Home Non solo Cani e Gatti Femmine di bonobo, uno studio svela la solidarietà femminile dei primati

Femmine di bonobo, uno studio svela la solidarietà femminile dei primati

La solidarietà femminile non è solo una prerogativa umana: ecco cosa sapere sul comportamento delle femmine di bonobo.

Bonobo femmine solidarietà femminile
(Foto Pixabay)

Incredibile ma vero, anche nelle femmine di bonobo sono stati osservati comportamenti riconducibili alla solidarietà femminile. A svelare questo affascinante lato dei nostri lontani cugini primati è stato Nahoko Tokuyama, primatologo dell’università di Kyoto: scopriamo di più a riguardo.

Solidarietà femminile tra le femmine di bonobo: lo studio

Dopo 4 lunghi anni di osservazione degli esemplari di bonobo di Wimba, nella Repubblica Democratica del Congo, lo scienziato Nahoko Tokuyama ha messo in luce un aspetto davvero interessante di questi animali.

Animali in via d'estinzione
Animali in via d’estinzione: bonobo (Screenshot Instagram)

Si tratta di veri e propri gesti di solidarietà femminile, che le femmine di bonobo più anziane mettono in pratica nei confronti degli animali più giovani, sottoposti alle angherie da parte degli esemplari di genere maschile.

Nel regno delle scimmie, le coalizioni non sono affatto cosa nuova: i parenti si alleano per difendere le risorse famigliari dalle mire degli estranei.

Ciò che risulta sorprendente in questo caso, però, è che le femmine di bonobo non sono unite da legami di parentela. Spesso, infatti, gli atti di solidarietà vengono compiuti anche nei confronti delle estranee.

Non a caso, questi animali si allontanano dalla loro famiglia di origine durante l’adolescenza, per fare ingresso all’interno di un gruppo di complete sconosciute. In poco tempo, però riescono a legarsi a loro e creare un legame profondo e leale.

Potrebbe interessarti anche: I bonobo cedono il loro pranzo ai nuovi arrivati per fare amicizia: lo studio

Una leale amicizia

Gli scienziati hanno osservato che quando una nuova arrivata fa ingresso nel gruppo e viene infastidita da un maschio, le femmine più anziane non esitano a difenderla.

Bonobo amicizia pranzo
(Foto Adobe Stock)

In particolare, danno vita a delle vere e proprie coalizioni, facendo sì che l’aggressore venga facilmente rimesso al suo posto e si guardi dall’aggredire nuovamente la malcapitata.

Non è questione di simpatia, ma di dominio del genere femminile: in questa specie, infatti, sono le femmine al comando.

Potrebbe interessarti anche: Maternità animali, primati: femmine bonobo si assistono durante il parto

Farsi rispettare e prevalere sui maschi, quindi, consente alle femmine di bonobo di continuare a mantenere il loro status.

Naturalmente, il comportamento degli esemplari più anziani ha una serie di risvolti positivi. In primo luogo, aiuta a mantenere l’equilibrio all’interno del gruppo, rafforzando i legami sociali.

Inoltre, garantisce dei benefici alle stesse paladine più avanti con gli anni. Infatti, difendere le femmine più giovani aumenta la possibilità che i loro figli trovino una compagna.