Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Le galline possono convivere con altri animali domestici? Il parere degli esperti

Le galline possono convivere con altri animali domestici? Il parere degli esperti

Le galline possono convivere con altri animali domestici? E se sì, quali? Cane, gatto, coniglio, altri volatili: ecco cosa c’è da sapere.

Le galline possono convivere con altri animali domestici?
(Foto Adobe Stock)

La convivenza tra animali di specie differente può essere un problema, specie se stiamo per introdurre un animale in un ambiente in cui ne sono già presenti degli altri. Le galline possono convivere con altri animali domestici? E se sì, con quali specie? Scopriamo insieme il parere degli esperti.

La convivenza tra animali domestici differenti

È bene partire da un assunto: non esistono particolari certezze quando si tratta di convivenza tra animali diversi, che appartengano alla stessa specie o meno.

Convivenza tra cane e galline
(Foto Adobe Stock)

Ogni individuo ha un carattere e una personalità ben determinati, un’educazione diversa, e non sempre è possibile modificarne le abitudini; compreso l’atteggiamento verso animali di specie differente.

Indubbiamente la letteratura in materia può darci delle indicazioni affidabili in linea di massima, per ciò che concerne la compatibilità tra una specie e l’altra: ma poi il risultato va verificato sempre sul campo, al fine di comprendere se vi sono dei margini di intervento.

Potrebbe interessarti anche: Galline nel cortile, quali sono gli obblighi di legge da rispettare

Galline e altri animali: si può fare?

In linea di massima possiamo dire che le galline possono convivere, con gli opportuni accorgimenti, con tutte le specie animali che si detengono come animali domestici.

Galline nel cortile, quali obblighi di legge rispettare (Foto Adobe Stock)
(Foto Adobe Stock)

Come detto, tuttavia, il risultato non è scontato, e dipende da numerosi fattori.

Vediamo insieme il rapporto delle galline con le specie più comuni:

  • Gatto e gallina: il rapporto tra felino e volatili è tendenzialmente buono, tale da consentire l’instaurazione di una pacifica convivenza. Se incuriosito, soprattutto all’inizio, il gatto tenderà ad avvicinarsi; ma abituatosi alla loro presenza, tenderà ad ignorarle, o, al massimo, a scacciarle nell’ipotesi di mancato rispetto delle… distanze. Non dimentichiamo, tuttavia, che il felino ha una natura predatoria. Seppur di norma non siano le galline a scatenare tale istinto, è sempre bene, soprattutto all’inizio, verificare sul campo;
  • Cane e galline: è indubbiamente il compito più arduo da realizzare in tema di convivenza. Se non altro perché laddove sorgano dei problemi, le galline potrebbero essere attaccate e perfino uccise dal cane. Spesso tendiamo a dimenticarlo, ma anche Fido ha un istinto predatorio, e la vista dei volatili potrebbe accenderlo. La convivenza tra cane e galline è possibile con gli opportuni accorgimenti, ma è la meno scontata;
  • Coniglio e galline: un altro assortimento classico in cortile è quello tra coniglio e galline. Anche questa convivenza non è scontata. Ed in questo caso la parte debole della relazione è costituita dal coniglio. Le galline potrebbero beccare, (per curiosità più che per altro) gli altri animali del cortile. Ma a differenza di un gatto, il coniglio non ha particolari armi di persuasione per invogliare i volativi a smettere, se non la fuga;
  • Altri volativi e galline: la categoria dei volativi da cortile, di cui fanno parte anche le galline, è piuttosto ampia. Tacchini, oche, fagiani, anatre, papere; insomma, l’elenco è lungo. Non esistono particolari incompatibilità tra le galline e le altre specie; purché ognuno abbia i propri spazi.

Potrebbe interessarti anche: Curiosità sui polli: cose che non sapevate su galline, galli e pulcini

Alcuni consigli utili

Ovviamente, poiché sono diverse le specie con le quali le galline possono venire a rapportarsi, i consigli da mettere in pratica valgono sempre come delle linee guida da seguire, ma i cui risultati vanno verificati sul campo.

galline La tassa sui polli
(Foto Adobe Stock)

Eccone alcuni:

  • Crescere insieme: questa è la migliore arma a disposizione per instaurare la migliore convivenza possibile tra galline ed altri animali di specie diversa. In tal modo si abitueranno l’uno alla presenza dell’altro, percependola come naturale. Tutt’altro, ad esempio, è inserire delle galline nell’ambiente di un cane già adulto, che non ne ha mai vedute;
  • Gradualità: se hai deciso di inserire le galline in un ambiente già abitato da altri animali (o viceversa), fai in modo che si conoscano gradualmente. Predisponi, almeno inizialmente, degli ambienti separati, in modo tale da consentire agli uni e agli altri di vedersi e (soprattutto) di annusarsi reciprocamente. Solo laddove i rispettivi atteggiamenti ti facciano supporre che possano vivere liberamente nello stesso spazio, proverai a lasciarli liberi in promiscuità. Sempre sotto la tua supervisione, quanto meno agli inizi;
  • Pazienza: la convivenza tra galline ed altri animali non è scontata. Solo con lavoro e pazienza si potranno ottenere dei risultati;
  • Rispetta la natura degli animali: Se, nonostante i tuoi sforzi, non è possibile instaurare una pacifica convivenza, prendine atto. In questo caso, la migliore cosa da fare è predisporre degli spazi separati, in modo tale che non possano venire in contatto.

Antonio Scaramozza