Home Cani Il cane non mette a fuoco: cosa è importante sapere sulla vista...

Il cane non mette a fuoco: cosa è importante sapere sulla vista di Fido

Il cane non mette a fuoco? In realtà, la vista dell’amico a quattro zampe ha delle particolarità. Vediamo, nello specifico, come funziona la vista di Fido.

Il cane non mette a fuoco
Fido non riesce a vedere (Foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

Nella comunicazione con l’amico a quattro zampe, la vista ha un ruolo fondamentale, in quanto permette di stabilire un veloce contatto con chi gli parla e consente di comprendere meglio la realtà che lo circonda. Spesso, può capitare di pensare di non essere visti bene da Fido. Vediamo, allora, se è vero che il cane non mette a fuoco.

Il cane non mette a fuoco: la sua vista

Nella vita dell’animale domestico, tutti i sensi sviluppati hanno una funzione importante per sopravvivere e convivere al meglio con l’umano. Ma come funziona la vista del peloso? Leggiamo qui.

Fido non può mettere a fuoco
Cagnolino fatica a vedere (Foto Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

Il caro amico peloso, si sa, ha caratteristiche molto diverse da quelle degli esseri umani, in quanto animale, ma comunque specie intelligente e dai sensi molto sviluppati.

Oltre all’olfatto canino, essenziale alla sua sopravvivenza, anche la vista è altrettanto importante ma non potente come quella umana. Vediamo di spiegare meglio.

Il cane possiede una vista che perde per due caratteristiche: non riesce a vedere tutti i colori e poi c’è la messa a fuoco. Però, fido può vedere benissimo al buio e distinguere tutti gli oggetti.

Il peloso può distinguere questi pochi colori: blu, bianco e giallo. Per quanto riguarda gli altri colori, è come se bau avesse una vista daltonica, quindi ciò che per noi è un rosso, per lui è marrone poco intenso.

In alcuni contesti e di fronte a specifici oggetti colorati, fido può entrare in confusione e non riconoscere davvero un colore.

Occhi canini: la differenza nei recettori

Rispetto a noi umani, poi, c’è l’altra differenza nella sua vista. Il cane non mette a fuoco, ovvero possiede una vista meno nitida, quindi sfocata.

Questo si ha perché i due recettori nell’occhio canino, i bastoncelli e i coni, sono presenti ma non nella stessa quantità come per gli occhi umani.

Di conseguenza, ogni cosa che Fido vede davanti o intorno a sé è assolutamente differente da come noi persone vediamo lui e tutto il resto. Ma come ci vede il peloso domestico? Come vede al buio? Continuiamo a leggere l’articolo.

Potrebbe interessarti anche: Come capire se il cane non vede bene: individuare i problemi alla vista

Fido e i suoi occhi: come vede gli umani

Se il cane non riesce a mettere a fuoco, per percepire la presenza, quindi i movimenti di uomini e animali, ha bisogno di una certa distanza. Al buio, poi, ha una capacità incredibile. Ecco cosa dobbiamo sapere ancora sulla vista di Fido.

La vista del cane
Esemplare si avvicina per vedere (Foto Pexels – amoreaquattrozampe.it)

Come abbiamo detto, bau non ha una messa a fuoco, o meglio, per riuscire a mettere a fuoco, il cane deve mettersi ad una distanza di 50 metri.

Il campo visivo del peloso è di 240 gradi e non vede benissimo da vicino. Va precisato che Fido può riconoscere senza problemi il suo proprietario, identificandolo dall’odore e dalla voce, altro elemento essenziale nella relazione.

Un cane può sentire i movimenti di persone o animali anche a distanza di 800 metri di distanza. Ma la capacità davvero speciale del peloso (così come nei gatti) è quella di vedere nel buio.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Caratteristica straordinaria ereditata dagli antenati lupi, il potere di vedere al buio è importantissima per gli amici cani.

Il cane non mette a fuoco: il tapetum lucidum

Questa capacità è dovuta ad uno strato riflettente posizionato dietro la retina dell’occhio.

Definito tapetum lucidum, il quale va a stimolare le cellule sensoriali, la vista del peloso va a migliorare durante la notte.

Un dettaglio fantastico della capacità notturna nel cane è il famoso luccichio dal giallo al blu verde che compare nei suoi occhi nel buio più profondo, se si prova ad illuminare lo sguardo.

Più che dalle immagini, il cane viene attratto continuamente dai suoni. Infatti, quando il peloso si trova davanti allo schermo di una tv, del pc o di uno smartphone, ha una visione dicromatica (blu e giallo) e non tricromatica, come la nostra.

Di fronte alle immagini che scorrono veloci, Fido è in continuo movimento, come se volesse seguire i filmati che capitano.