Home Non solo Cani e Gatti Pet influencer: la nuova professione social per gli animali domestici

Pet influencer: la nuova professione social per gli animali domestici

Avete mai sentito parlare del pet influencer? Si tratta di una nuova professione che ha a che fare con il mondo social: ecco cos’è.

Pet influencer
(Foto Canva)

Il successo dei social network ha portato alla comparsa di nuove professioni, come social media manager, copywriter, instangrammer e influencer. Ce n’è una, in particolare, che riguarda persino gli animali domestici: il pet influencer. Ecco chi è e cosa fa.

Pet influencer: chi è e cosa fa

Il successo dei pelosetti su internet è noto sin dai tempi in cui i video di teneri gattini spopolavano su YouTube.

Cane tablet
(Foto Canva)

Oggi, con l’avvento e la consacrazione dei social network, la capacità di riscuotere ammirazione e seguito dei nostri quattro zampe si è addirittura trasformata in una professione.

Sono sempre di più, infatti, le persone che decidono di aprire un profilo social dedicato esclusivamente al proprio animale domestico, pubblicando foto e video che lo ritraggono nella sua quotidianità.

Gli umani che curano gli account dei pet sono chiamati pet parent. I protagonisti degli scatti e dei filmati, invece, sono i pet influencer.

Si tratta comunemente di cani e gatti, ma anche criceti, maialini, conigli e via dicendo, in grado di riscuotere un seguito di migliaia di followers.

Questo fenomeno, nato negli Stati Uniti, è ben presto arrivato anche in Italia. A riscuotere maggior successo sono i quattro zampe dalle caratteristiche e abilità più particolari.

Come non citare, ad esempio, Grumpy cat, il micio dall’espressione perennemente imbronciata che grazie al suo esilarante musetto ha conquistato 2.6 milioni di seguaci su Instagram?!

Potrebbe interessarti anche: Astro, il gatto che viene dalla strada diventa un influencer

I pet influencer più famosi di Instagram

Vi state chiedendo quali siano i pet influencer più popolari di Instagram?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da j i f f p o m (@jiffpom)

Tra gli animali che hanno riscosso un maggior numero di follower ci sono Jiff Pom, un esemplare di Volpino di Pomerania che vanta un seguito di 20, 6 milioni su Tik Tok.

Tra i felini, invece, non può mancare la gatta Nala, che nel 2019 ha conquistato il Guinness World Record in qualità di micio più seguito su Instagram.

Potrebbe interessarti anche: Influencer e il suo gatto partono all’avventura insieme: sono inseparabili

Nell’elenco dei pet influencer non manca neppure una volpe: si tratta di Juniper, un esemplare soccorso a sole cinque settimane di vita, che non può essere reintrodotto in natura per la sua incapacità di sopravvivere autonomamente.

Juniper vive insieme alla sua famiglia umana, al cane Moose, con cui va perfettamente d’accordo, e all’ultima arrivata, una volpe di nome Fig, salvata anch’essa da morte certa.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Sebbene, sulle prime, il mondo dei pet influencer ispiri tenerezza e desiderio di emulazione, non possiamo esimerci da una riflessione etica sulla monetizzazione e lo sfruttamento degli animali.

Non c’è nulla di male nel voler condividere con il mondo le splendide giornate trascorse in compagnia del proprio amico a quattro zampe.

Costringerlo in posa per la maggior parte del tempo, magari indossando abiti scomodi e del tutto superflui al solo scopo di attirare like e follower, tuttavia, equivale a lucrare sul proprio pet.

Per questo, anche noi, in qualità di utenti social, dovremmo esaminare attentamente i profili che decidiamo di seguire e il modo in cui gli animali vengono trattati.