Home Non solo Cani e Gatti Gestione dell’acquario in estate: consigli per la salute del pesce

Gestione dell’acquario in estate: consigli per la salute del pesce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:54
CONDIVIDI

Anche i pesci, che essi siano rossi o tropicali, possono soffrire il caldo. Vediamo insieme qual è la gestione dell’acquario in estate, per rendere la salute del pesce sempre ottimale.

gestione dell'acquario in estate
Gestione dell’acquario in estate: consigli per la salute del pesce (Foto Adobe Stock)

Le temperature dei pesci tropicali e dei pesci rossi sono differenti tra di loro. I primi possono resistere ad una temperatura che varia dai 23°C ai 26°C, mentre i secondi sono pesci d’acqua fredda e la loro temperatura varia dai 16°C ai 20°C.

In estate la temperatura dell’acqua di un acquario, presente in un appartamento, può superare i 28°C, e ciò può danneggiare la salute del pesce. Per questo è necessario avere delle accortezze nella gestione della vasca, quando fa caldo, in modo tale da garantire al proprio amico acquatico sempre un’ottima salute. Vediamo qui di seguito alcuni consigli sulla gestione dell’acquario in estate.

Potrebbe interessarti anche: Gli errori da non commettere con i pesci da acquario: 11 errori comuni

Gestione dell’acquario in estate: i consigli utili

Acquario e manutenzione.
Acquario e manutenzione.(Foto Adobe Stock)

Con l’aumento della temperatura, in estate i pesci diventano più attivi e hanno automaticamente bisogno di più ossigeno. Ma con la temperatura alta dell’acqua l’ossigeno nella vasca diminuisce e quindi i piccoli animali acquatici rischiano di stare male o addirittura di morire. Per questo vi proponiamo qui di seguito alcuni consigli sulla gestione del vostro acquario in estate.

Eliminare il termostato

Nei mesi estivi come abbiamo detto in precedenza, l’acqua della vasca può arrivare anche a superare i 28°C. Proprio per questo motivo è consigliabile staccare e rimuovere il termostato, ricordandovi di applicarlo nuovamente nel mese di settembre.

Ridurre l’illuminazione

Un altro elemento che rende calda l’acqua della vasca dei pesci in inverno, è l’illuminazione. Per questo motivo, nei mesi estivi, è necessario diminuire le ore di accensione del neon nell’acquario.

Nel caso in cui in quest’ultimo siano presenti delle piante vere, che hanno bisogno di luce, vi consigliamo di non diminuire di tante ore l’illuminazione nella vasca.

Se nei mesi caldi, i vostri amati pesci restano soli in casa, è necessario acquistare un timer per accensione e spegnimento automatico, per una corretta illuminazione della vasca.

Aprire il coperchio

Un altro metodo per ”rinfrescare” l’acquario in estate, è aprire il coperchio di quest’ultimo, in quanto con la ventilazione l’acqua evapora facilmente. Dato che l’acqua che evapora in estate è quantitativamente maggiore rispetto a quella che evapora nel resto dell’anno, è possibile riempire frequentemente la vasca con acqua fresca combinata con il biocondizionatore, un prodotto che rende subito l’acqua adatta alla vita del pesce.

Inoltre è consigliabile non usare acqua fredda e non mettere del ghiaccio nell’acquario. Ma tenendo il coperchio della vasca aperta i pesci non scappano? Se l’alimentazione del pesce è corretta e la vasca è abbastanza grande, è improbabile che i vostri amici acquatici escano dall’acquario.

Potrebbe interessarti anche: I 6 pesci per l’acquario più amati dagli appassionati

Altri metodi di raffreddamento per l’acquario

Acquario
Acquario (Foto Adobe Stock)

Oltre ai metodi sopraelencati per la gestione dell’acquario d’estate, ci sono molti prodotti che potreste acquistare per rinfrescare la vasca del pesce, come:

  • Le ventole per l’acquario: potete trovarne di qualsiasi marca e costo
  • Ventoline da pc: più economiche ma è necessario saperle collegare alla presa
  • Ventilatore o ventilatore da tavolo: è necessario posizionarlo nella direzione della superficie dell’acqua della vasca
  • Refrigeratore: più costoso ma molto più efficace, inoltre c’è meno rischio di sbalzi di temperatura

Se seguirete tutti questi consigli, offrirete al vostro amato pesce un’ottima estate.

Marianna Durante