Il coniglio ha morso un cavo elettrico: quando intervenire e come

Il coniglio ha morso un cavo elettrico: come intervenire e quali possono essere le conseguenze di questo comportamento. Scopriamolo.

coniglio e fili
Il coniglio ha morso i cavi elettrici. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Non tutti possono permettersi in casa animali di grandi dimensioni, talvolta le abitazioni sono talmente piccole che anche avere un cane di medie dimensioni risulta troppo ingombrante.

Questa è una delle ragioni per cui tanti optano per adottare un coniglio come animale domestico.

In effetti, questo animaletto risulta essere di compagnia, molto simpatico e socievole.

Inoltre, il tempo e lo spazio che porta via è davvero ridotto. Tuttavia, c’è un però, si tratta della irrefrenabile voglia di mordicchiare qualsiasi cosa si trovi sulla sua via.

In questo articolo, andremo a vedere cosa bisogna fare se il coniglio ha morso un cavo elettrico, quali sono le conseguenze e come prevenire queste situazioni pericolose.

Il coniglio ha morso un cavo elettrico: i segni che potrebbe mostrare

Proprio come i bambini piccoli che iniziano a gattonare e a mettere qualsiasi cosa in bocca, anche il coniglio ha il medesimo atteggiamento.

Si tratta del suo modo per conoscere le cose, ma questa sua voglia di masticare continua, molto spesso mette in pericolo la sua vita.

Tra gli oggetti più pericolosi e inappropriati che il coniglio tende a masticare ci sono i fili della corrente.

Spesso si leggono cose del tipo: “Il coniglio ha morso un cavo elettrico.

Cosa devo fare? Morirà? “ . Innanzitutto, ci sentiamo di consigliare di non toccare il coniglio o il cavo, altrimenti rischiate di restare folgorati.

Quello che potete fare è spegnere l’interruttore elettrico principale, scollegare il cavo in sicurezza o allontanare il coniglio dal cavo sotto tensione, mai con le mani ma utilizzando una scopa o un comune pezzo di legno.

Dopodiché, trasportate il coniglio immediatamente dal veterinario prima che possa essere troppo tardi.

Sintomi di un coniglio che ha morso un cavo elettrico

Un coniglio che ha morso un cavo elettrico mostra segnali differenti a seconda se il cavo era o meno collegato alla corrente.

coniglio salta nella scatol
Coniglio domestico. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

I sintomi più evidenti sono:

  • ustioni dentro e intorno alla bocca, alle labbra, alle gengive e alla lingua;
  • pelliccia intorno alla sua bocca può sembrare bruciacchiata;
  • difficoltà a respirare;
  • nervosismo;
  • salivazione eccessiva nel coniglio;
  • difficoltà a deglutire;
  • suoni sibilanti o scoppiettanti mentre respira;
  • collasso;
  • svenimento;
  • morte.

Diagnosi

La diagnosi varia a seconda se il cavo è collegato alla corrente o meno.

Se il cavo è collegato, il coniglio potrebbe subire da una lieve ustione in bocca a danni cardiaci, liquido nei polmoni e morte.

Se il cavo invece, non è in tensione (collegato e trasporta corrente, il coniglio potrebbe subire lacerazioni nel tratto gastrointestinale (GI), e potenzialmente disturbi gastrointestinali o ostruzione.

Tutto ciò varia se il coniglio ha ingerito la plastica o il filo elettrico, che può contenere metalli tossici.

Il veterinario per poter capire le condizioni del coniglio e avere una diagnosi esatta eseguirà un esame fisico completo sul coniglio.

Controllerà l’interno e intorno alla sua bocca, ascolterà il suo cuore e i suoi polmoni per aritmie o suoni scoppiettanti indicativi di edema polmonare.

Eseguirà radiografie del torace e/o un elettrocardiogramma e preleverà il sangue per monitorare gli organi principali, come i reni e il fegato.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Trattamento

A seconda della gravità delle condizioni del coniglio che ha morso un cavo elettrico, il veterinario stabilirà il trattamento e se sarà necessario trattenere l’animale in clinica.

In fase di ricovero potranno essere somministrati:

  • fluidi per via endovenosa;
  • farmaci per il cuore per gestire le aritmie;
  • antibiotici per cercare di prevenire l’infezione del tessuto ustionato e ulcerato;
  • antidolorifico e/o un agente antinfiammatorio per ridurre il disagio doloroso;
  • unguento topico o un collirio per occhi eventualmente ustionati.

Laddove la bocca dovesse risultare dolorante per permettere all’animale di nutrirsi verrà somministrata una siringa di cibo liquido più volte al giorno.

Una volta superato il peggio e tornato a casa, il coniglio dovrà essere monitorato attentamente per il suo appetito e assicuravi che riceva tutti i nutrienti fondamentali.

Inoltre, controllate ustioni o ferite per perdite o cattivi odori nel coniglio, che indicano la presenza di un’infezione.

Potrebbe interessarti anche:Il coniglio morde e rosicchia tutto: come educarlo a smettere

Il coniglio ha morso un cavo: si poteva evitare? La prevenzione

Per prevenire questa problematica, non c’è cosa migliore da fare che evitare che il coniglio arrivi ai fili, porli esternamente o coprirli con dei copri cavi.

Dato il suo amore per il mordicchiare oggetti, è sempre bene fornire al coniglio un’alternativa da mordere come ad esempio il fieno o degli appositi giocattoli.

Soprattutto mai lasciare il coniglio al di fuori della gabbia, libero di circolare in una stanza senza che nessuno lo sorvegli.