Home Non solo Cani e Gatti Il coniglio nano scava: perché lo fa e come farlo smettere

Il coniglio nano scava: perché lo fa e come farlo smettere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:53
CONDIVIDI

Perché il coniglio nano scava e in quali occasioni ripete questo gesto? Tutto quello che c’è da sapere sul comportamento di questo mammifero domestico.

Il coniglio nano scava
Il coniglio nano scava: perché e come evitarlo (Foto AdobeStock)

Il coniglio nano è sempre ai primi posti tra gli animali domestici più adottati, scelto non solo dai grandi ma anche dai più piccoli. Sarà merito del loro pelo che li fa apparire come dei peluche o del loro temperamento giocoso ma di certo sono tra i mammiferi domestici preferiti. A proposito di comportamenti particolari, ci siamo mai chiesti perché un coniglio nano scava nel terreno e ripete questo gesto tanto spesso? Vediamo di capire quali sono i motivi che lo spingono a farlo e in che modo correggere questo suo atteggiamento se diventa fastidioso e molesto.

Potrebbe interessarti anche: Il coniglio nano e i suoi comportamenti: stranezze da comprendere e capire

Coniglio nano: un mondo di tenerezza e piccole pretese

mammifero domestico
Mammifero domestico (Foto Pixabay)

Abbiamo appena accolto in casa un coniglio nano? Benissimo, sarà un compagno di giochi e di coccole perfetto. Questi teneri mammiferi sono in grado di fare compagnia a grandi e piccoli, ma ad un ‘prezzo’. Oltre a soffrire la solitudine e pretendere le nostre attenzioni, il coniglio nano ha anche altre necessità che noi, da padroni, dobbiamo assolutamente colmare. Si tratta di oggetti da procurarsi prima che il coniglio metta piede in casa, poiché si tratta di un gran giocherellone ma anche di un animale che deve sentirsi a suo agio fin dal primo momento.

Tra gli accessori che non dovranno mai mancare prima di accogliere un coniglio nano in casa c’è sicuramente la sua gabbietta dotata di angoli da destinare alle sue esigenze e per garantirgli il suo spazio e la sua intimità. Magari anche spazzole e altri oggetti che useremo per la pulizia del pelo e degli ambienti in cui dovrà vivere (Leggi qui: Lavare un coniglio nano: quando e come); anche i giocattoli da scegliere tra quelli prettamente per lo svago o quelli educativi. Per portarlo a spasso sarà utile avere a disposizione guinzagli e collarini non troppo stretti e di materiali comodi da indossare che non lo graffino.

Il coniglio nano ha bisogno dei suoi spazi e dei suoi ‘angoli’: quello per il relax, quello per il cibo e anche di uno spazio destinato alla sua attività di scavatore. Vediamo dunque quali sono i motivi che spingono un coniglio a scavare anche quando la superficie non lo consente: sarebbe più consono vederlo scavare un terreno all’aria aperta e non un pavimento. Ma se è costretto a vivere in casa, dovrà pur adattarsi, no?

Il coniglio nano scava: perché lo fa

coniglio nano scava
Il coniglio nano scava: i motivi possibili (Foto AdobeStock)

Non è possibile dare un’unica spiegazione, ossia che il coniglio nano scava perché lo fa istintivamente. Di certo la sua indole ha un  peso in tutti i suoi atteggiamenti, anche nei comportamenti più strani del coniglio, ma non è l’unico motivo. Ecco quali sono le altre cause:

  • DNA: fa parte della sua essenza di animale che, in questo modo, crea cunicoli sotterranei che gli serviranno come rifugio o come passaggio da un posto all’altro.
  • Disagio: non è detto che un coniglio che scava in maniera ossessiva stia bene, anzi è probabile che stia manifestando in questo modo il suo disagio interiore, una forma di stress o di dolore fisico. Meglio andare a fondo e non essere superficiali sulla questione. Può capitare che il coniglio nano abbia rapporti difficili di convivenza con gli altri animali della casa, che si sentono magari più forti e dominano sull’animale più piccolo e indifeso.
  • Solitudine: se si sentono soli o avvertono stress psicologico lo manifestano anche scavando nel terreno. Potrebbe accadere quando restano soli per troppo tempo oppure quando sono infastiditi da qualche presenza molesta: facciamo attenzione che i bambini non trattino il coniglio nano come se fosse un giocattolo! (Leggi qui:Il coniglio si sente solo: come interpretare i segnali della sua solitudine )
  • Noia: strettamente legata al discorso della solitudine vi è anche la noia. Quando non sanno cosa fare, non hanno compagnia e la casa non offre loro elementi per distrarsi e divertirsi, si annoiano e cercano di trovare un loro ‘diversivo’. Non lasciamolo troppo tempo chiuso nella sua gabbia: valutiamo quanto tempo avremo a disposizione da dedicargli prima di prenderne uno e lasciarlo solo per ore.
  • Manicure personale: come mettono in bocca oggetti per limarsi i denti, adottano un sistema simile, quello della scavatura appunto, con le unghie delle zampe (Leggi qui: Curare i denti del coniglio nano: tutto sulla sua salute dentale). In questo modo evitano che crescano troppo e le limano in maniera naturale, senza farci ricorrere ad accessori che possono infastidirli durante l’attività di manicure.

Potrebbe interessarti anche: Allarme coniglio nano: le 7 malattie più pericolose trasmissibili all’uomo

Come correggere il suo comportamento

coniglio
Coniglio (Foto Pixabay)

Potremmo commettere un errore quasi in maniera ‘involontaria’: se vediamo il coniglio scavare nel parquet nuovo, cosa faremmo di istinto? Probabilmente lo sgrideremmo! Ma ciò non servirebbe a nulla, se non a minare il rapporto che abbiamo costruito, magari a fatica, con lui (Leggi qui: 12 Errori da non commettere con un coniglio: a cosa fare attenzione). In realtà è sbagliato anche battere le mani oppure cercare di attirare la sua attenzione con movimenti nervosi e agitati, solo per distoglierlo da quello che sta facendo. Anche perché spesso il coniglio si spaventa e non associa il nostro comportamento ad un rimprovero verso il suo atteggiamento sbagliato: in pratica non servirebbe a nulla.

Allora, direte voi, dobbiamo restare i silenzio e aspettare che ci rovini tutto il pavimento? Ovviamente no, ma dobbiamo premunirci con oggetti che possono esserci molto utili nella sua educazione. Se abbiamo a disposizione uno spazio verde o un giardino, la cosa migliore è destinare un’area alla sua attività di scavatore. Qui il coniglio nano potrà sentirsi libero di scavare e giocare quanto e come vuole. Se invece viviamo in appartamento e il verde è solo un miraggio, dobbiamo procurarci degli scatoloni di cartone o un tunnel per farlo giocare.

Non è detto che non riusciamo a crearne uno con metodi artigianali, fatto in casa insomma: basterà procurarsi uno scatolone e del fieno. In commercio è facile reperire anche de giochi da rosicchiare che, oltre a farlo divertire, sono anche utili per limargli i denti. Non dimentichiamo mai di dargli un rinforzo positivo per i suoi comportamenti corretti e di donargli amore, attenzione e coccole in maniera incondizionata. Se il problema dovesse persistere, allora sarà il caso di contattare un esperto e affidarci ai suoi preziosi consigli.

F.C.