Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Come capire se il pappagallo sta male: i segnali da osservare

Come capire se il pappagallo sta male: i segnali da osservare

Il tuo volatile si comporta in modo strano? Potrebbe essere malato. Ecco come capire se il pappagallo sta male.

Come capire se il pappagallo sta male
(Foto Pexels)

I pappagalli, proprio come tutti gli uccelli, presentano un sistema immunitario molto forte. Tuttavia anche questi animali possono ammalarsi, ed è compito nostro prenderci cura di loro.

Ma come possiamo capire quando il pappagallo è malato? Nel seguente articolo vedremo insieme quali sono i sintomi che presenta il nostro volatile quando non è in perfetta forma.

Come capire se il pappagallo è malato

Si pensa spesso che avere un uccello come animale domestico non sia impegnativo quanto avere un cane o un gatto, ma non è affatto così.

Pappagallo (Foto Pixabay)
(Foto Pixabay)

Infatti, sebbene i pappagalli possano abituarsi facilmente al nostro clima, possono in ogni modo ammalarsi, presentando varie patologie.

Tuttavia, anche se è molto difficile percepire quando un pappagallo non sta bene, ci sono alcuni segnali che possiamo osservare per capire che il volatile è malato.

Inappetenza

Il principale sintomo da osservare, quando un animale sta male, è l’inappetenza, ossia il pappagallo mangia poco o non mangia per nulla.

I motivi di tale disturbo possono essere tanti, per questo motivo quando osserviamo tale comportamento nel nostro amato volatile, è opportuno contattare il veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Perché il pappagallo trema? Tutto ciò che c’è da sapere a riguardo

Feci liquide

Un altro segnale che ci fa capire che il nostro volatile non sta bene, è la consistenza delle sue feci, ossia quando queste ultime sono liquide, in quanto le feci di un uccello sano sono abbastanza solide.

Quando invece le feci sono liquide, significa che il pappagallo presenta la diarrea ed è necessario contattare il proprio veterinario.

Nel caso in cui le feci siano normali ma unite ad un po’ d’acqua, il pappagallo potrebbe soffrire di poliuria, una patologia molto pericolosa per il volatile.

Perdite di piume

Un altro segnale di malessere nel pappagallo è la perdita delle piume. Nel caso in cui il volatile abbia una mancanza di piume solo in alcune parti del corpo o presenta un piumaggio arruffato, potrebbe presentare acari o funghi.

pappagallo si gonfia
(Foto Adobe Stock)

Invece nel caso in cui il pappagallo presentasse un’elevata perdita di piume, potrebbe presentare un’avitaminosi, ossia una mancanza di vitamine.

Presenza di crosticine su becco e arti

Altre parti del corpo del pappagallo da osservare per capire se ha qualcosa che non va, sono il becco e le zampe. Nel caso in cui questi ultimi presentino delle crosticine, molto probabilmente il nostro amato volatile è stato colpito dai parassiti.

Un altro sintomo da osservare e non sottovalutare, è l’ingrossamento delle articolazioni del pappagallo, in quanto tale sintomo può indicare la presenza di gotta nel volatile o altri problemi.

Potrebbe interessarti anche: Perché il pappagallo muove la testa su e giù? I vari motivi

Sintomi comportamentali

Quando un animale non sta bene, oltre a presentare sintomi fisici, presenta anche sintomi comportamentali. Quindi è molto importante osservare anche diversi atteggiamenti che può presentare il volatile, come:

  • Pappagallo si isola
  • Pappagallo ha gli occhi socchiusi
  • Pappagallo nasconde la testa sotto le ali

Tutti questi sintomi non solo indicano che l’animale non sta bene, ma molto probabilmente il pappagallo presenta qualche infezione, la più conosciuta è la psittacosi.

Se il vostro amato volatile presenta anche solo alcuni di questi sintomi, è opportuno contattare il proprio veterinario, per salvaguardare il benessere del pappagallo.