Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Come riconoscere il sesso di un canarino

Come riconoscere il sesso di un canarino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:19
CONDIVIDI

Sapreste distinguere un canarino maschio da uno femmina? Se la risposta è no, vi consigliamo la lettura di questo articolo sui fattori chiave da tenere in considerazione per riconoscere il sesso di un canarino

riconoscere sesso canarino
Come riconoscere il sesso di un canarino? (fonte foto iStock)

Riconoscere il sesso di un canarino può essere relativamente facile per gli esemplari adulti appartenenti alla categoria mosaico grazie al dimorfismo sessuale; diventa invece più difficile per i soggetti giovani, che non hanno ancora effettuato la muta.

Perché è così importante riconoscere il sesso di un canarino?

Naturalmente, è fondamentale per farlo crescere bene e prendersene cura nella maniera più adeguata. Sarebbe meglio che i maschi non condividessero la gabbia: potrebbero ritrovarsi continuamente in lotta per la dominazione del territorio. Le femmine, invece, potrebbero necessitare di particolare protezione e attenzioni durante il periodo di accoppiamento. Cerchiamo quindi di capire quali sono le principali differenze tra maschi e femmine in questi teneri uccellini da compagnia.

Differenze nell’aspetto fisico

individuare genere canarino
Maschio o femmina? Caratteristiche fisiche differenti a seconda del genere

Il sesso di un canarino adulto si potrebbe individuare grazie ad alcune significative differenze estetiche, come la diversa colorazione di specifiche zone dette di elezione.

Il canarino maschio presenta un piumaggio dai toni più accesi e brillanti sulla testa, sul petto e sulla parte superiore del ventre.

Per i soggetti più giovani, che non hanno ancora effettuato la muta, le differenze sono impercettibili e le probabilità di scambiare i due sessi sono elevate. Una distinzione diventa più facile nel periodo riproduttivo, durante il quale i canarini entrano in estro e la cloaca, ossia l’organo genitale dei piccoli volatili, assume conformazioni differenti a seconda del sesso.

Nel maschio la cloaca si presenta più allungata e appuntita in direzione della pancia, mentre nella femmina essa appare maggiormente arrotondata (a forma di uovo) in direzione della coda. Per una verifica visiva di queste caratteristiche, occorre tenere delicatamente il canarino in mano e soffiare in maniera leggera e uniforme sul basso ventre, al fine di scoprire la zona da esaminare.

Un’ulteriore caratteristica, visibile dopo le prime tre settimane di vita e una volta completato il piumaggio, è la diversa distribuzione delle piume che circondano la cloaca: nel maschio sono più lunghe e sottili, mentre nella femmina sono più corte e hanno una disposizione circolare.

Nel caso vogliate approfondire l’argomento della riproduzione, vi consigliamo la lettura dell’articolo La riproduzione dei canarini: come funziona e come agevolarla

La tradizione popolare vuole che anche la disposizione della coda, nel momento in cui si tiene in mano un canarino, sia un indizio sulla natura sessuale dei canarini. Alcuni vecchi allevatori, infatti, ritengono che la coda sia rivolta verso il basso se l’uccello è maschio, mentre sembra direzionata verso l’alto nel caso sia femmina.

Inoltre, altre differenze anatomiche, ancora più difficili da individuare, sarebbero indicative per riconoscere il sesso di un canarino.

Il canarino maschio presenta:

  • un petto meno accentuato;
  • una pancia più accentuata;
  • una testa più tonda;
  • un corpo più snello e atletico;
  • dimensioni maggiori;
  • un becco più grande e pronunciato;
  • zampette più grandi e più unite tra loro.

Il canarino femmina, al contrario, ha:

  • un petto più accentuato;
  • una pancia meno accentuata;
  • una testa più piatta;
  • un corpo più tondeggiante;
  • dimensioni minori;
  • un becco più piccolo;
  • zampette più piccole e più distanziate tra loro.

Differenze nel comportamento

differenze comportamento canarini
Non solo differenze fisiche, ma anche di comportamento (foto fonte Pixabay)

Oltre all’aspetto fisico, l’analisi di alcune caratteristiche comportamentali potrebbero venire in nostro aiuto per distinguere il sesso dei canarini. Una di queste è sicuramente il canto. Infatti, solo gli esemplari maschili sono naturalmente portati a cantare in maniera melodiosa e intensa, per attirare l’attenzione delle femmine. Un canarino femmina, normalmente e salvo casi eccezionali, emetterà un semplice cinguettio.

Se gli uccellini sono cresciuti e pronti per la nidificazione, si noteranno importanti differenze di comportamento. La femmina comincerà a costruire il nido, andando alla ricerca di materiali utili e adatti alla creazione di un luogo sicuro e accogliente, mentre il maschio la intratterrà con il suo canto. Nel caso di più maschi all’interno della stesa voliera, potrebbero venirsi a creare situazioni di aggressività e competizione tra di loro per il corteggiamento della femmina e la dominazione del territorio.

Sembra, infine, che i maschi abbiano un atteggiamento in generale più fiero e che siano più difficili da catturare rispetto alle femmine.

Speriamo che tutte queste informazioni vi siano state utili per riconoscere il sesso del vostro canarino. Se siete invece in procinto di prenderne uno, vi suggeriamo la lettura dell’articolo Scegliere un canarino: le caratteristiche di tutte le specie

 

Potrebbe interessarti anche >>>

R.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI