Home Non solo Cani e Gatti Come pulire le zampe del coniglio nel modo giusto

Come pulire le zampe del coniglio nel modo giusto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:51
CONDIVIDI

I conigli sono animali molto puliti ma a volte hanno bisogno di una pulizia più approfondita. Ecco alcuni consigli su come pulire le zampe del coniglio.

Come pulire le zampe del coniglio
Come pulire le zampe del coniglio nel modo giusto (Foto Adobe Stock)

Nonostante i conigli si dedichino molto alla loro pulizia, a volte può capitare di doverli lavare, magari perché il piccolo mammifero è anziano o malato e quindi incapace di fare determinati movimenti.

Per questo motivo è importante sapere come lavare il proprio coniglio, ma soprattutto sapere come pulire le sue zampe quando è necessario. Ecco alcuni consigli su come tenere al meglio le zampe del vostro coniglio.

Potrebbe interessarti anche: 12 Errori da non commettere con un coniglio: a cosa fare attenzione

Pulire le zampe del coniglio: ecco come

caduta coniglio
(foto Pixabay)

Prima di pulire le zampe del vostro mammifero è necessario osservare attentamente che non ci siano segni di dermatite nel coniglio. Se quest’ultimo presenta degli arrossamenti sotto al pelo nella parte posteriore della zampa oppure anteriore dove ci sono le dita, è necessario portate il coniglio dal veterinario.

In caso contrario potete iniziare a pulire le zampe posteriori del vostro coniglio. Ricordatevi che a quest’ultimo non piace molto essere tenuto in braccio, quindi non prendetelo in braccio e non tenetelo con la pancia in su, in quanto potrebbe anche essere calmo ma ad ogni minimo rumore potrebbe saltare e farsi male. Per questo motivo sarebbe opportuno metterlo in grembo sulle ginocchia.

Dopodiché utilizzando una spugna o un panno morbido bagnato con acqua tiepida tamponate le zampe del piccolo mammifero delicatamente, e asciugatele, in modo tale che non resti umidità tra le dita ed evitando così eventuali problemi alle zampe del coniglio. In seguito con lo stesso procedimento pulite anche le zampe anteriori del vostro piccolo animale.

Un’altra parte della zampa del piccolo mammifero da tenere sotto controllo sono le unghie. Queste ultime se crescono molto possono spezzarsi e causare dolore al coniglio. Per questo è necessario controllarle almeno una volta al mese e tagliarle, con una tronchesina per gatti, facendo attenzione ai vasi sanguigni che sono presenti nelle unghie.

Nel caso in cui non vi sentiate sicuri di effettuare quest’operazione, potete portare il coniglio dal veterinario per tagliare le unghie, magari osservando attentamente per poi farlo voi quando è necessario.

Marianna Durante