Home Non solo Cani e Gatti Formica Panda: caratteristiche, habitat e alimentazione

Formica Panda: caratteristiche, habitat e alimentazione

Formica panda, non lasciarti ingannare dal nome. Scopriamo insieme effettivamente quali le caratteristiche, l’habitat e l’alimentazione di questo insetto.

vespa formica panda
La formica panda deve il suo nome per la sua somiglianza con il panda e per la sua morfologia simile a quella della formica. ( Foto Screenshot YouTube)

La formica-panda ( Euspinolia militaris ) non è in realtà né una formica, né un panda, ma una bella vespa appartenente alla famiglia Mutillidae. La formica panda deve il suo nome per la sua somiglianza con il panda e per la sua morfologia simile a quella della formica.

Un gruppo di vespe chiamate anche formiche di velluto per la loro somiglianza con le formiche. Sono in effetti vespe senza ali, e sono parenti delle cosiddette formiche rosse, le cui punture sono molto dannose.

Caratteristiche della formica panda

formica panda
Una formica panda può diventare lunga 8 mm e alta 2-3 mm.(Foto Screenshot YouTube)

Una formica panda può diventare lunga 8 mm e alta 2-3 mm. Grazie al suo scheletro solido e al corpo molto peloso, questa vespa è particolarmente resistente. Ha una testa a forma di tubo sormontata da una specie di corno o becco affilato.

Quel becco è in realtà la sua bocca, attrezzato per succhiare i nutrienti dalle foglie delle piante. Ha le zampe anteriori, molto lunghe e completamente sproporzionate rispetto al suo tronco, testa e altri arti e gli danno uno strano modo di camminare, che la rendono simili alla cammina di un robot.

Questo insetto cammina a malapena, ma si sposta tra le sue destinazioni con grandi balzi. La sua principale arma di difesa contro la maggior parte dei suoi predatori, è questa facilità di spostarsi rapidamente da un punto all’altro.

La formica panda ha un ciclo di vita che dura circa 2 anni. I maschi hanno un pelo leggermente più corto delle femmine e hanno le ali. Le femmine non hanno ali e pelo più lungo di quello dei maschi.

Non lasciatevi ingannare dal suo aspetto carino e adorabile prendendo come riferimento la sua somiglianza con gli orsi panda così teneri e docili. In realtà la formica panda è un animale che ha un veleno così potente che in molte regioni è soprannominata “ammazza mucche” e “ammazza muli”.

Habitat e riproduzione

formica panda
l’habitat della formica panda è vario, può vivere in zone tropicali aride, nei deserti o sulle spiagge, ama la sabbia e anche la ghiaia.(Foto Screenshot YouTube)

Questo insetto è stato scoperto nel 1938, nelle regioni costiere del Cile, anche se al momento si ritiene che sia più diffusa soprattutto nelle aree asciutte e desertiche di vari paesi come gli Stati Uniti, il Messico e l’Argentina.

Qualcuna la si è potuta osservare anche in alcune zone dei paesi Europei come: Italia, Spagna e Portogallo. Ecco perché si ritiene che l’habitat della formica panda è vario, può vivere in zone tropicali aride, nei deserti o sulle spiagge, ama la sabbia e anche la ghiaia.

A causa però del suo habitat remoto nelle foreste delle Ande del Cile, lo studio di quest insetto, è diventato notoriamente difficile diventando una vespa notoriamente rara.

In merito alla riproduzione, siccome la femmina non ha le ali, vive suol suolo, ecco perché il maschio che invece possiede le ali, dovrà cercare sul terreno la sua partner per potersi riprodurre.

Quando il maschio individua una femmina, la solleva dal pavimento per compiere l’atto sessuale, stesso in volo. Dopo il processo di copulazione, la riporta a terra e la femmina fecondata, è incaricata di cercare il nido di un insetto, in genere cercano il nido di una vespa o ape solitaria.

Quando trova lo spazio perfetto, depone le uova in modo che siano vicine alla larva o alla pupa che già abita il nido. Nonostante deponga circa 2000 uova all’anno, la formica panda è incluse nell’elenco degli animali in via di estinzione, poiché alla nascita risulta essere facile preda per molti predatori.

La femmina è facilmente distinguibile dal maschio, grazie ad un fenomeno naturale chiamato dimorfismo sessuale, secondo il quale entrambi i sessi della stessa specie sono totalmente diversi.

Alimentazione della formica panda

fiore camelia
Questo insetto succhia i nutrienti essenziali di diversi tipi di piante e fiori.(Foto Pixabay)

La formica panda è un insetto completamente vegano, infatti il nettare dei fiori è tutto ciò che rappresenta la sua unica via di sopravvivenza quotidiana.

Questo insetto succhia i nutrienti essenziali di diversi tipi di piante, in particolare quelli del genere ” Eryngium “, una specie di cardi perenni con foglie affilate e proprietà antinfiammatorie che, sono presenti e per la verità abbondano sulla nostra costa mediterranea. Infatti non è esclusa la possibilità di individuare qualche esemplare in Italia.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche: