Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Come non far cantare il gallo? I consigli degli esperti

Come non far cantare il gallo? I consigli degli esperti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00
CONDIVIDI

Hai problemi con il vicinato o semplicemente la mattina vuoi dormire un po di più? Ecco qualche consiglio su come non far cantare il gallo!

Come non far cantare il gallo (Foto Adobe Stock)
Come non far cantare il gallo (Foto Adobe Stock)

Aprile dolce dormire: chi non ha mai sentito questo detto e pensato che in fondo vale per tutto l’anno? Il gallo, però, sembra non pensarla proprio allo stesso modo. Si sa, è l’animale mattiniero per eccellenza. Scherzi a parte, il suo canto alle prime luci dell’alba potrebbe dare qualche problema; per questo è bene conoscere qualche trucco su come non far cantare il gallo.

Potrebbe interessarti anche: 7 Specie di uccelli più intelligenti: dal pappagallo al corvo

Il canto del gallo

gallo canta (Foto Pixabay)
Il canto del gallo (Foto Pixabay)

Partiamo da un assunto fondamentale: il canto del gallo è come l’abbaio per il cane. Non si può certo pensare di impedire all’animale di fare il proprio verso, perché sarebbe una costrizione che potrebbe provocargli anche sofferenza. In fondo non è altro che il suo modo per esprimersi e comunicare, anche con noi.

Certamente però si può porre un freno alla sua attività… canora. La cosa anzi a volte diventa necessaria. Se non abiti in una zona di campagna sufficientemente a distanza dagli altri, i vicini potrebbero lamentarsi della… sveglia regolata troppo presto al mattino.

Tu stesso potresti avere qualche disagio per lo stesso motivo. Per questo, se non si può (e non si deve) impedire al gallo di cantare, si può far si che non lo faccia durante le prime ore del mattino.

Come non far cantare il gallo: i trucchi

Gallo (Foto pixabay)
Attenzione alla convivenza tra due o più galli: questa potrebbe incidere sull’attività…canora del volatile (Foto Pixabay)

Chiarito che il cantare del gallo va limitato e non impedito, passiamo alle piccole accortezze che dovrai usare per far sì che non svegli tutti il vicinato eccessivamente presto:

  • Uno è meglio di due: chi non ricorda la famosa pubblicità “two is meglio che one”? Ebbene, in questo caso vale il contrario. Evitate che il gallo abbia concorrenza. Lo stimolo ad affermare la propria supremazia territoriale sul rivale lo porterà ad un’attività canora più intensa. Insomma, più galli, più canti;
  • Giorno è quando fa luce: parafrasando il grande allenatore di calcio Boskov, questo è il modo in cui potremmo sintetizzare il secondo consiglio. Prima di andare a dormire, fate entrare il gallo nel pollaio. Si deve trattare di un ambiente sufficientemente buio, che non lasci trapelare la luce del sole alle prime ore dell’alba. In questo modo il gallo non sarà stimolato a cantare. All’orario della vostra sveglia non dimenticate però di farlo uscire nell’aia;
  • Attenzione ai bisogni del gallo: esattamente come il cane che con l’abbaio vuole comunicarci qualcosa, anche il gallo con il canto potrebbe volerci dire che qualcosa non va: magari che non ha più acqua o cibo. Attenzione dunque a non fargli mai mancare niente. Anche questo è un trucco per non far cantare il gallo;
  • Insonorizzazione pollaio: a mali estremi, estremi rimedi. Una delle soluzioni più radicali, sempre rispettose del benessere dell’animale, è l’insonorizzazione del pollaio. Certo, si tratta di una soluzione dal costo piuttosto elevato, a cui ricorrere come extrema ratio, ad esempio se avete problemi giudiziari con i vicini a causa del gallo, e quando gli altri metodo proprio non bastano.

Potrebbe interessarti anche: Il gallo Maurice canta troppo, l’isola di Oléron si divide in due

Alcuni consigli utili

gallo (Foto Pixabay)
Come non far cantare il gallo (Foto Pixabay)

Come facilmente immaginabile, la necessità di non far cantare il gallo è legata esclusivamente ad una piccola parte della giornata, ovvero dalle prime ore dell’alba fino alle 8, quando il tram tram quotidiano riprende, e con esso le varie occupazioni delle persone, e non c’è nessun sonno da tutelare.

Inoltre, il canto del gallo sarebbe sufficiente coperto, o attutito dai rumori delle altre attività intorno. Mettere in atto questi piccoli consigli, può aiutare a prevenire l’insorgenza di liti, che possono arrivare perfino dinanzi al giudice. L’importante è contemperare tali esigenze le caratteristiche del gallo, che vanno tutelate.

Antonio Scaramozza