Home Non solo Cani e Gatti Il pesce rosso è morto all’improvviso: ecco i motivi

Il pesce rosso è morto all’improvviso: ecco i motivi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:29
CONDIVIDI

Può capitare di notare il proprio pesce galleggiare nell’acqua da un giorno all’altro senza conoscere le cause. Vediamo perché il pesce rosso all’improvviso è morto. 

Il pesce rosso è morto all'improvviso
Il pesce rosso è morto all’improvviso: ecco i motivi (Foto Adobe Stock)

Chi decide di adottare un pesce rosso pensa che quest’ultimo non abbia bisogno di molte cure, come per esempio ne avrebbe bisogno un cane o un gatto. Ma non è affatto così! Pochi sanno che un pesce rosso può vivere anche fino a 20 anni se tenuto in ottime condizioni e se curato nel giusto modo.

Molto spesso, invece, capita di trovarsi nella situazione in cui un pesce rosso muore così, all’improvviso, anche solo dopo pochi giorni dall’adozione. Vediamo insieme quali sono le cause di morte veloce dei pesci rossi e come riconoscere un pesce morto.

Potrebbe interessarti anche: Gli errori da evitare con il pesce rosso: animale domestico diffusissimo

Pesce rosso morto all’improvviso: ecco perché

Pesce rosso contro betta
(Foto Unsplash)

Parlare di morte improvvisa nel pesce non è del tutto corretto, in quanto molto spesso chi ha un pesce rosso non sa riconoscere quando quest’ultimo è malato. Per questo motivo una morte veloce dell’animale acquatico probabilmente è dovuta al non riconoscimento dei sintomi di eventuali malattie che il pesce rosso presenta.

Possiamo dire che i motivi principali di morte ”improvvisa” del pesce rosso sono principalmente suddivisi in due categorie: presenza di malattie ed errata gestione dell’acquario.

Malattie

Le principali malattie che possono portare alla morte improvvisa del pesce rosso sono:

E’ molto importante osservare sempre i vari comportamenti del pesce rosso per capire quando qualcosa in lui non va e contattare il prima possibile il veterinario.

Errata gestione dell’acquario

Anche un’errata gestione dell’acquario può causare la morte improvvisa del pesce rosso. I fattori principali da tenere in considerazione sono:

  • Temperatura dell’acqua: i pesci rossi non amano temperature al di sopra dei 24 °C, ma bensì adorano le temperature dei cambiamenti stagionali, come per esempio in inverno quando l’acqua varia dai 15-20 °C. Inoltre se la temperatura dell’acqua è al di sotto dei 15 °C il pesce rosso potrebbe non mangiare.
  •  Cloro in eccesso: il cloro presente nell’acqua di rubinetto, in piccole quantità può non essere un problema per l’uomo, ma può essere causa di morte per il pesce rosso. Infatti con un eccesso di cloro nell’acqua, il pesce può morire nel giro di ore o addirittura minuti.
  • Scarsa igiene dell’acquario e del filtro: è importante affinché il pesce rosso possa vivere bene, pulire la sua vasca. E’ ugualmente importante pulire il filtro, in quanto quest’ultimo contiene tutti i batteri benefici che permettono il vostro pesce rosso di sopravvivere.
  • Sovralimentazione: un’altra causa di morte improvvisa nel pesce rosso è la sovralimentazione. I pesci rossi si sa, sono ingordi e tendono a mangiare molto e può capitare che il cibo che non viene digerito correttamente può causare putrefazioni intestinali fatali. Per questo è necessario offrire poche quantità di cibo al pesce.

Come capire se il pesce rosso è morto?

pesce rosso
Pesce rosso morto (Foto Adobe Stock)

Non è facile capire quando il proprio pesce rosso è morto, molto spesso sta solo dormendo e noi andiamo in panico. Per assicurarvi che il vostro amico acquatico sia, purtroppo, davvero morto, potete prenderlo con un retino, se il pesce si muove e vuole scappare allora niente paura stava solo riposando.

Potreste anche controllare se le branchie si muovono e notare se il vostro pesce rosso presenti l’occhio infossato e opaco, in questo caso purtroppo il vostro pesce è morto. In ogni caso per essere davvero certi della morte del pesce rosso è consigliato contattare un veterinario, che sicuramente vi darà la risposta definitiva.

Marianna Durante