Home Non solo Cani e Gatti I comportamenti del pesce rosso da non sottovalutare quando sta male

I comportamenti del pesce rosso da non sottovalutare quando sta male

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:29
CONDIVIDI

Notate dei comportamenti strani del vostro pesce rosso? Scopriamo come capire se il pesce rosso sta male e cosa possiamo fare per aiutarlo.

I comportamenti del pesce rosso da non sottovalutare quando sta male (foto iStock)
I comportamenti del pesce rosso da non sottovalutare quando sta male (foto iStock)

Il pesce rosso è un pesce longevo, che solitamente se ha buone condizioni di vita e un’adeguata alimentazione, gode di buona salute.

Anche il pesce rosso come ogni altro animale può essere soggetto a patologie, causate sia da elementi esterni sia da scarsa pulizia igienica o ambientale.

Capire in tempo i sintomi di malessere del pesce rosso può evitare un’eventuale morte prematura e il contagio con gli altri pesci dell’acquario.

Comportamenti insoliti del pesce rosso

Come capire se il pesce rosso sta male: i comportamenti da non sottovalutare (foto iStock)
(foto iStock)

Osservare il pesce rosso durante il giorno, può farci capire se ci sono cambiamenti di comportamento in lui e farci rendere conto che il pesce sta male.

I diversi comportamenti che possono mettere in allarme sono:

Apatia

Se il pesce vi sembra debole e non attivo non è affatto un buon segno, in quanto un pesce che sta bene passa le sue giornate nuotando qua e là senza fermarsi. Nel caso in cui il pesce rosso se ne sta sul fondo dell’acquario o vi sembra depresso, controllate l’acqua, è possibile che si stia abbassando il pH o che ci sia qualche altro cambiamento dei parametri.

Il pesce rosso salta fuori dall’acquario

Prima di saltare fuori dall’acquario noterete che il pesce rosso si comporta in modo insolito, cioè nuota velocemente, si sfrega contro gli oggetti, e si contorce, arrivando in fine sul pavimento. Il problema di questo atteggiamento del pesce potrebbe essere l’acqua sporca, la presenza di parassiti, o una malattia. Ma a volte può capitare che il pesce femmina si lanci dall’acquario per sfuggire al maschio durante il periodo di riproduzione. Nel caso accadesse che il vostro pesce rosso finisca per terra, non allarmatevi, potete reinserirlo nell’acquario per farlo riprendere, basta che non sia passata più di un ora. E’ consigliabile non rimettere il pesce rosso nell’acquario nel caso in cui abbia delle lesioni, i suoi occhi sono infossati o ingrigiti, la pelle scricchiola.

Il pesce boccheggia sulla superficie d’acqua

Può capitare di notare il pesce rosso che boccheggia sulla superficie dell’acqua, come se stesse bevendo aria, a volte invece può balzare fuori ”a prendere l’aria” e rientrare nell’acquario a nuotare. Tutto ciò sta ad indicare che l’agitazione dell’acqua non è sufficiente, o che l’acquario non è grande abbastanza per fornire l’ossigeno necessario al pesce, o ancora che è presente uno squilibrio nel livelli di pH, ammoniaca, nitrito. Se dopo aver controllato tutto ciò e il pesce continua a comportarsi in questo modo, è possibile che abbia le branchie danneggiate dai medicinali o un’infezione di parassiti.

Come capire se il pesce rosso sta male: i comportamenti da non sottovalutare (foto Pixabay)
(foto Pixabay)

Il pesce rosso sfreccia per l’acquario

Se notate che il pesce rosso nuota senza controllo, sfreccia per l’acquario, girando su se stesso per strofinare la superficie, o scontrandosi sugli angoli dell’acquario, significa che ha prurito. Le cause di questo atteggiamento possono essere anche che il pesce rosso ospita qualche agente patogeno, oppure la presenza dell’ammoniaca o ancora un calo o un aumento del pH.

Il pesce rosso rimane sul fondo dell’acquario

Se il pesce giace su un fianco, con le pinne irrigidite e sembra che stia riposando è probabile che c’è qualcosa che non va. Se presenta il ventre rosso di solito non c’è più nulla da fare. Solitamente la causa di questo comportamento del pesce rosso è collegato alla qualità dell’acqua, ma è possibile che il pesce abbia problemi di costipazione. In quest’ultimo caso provate a dar da mangiare al pesce dei piselli surgelati finché non riprende a nuotare normalmente.

Pinne irrigidite

Il pesce rosso irrigidisce le pinne quando si presenta un problema all’acqua o per la presenza dei parassiti. La maggior parte dei casi il pesce irrigidisce le pinne per un’infezione dai parassiti come l’Ichthyophthirius multifilii, le fasciole, i pidocchi dei pesci e il velluto.

Spasmi o sobbalzi

Nel caso in cui il pesce rosso sobbalza velocemente significa che soffre di una forte irritazione, questo sintomo è collegato alle condizioni dell’acqua, ma le infestazioni dei parassiti possono provocare irritazioni peggiori.

Il pesce rosso sta male: sintomi fisici per ogni parte del corpo (foto Pixabay)
(foto Pixabay)

Il pesce rosso pende su un lato

Se il pesce rosso pende su un lato può essere naturale se manca di spina dorsale, nel caso in cui notate che sia molto magro, ci potrebbe essere un’elevata concentrazione di nitriti nell’acqua.

Respiri affaticati e rapidi

Se notate che il vostro pesce respira velocemente è perché manca di ossigeno. Se il pesce è in una boccia, non c’è agitazione dell’acqua né abbastanza acqua per permettergli di respirare. In tal caso sarebbe opportuno spostare il pesce. Può capitare anche che il pesce rosso si comporti in questo modo perché è stressato. Lo stress può essere dovuto ad un viaggio lungo, oppure le femmine di solito sono stressate dal continuo inseguimento dei maschi durante la riproduzione. Lo stress può anche essere causa di cattive condizioni dell’acqua o di una malattia.

Il pesce rosso nuota su e giù

Quando un pesce nuota su e giù significa che ha problemi alla vescica natatoria, organo che controlla il suo senso d’orientamento, provocati da un blocco intestinale. Questo capita quando i pasti sono troppo abbondanti o frequenti. Per risolvere il problema dategli da mangiare piselli surgelati. Il movimento su e giù del pesce rosso può essere dovuto anche da un’alta quantità di nitriti o presenza di ammoniaca nell’acqua. Nel caso in cui il pesce perde l’appetito potrebbe essere stato attaccato da parassiti interni, e il digiuno lo porterebbe a galleggiare e capovolgersi.

Rifiuto del cibo

Se capita che il pesce rosso mangia tanto e dopo rigetta tutto, c’è qualcosa che non va. Lo stress può far si che il pesce abbia questo comportamento, di solito succede ai pesci che sono stati portati a casa da poco, perché hanno bisogno di ambientarsi. Altre cause per cui il pesce rosso rifiuta il cibo possono essere:

  • infezione di fasciole alle branchie
  • deperimento della bocca
  • soffre di idropisia (accumulo di fluidi all’interno del corpo)

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI