Home Non solo Cani e Gatti Convulsioni nel coniglio: cause, sintomi, diagnosi e terapia

Convulsioni nel coniglio: cause, sintomi, diagnosi e terapia

Convulsioni nel coniglio, un disturbo che può colpire il piccolo animale domestico. Vediamo di capire le cause scatenanti, i sintomi tipici e la terapia consigliata.

Convulsioni nel coniglio
(Foto Pixabay)

Prendersi cura di un piccolo coniglio prevede tante responsabilità e attenzioni quotidiane per questo peloso delicato e bisognoso di affetto. Anche il coniglio domestico può manifestare dei disturbi gravi e, forse, poco comuni in lui. Il roditore potrebbe essere colpito da forme di epilessia, senza capirne bene la causa. Vediamo, allora, come si presentano le convulsioni nel coniglio e in che modo si deve affrontare il problema.

Convulsioni nel coniglio: cause e sintomi tipici

Parliamo di un disturbo che può colpire anche il coniglio e che manifesta dei sintomi, a volte, come se non ci fosse una causa ben precisa. In realtà, sono vari i motivi per cui si possono presentare le convulsioni nel roditore. Leggiamo nello specifico qui nell’articolo.

Il roditore con le convulsioni
(Foto Pexels)

Adottare un coniglio come animale da compagnia porta gioia immensa nella propria vita. Poter dedicare il proprio tempo a questo peloso sensibile e affettuoso è una grande fortuna. Può capitare, però, che il piccolo roditore venga colpito da malattie.

Una delle malattie che può manifestarsi in modo pericoloso è l’epilessia idiopatica, parliamo quindi di crisi convulsive. Queste, a volte, sembrano verificarsi senza causa apparente.

Studi scientifici hanno scoperto che ci sono delle razze di coniglio sono più predisposte a presentare problemi legati all’epilessia e convulsioni.

I conigli nani e i conigli ariete, così come i pelosi con gli occhi blu, tendono a soffrire di forme di epilessia.

Le cause che scatenano le convulsioni nel coniglio possono essere varie. Vediamole insieme qui:

  • Malattie cardiovascolari;
  • Epilessia ereditaria;
  • Infezioni batteriche che vanno a colpire l’encefalo;
  • Ipoglicemia;
  • Avvelenamento da metalli pesanti;
  • Encefalitozoonosi nel coniglio;
  • Traumi;
  • Toxoplasmosi.

I sintomi tipici nel roditore

Il coniglio manifesta gli stessi sintomi delle convulsioni che si verificano in altri animali domestici, come i cani e i gatti. Ecco quali sono:

  • Perdita di coscienza;
  • Perdita di urine e feci nel coniglio;
  • Forti tremori;
  • Contrazioni involontarie;
  • Scialorrea.

Potrebbe interessarti anche: Il coniglio perde l’equilibrio: gravi lesioni o malattie

Il roditore e il disturbo: diagnosi e terapia prevista

Per capire qual è la causa scatenante delle convulsioni nel proprio coniglio sono necessari degli esami. Per quanto riguarda la terapia prevista per l’animale, ci sono dei limiti. Leggiamo meglio qui di seguito.

La malattia del coniglio
(Foto Unsplash)

Se si notano uno o più sintomi, tra quelli descritti sopra, nel coniglio domestico è importante intervenire e contattare il proprio veterinario di fiducia per effettuare un controllo completo.

La diagnosi prevede alcuni esami necessari per arrivare alla causa scatenante delle convulsioni nel roditore, parliamo di esami del sangue, esami delle urine ed esami parassitologici.

Inoltre, sono previste le ricerche di tossici e RM/TC per le crisi epilettiche nel peloso. É fondamentale effettuare tutti questi esami per poter escludere altri disturbi e diagnosticare una forma di epilessia nel coniglio.

Purtroppo, trattare le convulsioni in questo animale è complesso, poiché a lui non possono essere prescritti i farmaci utilizzati per cani e gatti.

Per il coniglio con sospette crisi convulsive è prevista l’ospedalizzazione e la forma di epilessia andrà trattata rispettando i limiti, basandosi sulla causa scatenante.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G