Home Non solo Cani e Gatti Da arma a strumento di equilibrio: a cosa serviva la coda dei...

Da arma a strumento di equilibrio: a cosa serviva la coda dei dinosauri

CONDIVIDI

I dinosauri utilizzavano la coda in modo diverso a seconda della specie di appartenenza. Questa parte del corpo infatti serviva a diversi scopi, vediamo quali.

coda dinosauri
Anchilosauridi (Foto fonte iStock)

La coda nei dinosauri era una parte del corpo di primaria importanza poiché, a seconda della specie, veniva utilizzata come strumento di appoggio (si pensi ai canguri), come timone per direzionare il corpo durante veloci corse oppure come strumento di difesa e offesa contro i predatori (una sorta di frusta o randello).

A cosa serviva la coda delle diverse specie di dinosauri

cosa dinosauri
Stegosaurus (Foto fonte iStock)

I piccoli sauropodi utilizzano la lunga coda, tenuta parallela al terreno, per bilanciare il peso del lungo collo.

Negli allosaurus, dinosauri carnivori, la coda aveva una anche funzione propulsiva durante la corsa oltre a quella di bilanciamento.

La coda diventa strumento di difesa nell’erbivoro Stegosaurus e negli anchilosauridi. Nel primo caso l’uomo ha potuto scoprirlo e riscontrarlo per via dei numerosi traumi rilevati sui fossili ritrovati; nel caso degli anchilosauridi la parte finale delle vertebre era rigida mentre la parte iniziale era flessibile atta quindi a offendere il potenziale predatore.

L’utilizzo della coda come “volante o timone”, tipico degli uccelli, era presente nei dromaeosauridi del Cretaceo, questi utilizzavano la coda per cambiare direzione rapidamente.

Nei dinosauri ricoperti di piume la coda potrebbe esser stata un ornamento sessuale; utilizzata quindi per attrarre un partner durante l’accoppiamento, così come fanno molti animali che conosciamo oggi (la più famosa è la coda del pavone pavone).

Per i dinosauri teropodi maniraptoriani si suppone che la coda abbia avuto una doppia funzione: timone durante i salti sulle prede dagli alberi o fasi di volo e funzioni di richiamo sessuale favorite dalle piume.

Nel 2016 è stata rinvenuta una coda piumata di un dinosauro conservata nell’ambra. Apparteneva a un teropode (come i tirannosauri e i velociraptor) vissuto 99 milioni di anni fa, forse non capace di volare. Il reperto completo di vertebre, tessuti molli, ma soprattutto di piume dovrebbe aver avuto funzione segnaletica, mimetica o di regolazione della temperatura.

Potrebbe interessarti anche >>>

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI