Home Non solo Cani e Gatti L’emozionante incontro con un lupo: la storia di Mauro Bassano

L’emozionante incontro con un lupo: la storia di Mauro Bassano

CONDIVIDI

Incontrare-un-lupo-Mauro-Bassano-660x330

 

La storia di Mauro Bassano, studioso e appassionato di lupi, ha inizio quattro anni fa, quando cominciò a studiare i comportamenti cinofili da un altro punto di vista. Nel corso dei suoi studi, data la discendenza dai lupi dei nostri amici a quattro zampe, si è ritrovato poi a studiare il lupo.

Lo studio di questo animale schivo e riservato non è facile: è difficile avvicinare un animale selvatico se si ha una formazione di educatore cinofilo.  Eppure, sulla sua strada, Mauro Bassano ha incontrato delle persone che lo hanno aiutato a portare avanti il suo progetto: “incontrare un lupo”.

Il primo incontro con una personalità vicina ai lupi è stato con Shaun Hellis, proprietaro del “Wolf Center “in Inghilterra. All’interno di questa struttura è stato possibile incontrare degli esemplari in cattività, un  primo approccio nei confronti di questa specie.

Il secondo incontro, è stato con Giovanni Fasoli, un fotografo naturalista che anni fa riuscì a fare dei meravigliosi scatti sui lupi in Italia. Il terzo incontro è avvenuto invece con Giuseppe Festa, il quale  aveva realizzato un servizio sul salvataggio di un esemplare di lupo, il lupo Merlino.  Nello specifico un cucciolo strappato alla morte e introdotto nell’area protetta dei Monti Sibillini.

Giuseppe Festa gli indica il nome di Massimo dell’Orso, che si occupa direttamente di Merlino.

Grazie a quest’ultimo contatto Mauro è riuscito ad avere la possibilità di osservare il Lupo Merlino nel suo habitat all’interno del Parco dei Monti Sibillini.” Massimo mi indicò dove appostarmi per ammirare il lupo, mi misi in posizione e dopo qualche secondo di interminabile attesa Merlino mi degnò della sua presenza, mi trovai a pochi passi da un dio. Si fermò tutto attorno e i suoni della natura circostante che fino a pochi secondi prima sovrastavano il mio silenzio, sparirono”.

Questa la splendida esperienza di Mauro Bassano, che da educatore cinofilo è riuscito nell’impresa di realizzare il suo sogno, osservare da vicino il comportamento di animali tanto simili ai cani quanto selvatici e misteriosi.