Home Curiosita Dolore al collo e alla schiena nel coniglio: tutte le ragioni

Dolore al collo e alla schiena nel coniglio: tutte le ragioni

Perché il coniglio ha dolore al collo e alla schiena? Quali sono le cause di queste problematiche? Come possiamo aiutare il nostro animale domestico?

coniglio
(Foto Pixabay)

Il coniglio è un animale intelligente e molto attivo, un ottimo animale domestico in quanto ama giocare e interagire in particolare con i bambini.

Anche se a volte si dimostra meno pulito e affidabile di un gatto, in merito all’utilizzo della lettiera per i bisogni, sono in tanti ad optare per l’adozione di un coniglio come animale domestico.

Accogliere in casa un qualsiasi animale comporta una lista di responsabilità e di impegni a cui non potrai sottrarti e soprattutto è importante che tu li tenga bene a mente.

Inoltre insieme a tutte queste attenzioni che dovrai dedicare al tuo animale, dovrai bene informarti sulle eventuali patologie che possono colpirlo.

Chi ha già un di questi simpatici mammiferi sa benissimo che può ammalarsi di diverse patologie e problematiche.

In questo articolo, in particolare, ci occuperemo del perché il coniglio ha dolore al collo e alla schiena.

Perché il coniglio ha dolore al collo e alla schiena

Il coniglio come tutti gli esseri viventi soffre di diverse malattie e di origini diverse. Oggi ci occuperemo del perché il coniglio ha dolore al collo e alla schiena.

coniglio abbandonato regalo natale
(Foto Pixabay)

Il coniglio che ha dolore al collo e alla schiena quasi sicuramente ha un problema alla colonna vertebrale, del tipo:

  • malattie del disco e altri problemi neurologici: possono causare dolore al collo e alla schiena da lieve a grave;
  • traumi e lesioni: possono causare dolore temporaneo alla schiena e al collo o possono portare a una condizione di dolore alla schiena cronico (a lungo termine);
  • infezioni che sono diventate ascessi;
  • ferite sotto la pelle o altre infezioni correlate.

Il dolore al collo e alla schiena del coniglio può avere origine nei muscoli epassiali (nella parte posteriore vicino all’asse spinale), nei muscoli turnk o nei muscoli lungo le vertebre o la colonna vertebrale.

Sintomi

Il coniglio che ha dolore al collo e alla schiena, possono sembrare già questi dei sintomi, tuttavia sono le cause che danno origine a questa condizione che possono determinare poi la comparsa di ulteriori segnali.

Perciò altri sintomi insieme al dolore al collo e alla schiena del coniglio possiamo distinguerli in:

  • ascessi che provocano infezioni della pelle, compresa la cellulite che può portare a formazione di croste e ulteriori aree di perdita di peli del coniglio a chiazze;
  • aumento di peso nel coniglio;
  • debolezza degli arti o di altre aree del corpo;
  • digrignare i denti;
  • dolore durante la respirazione del coniglio;
  • incapacità di controllare i movimenti intestinali;
  • piaghe e infezioni, soprattutto se il coniglio non è in grado di muoversi correttamente per facilitare i movimenti intestinali, o non è in grado di auto-pulirsi adeguatamente;
  • movimenti dolorosi;
  • alopecia o lesioni cutanee nella zona interessata;
  • incontinenza;
  • zoppicare.

Diagnosi e trattamento

Per poter effettuare una diagnosi il veterinario dovrà venire a conoscenza della storia clinica completa del coniglio, eventuali incidenti che possano essersi verificati e la comparsa dei primi sintomi.

eccessiva salivazione nel coniglio
(Foto AdobeStock)

Successivamente dovrà approfondire con specifici test, quali:

  • profilo sanguigno;
  • profilo ematico chimico;
  • esame emocromocitometrico completo;
  • analisi delle urine.

Una volta stabilita la diagnosi procederà con la terapia idonea al trattamento della causa sottostante.

Generalmente prescriverà antinfiammatori e corticosteroidi per ridurre il gonfiore, l’infiammazione e per alleviare il dolore al collo e alla schiena del coniglio.

Inoltre consiglierà al padrone di cercare di limitare le attività e gli sforzi dell’animale, oltre che modificare l’alimentazione del coniglio per ridurre l’obesità e l’ulteriore aumento di peso.

Sempre a seconda della causa che ha scatenato la patologia, sarà possibile stabilire la durata del trattamento come pure la prognosi. Per lesioni lievi la prognosi può essere buona, per un dolore cronico la prognosi potrebbe essere molto più lunga.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Raffaella Lauretta