Home Non solo Cani e Gatti Paralisi delle zampe posteriori del furetto: cause e cosa fare

Paralisi delle zampe posteriori del furetto: cause e cosa fare

La paralisi delle zampe posteriori è un disturbo molto frequente del furetto. Vediamo insieme quali sono le cause di questo problema e cosa bisogna fare a riguardo.

paralisi delle zampe posteriori del furetto
(Foto Adobe Stock)

Molto spesso capita che un furetto possa presentare un blocco della parte posteriore del suo corpo, bloccando a sua volta anche le zampe. Si pensa spesso che questo problema sia frutto di un trauma o un problema alla colonna vertebrale del furetto, ma non è così.

Questo sintomo in questa determinata specie di mammifero, è associato a vere e proprie malattie che possono essere sistemiche, metaboliche o ormonali. Vediamo insieme quali sono le cause che provocano una paralisi delle zampe posteriori nel furetto e cosa bisogna fare a riguardo.

Paresi delle zampe posteriori del furetto: cause

Il primo segnale che noterete nel vostro furetto se presenta una paralisi delle zampe posteriore è il suo trascinare queste ultime o avere difficoltà ad alzarsi.

furetto mangiare formaggio
(Foto Unsplash)

Inoltre i furetti che presentano questo disturbo potrebbero avere difficoltà anche nella minzione e nella defecazione. Le cause principali della paralisi delle zampe posteriori nel furetto sono le seguenti malattie:

  • Cimurro: il piccolo mammifero oltre alla paralisi potrebbe anche manifestare sintomi come: vomito, diarrea, tosse, febbre, tremori e convulsioni;
  • Insulinoma: può manifestarsi anche con i seguenti sintomi: nausea, tremori e convulsioni;
  • Rabbia: oltre a provocare una paralisi nella parte posteriore del furetto, tale patologia può avere anche i seguenti sintomi: aggressività, nervosismo, iperattività;
  • Malattia delle Isole Aleutine: tra i sintomi di tale patologia, possiamo trovare paralisi posteriore, aumento del volume della milza, feci nere, incontinenza e tremori.

Inoltre anche forti traumi al bacino o alla colonna vertebrale possono causare una paralisi della parte posteriore del corpo del furetto. Altre patologie che possono provocare tale disturbo nel piccolo mammifero sono:

Diagnosi e trattamento

Come prendere un furetto
(Foto Adobe Stock)

La prima cosa che dovete fare quando notate che il vostro furetto trascina le sue zampe posteriori quando cammina, è portarlo dal veterinario.

Poiché ci sono tante cause che portano alla paralisi delle zampe posteriori del furetto, il veterinario sottoporrà il vostro piccolo mammifero a varie analisi tra cui:

  • Esame emocromocitometrico completo
  • Analisi urine
  • Raggi X e ultrasuoni
  • Ecocardiografia

Trattamento

Il trattamento della paralisi degli arti posteriori nel furetto varia a seconda della causa che l’ha provocata. Se per esempio il vostro piccolo mammifero presenta questo disturbo perché è in sovrappeso, lo specialista consiglierà una dieta che farà perdere peso al furetto e di conseguenza l’animale potrà riprendere il controllo delle sue zampe posteriori.

Nel caso in cui le cause siano malattie cardiache o tumori addominali potrebbe esserci bisogno di un trattamento come un intervento chirurgico o dei farmaci specifici. Infine se la causa è il cimurro, purtroppo non c’è un trattamento che possa aiutare il piccolo mammifero.

Potrebbe interessarti anche: Come riconoscere le malattie del furetto in tempo: le patologie comuni

Marianna Durante