Il degu ha la diarrea: cosa la provoca e come risolvere il problema

Foto dell'autore

By Raffaella Lauretta

Non solo Cani e Gatti

Il degu ha la diarrea: quali sono le ragioni di questa condizione, come capire la problematica e come risolverla per guarire l’animale.

degu
Il degu ha la diarrea. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Negli ultimi anni, gli animali da compagnia soliti, ovvero quelli a cui siamo stati abituati che sono anche quelli con cui siamo cresciuti, ad esempio: cani, gatti e uccellini, sono stati sostituiti da simpatici roditori domestici.

Tra questi emerge il degu, un piccolo e allegro roditore domestico originario del Cile, ricorda un incrocio tra il ratto e il cincillà.

Il luogo più indicato in cui tenere un degu è il terrario, poiché resiste senza problemi ai rosicchiamenti continui, evitando in questo modo la fuga.

Tuttavia, tale informazione per allevare uno di questi roditori, non può bastare, è importante conoscere comportamenti, alimentazione ed eventuali problematiche di salute.

Nell’articolo di oggi ci occuperemo proprio di quest’ultima, in particolare del perché il degu ha la diarrea. Vediamo quali possono essere le cause, i sintomi e la cura di questa condizione.

Perché il degu ha la diarrea?

Il degu è un roditore molto grazioso e di piccole dimensioni e spesso viene scelto come animale domestico, proprio per queste sue caratteristiche.

Degu
Degu. (Foto AdobeStock-Amoreaquattrozampe.it)

Purtroppo, nella scelta, si sottovaluta l’impegno e spesso anche le responsabilità della cura di questo animaletto.

Con ciò vogliamo dire, che non tutti si prendono la briga di osservare il comportamento quotidiano del degu e di capire quando esso è normale e quando invece mostra insofferenza o dolore.

Non è raro che si osserva l’animale direttamente quando mostra segnali più forti o resta immobile nella sua gabbietta per roditori, non dando perciò peso a sintomi come ad esempio la diarrea che può essere un’avvisaglia di una patologia sottostante.

Come infatti le cause della diarrea nel degu possono essere:

  • antibiotici;
  • batteri infettivi, inclusi clostridium, salmonella, e coli, ecc.
  • infezione fungina (questo è raro);
  • ipertiroidismo;
  • malattia dentale nel degu;
  • parassiti;
  • scarsa igiene;
  • squilibrio alimentare;
  • stress da sovraffollamento.

Queste le principali cause della manifestazione di diarrea nel degu.

Quali altri segnali mostra il degu?

Insieme alla diarrea il degu può manifestare altri segnali di malessere, quali:

  • feci sciolte/acquose e maleodoranti;
  • ano sporco di feci;
  • anoressia;
  • apatia;
  • pancia distesa;
  • pelo scadente;
  • respiro veloce.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Come diagnosticare

Per poter diagnosticare la malattia sottostante, il veterinario dovrà essere messo a conoscenza della provenienza e della storia medica del degu, prima di mostrare la condizione attuale di diarrea.

Eseguirà, nel frattempo, una visita fisica completa e procederà con:

  • esame orale: per vedere se c’è una malattia dentale (punti acuminati sui denti, denti troppo cresciuti che intrappolano la lingua o qualsiasi trauma alle guance);
  • osservazione della temperatura rettale: per determinare se c’è una febbre che potrebbe indicare una causa infettiva di diarrea;
  • prelievo di campioni fecali: per valutare la presenza di parassiti;
  • esame del sangue;
  • analisi delle urine;
  • radiografie e ecografie.

Una volta avuti i risultati delle analisi eseguite, il veterinario a seconda della diagnosi prescriverà il trattamento adeguato.

Potrebbe interessarti anche: Dove allevare il Degu: la gabbia ideale per un alloggio confortevole

Come trattare la diarrea nel degu

Come accennato, la terapia sarà differente a seconda della gravità della diarrea e dalla causa.

Nei casi più gravi, se sono presenti infezioni batteriche, parassitarie o fungine, è fondamentale il trattamento di eventuali infezioni con antimicotici, antibiotici o antiparassitari.

In questi casi, potrebbe essere necessario ricoverare il piccolo roditore per poterlo tenere sotto controllo.

Inoltre, potrebbe essere opportuna anche la fluidoterapia endovenosa o sottocutanea, frequenti poppate con siringa, trattare eventuali infezioni e gestire il dolore.

Nei casi più lievi, invece, basterà assicurare la cura con fluidi ed elettroliti somministrati sotto la pelle per reidratare il degu, l’alimentazione del degu ricca di fibre e l’integrazione di vitamina C dovrà avvenire tramite le siringhe.

In entrambi i casi, sarà necessario avere un’adeguata igiene della gabbia e perciò pulire quotidianamente sia gabbia che bottiglie/ciotole dell’acqua, ciotole del cibo.

È importante, tenere il degu, affetto da una condizione patologica, in quarantena per circa 2-3 settimane prima di introdurlo insieme agli altri, per prevenire qualsiasi diffusione di contagi.

Il recupero e la gestione della diarrea nel degu, dipende dalla gravità della condizione e dalla rapidità con cui viene fornito il trattamento.

Ricordatevi, che la diarrea prolungata o grave nel degu, se non trattata tempestivamente ed efficacemente, può uccidere il vostro piccolo roditore.

Gestione cookie