’alba al tramonto.

Vediamo quindi una volta attivo di cosa necessita per essere felice. Quali sono gli accessori per il porcellino d’India, indispensabili per il suo benessere fisico e psicologico.

Potrebbe interessarti anche: Quante cavie ci sono? Tutte le razze del porcellino d’India con FOTO

Accessori per il porcellino d’India

Per poter far vivere più a lungo il proprio porcellino d’India, occorre garantirgli una vita serena all’insegna del comfort e del divertimento.

porcellino d'India
(Foto AdobeStock)

Ecco perché è opportuno procurare accessori per il porcellino d’India tali che possano concedere all’animale un po’ di comfort, svago e felicità.

Innanzitutto occorre sapere che in casa deve essere tenuto in gabbia per roditori, per evitare che possa farsi male. Oltre alla gabbia, questi di seguito sono gli accessori per il porcellino d’India:

  • una casetta che equivale per il porcellino d’India ad un nascondiglio per appartarsi, di circa 29 cm di lunghezza, per 17 cm di larghezza, 20 cm di altezza ed il tetto completamente apribile;
  • un letto morbido, realizzato in nylon, con un’imbottitura in poliestere di misura 30 x 33 cm;
  • una ciotola in plastica e metallo, di circa 10x6x7 cm da collocare all’interno della gabbia e ancorarla con i fermi di cui dispone;
  • un beverino per l’acqua che non possa capovolgere, in modo che resti pulita, assicurandosi che funzioni sempre bene;
  • una lettiera realizzata con fibre vegetali, organiche naturali. Ha un ottimo livello di assorbenza e trattiene gli odori.

Insieme agli accessori ciò che non si può sottovalutare è una sana alimentazione del porcellino d’India che deve contenere:

  • verdure fresche a volontà: cavoli, verze e broccoli, peperoni, tarassaco, erba di campo, prezzemolo, radicchio, finocchio, coste, indivia, insalata romana;
  • frutta ricca di vitamina C;
  • fieno fresco e di ottima qualità;
  • pellet per cavie di elevata qualità (un buon pellet deve contenere il 18-20% di proteine e il 10-16% di fibra, e niente cereali).

Gli accessori insieme all’alimentazione e tanto affetto da parte del padrone è tutto ciò che occorre a questo animaletto per essere felice.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Raffaella Lauretta