Home Non solo Cani e Gatti Perdita di peso nel coniglio domestico: cause, sintomi e cura

Perdita di peso nel coniglio domestico: cause, sintomi e cura

La perdita di peso nel coniglio domestico: come capire il motivo del dimagrimento. Vediamo le cause, i sintomi e la cura.

coniglio a visita
(Foto AdobeStock)

Ad oggi, sono in tanti ad avere in casa un piccolo coniglietto domestico, di cui molto spesso si ignorano le necessità e le eventuali patologie che possono colpirlo.

Tra le tante condizioni che si possono verificare durante tutto l’arco di vita dell’animale, è particolarmente preoccupante quando la perdita di peso nel coniglio è eccessiva.

Questo stato di cattiva salute viene solitamente definito cachessia e richiede cure mediche immediate.

Impariamo ad individuare quali sono le cause e come intervenire sulla perdita di peso nel coniglio.

Cause della perdita di peso nel coniglio domestico

Non tutti sanno che il coniglio non deve ricevere solo “una dose” di cibo, ma dovrebbe avere sempre a disposizione del cibo in quantità illimitata.

coniglio mangia carota
(Foto AdobeStock)

Si tratta di fieno, erba e verdure, ovvero tutti ingredienti che non nuocciono alla salute del coniglio.

Sottovalutare il fabbisogno nutritivo del coniglio, può portare a una restrizione calorica importante e a uno stato di perdita di peso anche chiamata cachessia piuttosto grave.

Tutto questo può accadere, prima di riuscire a capire che il coniglio si sta letteralmente consumando.

Le cause per cui si verifica un’eccessiva perdita di peso nel coniglio, sono molteplici:

  • aumento del metabolismo;
  • cibo insufficiente o di scarsa qualità;
  • disordini gastrointestinali;
  • disturbi associati al cancro;
  • disturbi del sistema nervoso centrale che possono contribuire all’anoressia o disturbi simili;
  • insufficienza d’organo;
  • malattie dentali nel coniglio;
  • malattie neuromuscolari e dolore (p. es., malattia degenerativa delle articolazioni);
  • problemi alla colonna vertebrale (p. es., fratture o lussazioni vertebrali).

Sintomi

I sintomi che si possono individuare oltre alla perdita di peso nel coniglio, possono essere diversi a seconda della causa presente alla base della condizione.

Tuttavia, i segnali oltre alla magrezza e alle dimensioni ridotte, possono essere:

  • alitosi;
  • digrignare i denti;
  • disinteresse per il cibo;
  • distensione o gonfiore anormale nell’area intestinale;
  • incapacità di mangiare;
  • mancanza di produzione di feci;
  • masse o corpi estranei presenti quando si tocca (o si palpa) l’addome;
  • postura curva;
  • rumori respiratori anormali;
  • salivazione eccessiva nel coniglio;
  • soffio cardiaco o ritmo cardiaco irregolare.

Potrebbe interessarti anche:10 cause di morte improvvisa del coniglio: l’elenco dei motivi principali

Diagnosi e trattamento della perdita di peso nel coniglio domestico

Il veterinario davanti ad una perdita di peso nel coniglio, non fisiologica di un massimo del 10%, cercherà di individuarne la causa che ha portata a questa condizione nell’animale.

Esaminerà i denti del coniglio, poiché la malattia dentale è una causa comune di perdita di peso.

Eseguirà, inoltre vari test, come ad esempio i raggi X, per escludere eventuali problemi d’organo e neuromuscolari, masse o tumori.

Dopodiché, chiederà della dieta dell’animale, per assicurarsi che sia ben bilanciata e che includa molta verdura fresca.

Per il trattamento, il tutto dipenderà dalla causa alla base della perdita di peso.

Tuttavia, il veterinario probabilmente tratterà tutti i sintomi mostrati dal coniglio, incluso il sollievo dal dolore per i tumori o la sostituzione dell’elettrolito per gli animali che soffrono di disidratazione e perdita di liquidi.

Per quanto riguarda la prognosi il tutto dipenderà a seconda della natura della malattia o del disturbo che causa la perdita di peso nel coniglio.

Come capire se il coniglio mangia a sufficienza?

Prima di arrivare ad una perdita eccessiva di perdita di peso nel coniglio è bene fare in modo che l’animale abbia sempre cibo a disposizione, naturalmente come dicevamo, deve essere il cibo giusto.

Un altro suggerimento utile, è quello di pesare l’animale una volta alla settimana, per verificare che il peso non diminuisca troppo ma nemmeno aumenti.

Se poi, vogliamo andare più a fondo ed evitare che possa diventare un coniglio obeso o anoressico, basterà eseguire un veloce test casalingo, ovvero passare le dita sul torace.

Passando le dita, si dovranno sentire le costole dell’animale appena palpabili sotto uno strato di pelle e grasso, ma non dovranno essere troppo evidenti.

In ogni caso è consigliabile una visita dal veterinario di routine per controllare la salute del vostro animaletto domestico.