Home Non solo Cani e Gatti Cani e gatti vanno in Paradiso? 🐾⛪ Cosa dice la Chiesa sulla...

Cani e gatti vanno in Paradiso? 🐾⛪ Cosa dice la Chiesa sulla vita eterna degli animali

Purtroppo nella nostra vita dobbiamo affrontare anche la morte dei nostri amici a quattro zampe. Ma i cani e i gatti vanno in Paradiso?

Cani in Paradiso
Cani in Paradiso (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Condividere la propria vita con un amico a quattro zampe è un’esperienza davvero eccezionale. Facciamo di tutto per prenderci cura della nostra palla di pelo, per renderla felice e per farla stare bene.

Ma purtroppo per quanto possiamo impegnarci a far vivere al più a lungo Fido e Micio, arriva il giorno che dobbiamo dirgli addio, ed è proprio quando il nostro amico a quattro zampe ci lascia, che ci domandiamo se i cani e gatti vanno in Paradiso. Nel seguente articolo vedremo che cosa pensa la Chiesa sulla vita eterna degli animali.

I cani e i gatti vanno in paradiso: ecco cosa dice la Chiesa

La perdita di un amico a quattro zampe è paragonabile alla perdita di una persona cara, per questo motivo è molto difficile affrontare il dolore e la sua mancanza.

Cani
Cani (Pixabay-Amoreaquattrozampe.it)

Tuttavia per chi ama gli animali è normale domandarsi se un giorno ritroveremo i nostri amici pelosi insieme a noi in Paradiso. Ma cosa pensa la Chiesa sulla vita eterna degli animali? Su tale argomento sono molte le dichiarazioni date da diversi Religiosi.

Infatti Padre Luigi Lorenzetti dichiara: “Gli animali hanno ricevuto un soffio vitale da Dio e sono attesi anch’essi dalla vita eterna.” Mentre Paolo VI diceva: “Un giorno rivedremo i nostri animali nell’eternità di Cristo”. Giovanni Paolo II dichiarava che anche gli animali, oltre a noi esseri umani, hanno un “soffio divino”.

Anche secondo Don Ruggero Marini, parroco della Chiesa Mater Amabilis, di La Loggia (Torino), il quale una Domenica di Novembre del 2014 celebrò la funzione con la presenza di cani, gatti, pesci, pappagalli, cavie e cavalli, gli animali sono attesi dalla vita eterna e quindi li ritroveremo anche dopo la morte.

Invece secondo Benedetto XVI, il quale ribadisce la versione classica della Chiesa, per gli animali la morte è la fine dell’esistenza e non vi è alcun al di là.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

Ciò perché secondo la Chiesa i nostri amici a quattro zampe non hanno un’anima spirituale, ma solo un’anima vegetativa e sensitiva. Per questo motivo nelle prime Chiese cristiane i cani non venivano accettati, anzi venivano cacciati dallo scaccino, ossia colui che aveva il compito di cacciare gli animali dalla Chiesa.

Potrebbe interessarti anche: Il Ponte dell’arcobaleno, un luogo magico per cani e gatti volati in cielo

In conclusione nella Bibbia non vi è scritto nulla per quanto riguarda gli animali che vanno in Paradiso come al al di là. Ma possiamo trovare versetti che dicono che gli animali andranno in Paradiso inteso come futura terra paradisiaca (in quanto ogni cosa presente in questo Mondo è presente eternamente nella mente di Dio).