Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Curiosità sui polli: cose che non sapevate su galline, galli e pulcini

Curiosità sui polli: cose che non sapevate su galline, galli e pulcini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:22
CONDIVIDI

Uno degli animali più noti, soprattutto a tavola o come animale da fattoria, la gallina (e i suoi simili) sono animali molto interessanti. Ecco delle curiosità sui polli poco note.

Curiosità sui polli: quello che non sapevate su galline, galli, e simili
Curiosità sui polli: quello che non sapevate su galline, galli, e simili. (Foto AdobeStock)

I polli sono tra gli animali più comuni al mondo. La loro popolazione totale è stimata in almeno 19 miliardi, tre volte la popolazione totale degli umani. Per fare un confronto, i secondi animali domestici domestici più comuni sono i bovini, con una popolazione di 1,4 miliardi. Con così tante galline in giro, è facile darle per scontate. Ma quando guardiamo più da vicino, questi animali sono sorprendentemente affascinanti. E allora andiamo a scoprire qualche curiosità sui polli che non sono certo note a tutti: polli, galline, galli, pulcini, uova… di tutto un po’.

Le curiosità sui polli più interessanti

galline Le curiosità sui polli più interessanti
Le curiosità sui polli più interessanti (Foto AdobeStock)

Probabilmente non sono stati addomesticati per il cibo

galline Probabilmente non sono stati addomesticati per il cibo
Probabilmente non sono stati addomesticati per il cibo (Foto AdobeStock)

Sembra sorprendente, ma ora gli archeologi credono che i polli non siano stati effettivamente addomesticati per il cibo. Invece, i galli bankiva (Gallus gallus), del sud-est asiatico, sono stati probabilmente catturati per la prima volta dagli umani per lo “sport” – notoriamente crudele – del combattimento di galli, che alla fine si è trasformato nel moderno pollo domestico.

Questo probabilmente è accaduto almeno 7000 anni fa, rendendo i polli uno dei più antichi animali domestici. Questo uccello che depone le uova si diffuse rapidamente in tutto il mondo, sebbene il suo valore come fonte di carne fosse relativamente limitato fino allo sviluppo delle moderne tecniche di allevamento industriale. Il combattimento tra galli è stato uno sport enormemente popolare per la maggior parte della storia, sebbene ora sia ampiamente riconosciuto come disumano ed è stato reso illegale nella maggior parte dei paesi. 

Tuttavia, questo cosiddetto sport continua in modo sotterraneo, ed è stato collegato al gioco d’azzardo, alla droga e al commercio di armi illegali. I galli coinvolti sono appositamente allevati, addestrati e pompati di steroidi. Dei mini pugnali chiamati “gaffs”, che possono essere lunghi fino a 7,5 centimetri, sono attaccati ai loro piedi. Le loro piume vengono strappate, e le lore creste ed aculei vengono tagliati per impedire al loro avversario di colpirli. I combattimenti in genere portano alla morte di uno o entrambi gli uccelli, oltre che a ossa rotte, occhi danneggiati e polmoni forati.

La tassa sui polli

galline La tassa sui polli
La tassa sui polli (Foto AdobeStock)

Durante la guerra fredda, l’industria avicola americana è cresciuta rapidamente, costringendo a ridurre i prezzi del pollo, precedentemente costoso. Gli agricoltori americani iniziarono ad esportare i loro polli economici all’estero, dove venivano spesso venduti a prezzi molto più bassi rispetto agli uccelli locali. Ciò non ha impressionato gli agricoltori stranieri, che hanno accusato i produttori americani di sottovalutarli. 

Cominciarono anche a sostenere che le galline americane erano state riempite di sostanze chimiche: gli agricoltori della Germania occidentale sostenevano che alcuni uccelli statunitensi erano stati iniettati con arsenico. La Francia, la Germania occidentale e molti altri paesi europei hanno presto introdotto una pesante tariffa sulle importazioni di pollame dagli Stati Uniti, riducendo il numero di polli americani venduti in Europa di almeno il 25%.

Questo sviluppo non è andato bene con gli interessi agricoli americani: un senatore dell’Arkansas una volta interruppe una conferenza nucleare internazionale solo per lamentarsene. Nel 1963, il presidente Lyndon Johnson ha risposto al divieto introducendo una tariffa del 25% su amido, destrina, brandy e camion leggeri introdotti negli Stati Uniti. La tariffa sui camion leggeri era intesa come un colpo diretto contro le case automobilistiche europee come la Volkswagen, i cui prodotti stavano diventando sempre più popolari negli Stati Uniti (la società dei lavoratori dell’industria automobilistica aveva effettivamente minacciato uno sciopero, a meno che Johnson non avesse fatto qualcosa sulle importazioni della Volkswagen, e la “tassa sui polli” è stata l’occasione perfetta). 

La tassa sui polli è ancora in circolazione oggi e, sebbene possa aver aiutato i produttori statunitensi a dominare il mercato dei camion leggeri, impedisce anche a quelle stesse aziende di portare i camion che producono all’estero. Per combattere questa tassa, Ford usava aggiungere finestrini e sedili ai camion prodotti in Turchia. Una volta che questi “veicoli passeggeri” sono stati importati negli Stati Uniti, i finestrini e i sedili venivano rimossi e riconvertiti in camion leggeri (Mercedes e Dodge hanno fatto la stessa cosa). Allo stesso modo, la Subaru BRAT aveva un enorme vantaggio perché era dotata di due sedili posteriori rimovibili, che permettevano di essere classificata come un veicolo passeggeri. Quando la scappatoia è stata bloccata, ha effettivamente ucciso la BRAT.

La grande cospirazione del pollo KFC

galline cospirazione polli kfc curiosità
La grande cospirazione dei polli? (Foto AdobeStock)

In questi giorni, se qualcosa è popolare, è quasi garantito che abbia una teoria della cospirazione selvaggia al riguardo – e non c’è nulla di più popolare del pollo fritto, quindi ecco una curiosità sui polli da cospiratori. Una storia racconta che il governo ha costretto una popolare catena di fast food a cambiare il loro nome da Kentucky Fried Chicken a KFC, dopo aver scoperto che il loro “pollo” non era in realtà fatto da polli reali

La teoria afferma che uno studio dell’Università del New Hampshire ha scoperto che le galline della KFC erano state manomesse così tanto da poter essere classificate solo come “organismi geneticamente manipolati”: qualunque cosa fossero, di certo non erano più polli. Le creature non avevano becchi, piume o piedi e dovevano essere mantenute vive da tubi che pompavano sangue e sostanze nutritive attraverso i loro corpi. Le loro ossa erano state geneticamente ridotte per fare spazio a più carne. 

È una storia molto inquietante, ma per fortuna non è vero. In realtà, KFC ha cambiato il suo nome perché voleva diversificare il suo menu lontano dal semplice pollo. Volevano anche smettere di usare la parola “fritto” poiché ricorda la cattiva salute. E soprattutto volevano solo una versione più breve e più scattante del loro nome. Nel frattempo, l’Università del New Hampshire è così stanca della storia che hanno realmente una pagina sul loro sito Web in cui negano di aver mai condotto uno studio del genere.

La pistola per i polli

galline Una pistola per i polli per testare gli aerei?
Una pistola per i polli per testare gli aerei? (Foto AdobeStock)

Uno “scontro con uccelli” è il termine, sorprendentemente non tecnico, per quando un uccello volante si scontra con un aereo. Sebbene la maggior parte degli uccelli coinvolti pesa meno di 3,5 chilogrammi, la velocità di tale collisione può essere enorme, causando potenzialmente gravi danni al velivolo. Negli anni ’60, più di 60 persone furono uccise quando il loro aereo si imbatté in uno stormo di storni e persero tre motori prima di schiantarsi. 

Per testare come diverse parti di un aereo avrebbero reagito a uno scontro con uccelli, gli scienziati attenti alla sicurezza hanno sviluppato la pistola per i polli (nota anche come pistola per tacchini, cannone per polli o arma per galli). Questa pistola lanciava carcasse di pollo su aerei stazionari a velocità fino a Mach 1,4 (1,674 km/h). Questo è noto come “test di ingestione di pollo” e deve essere eseguito prima che un nuovo motore a reazione possa essere certificato sicuro dalla Federal Aviation Administration (FAA). 

Anche altre parti di aeromobili sono soggette alla prova, inclusi parabrezza, code e ali. Il cannone viene anche utilizzato per testare le “scatole nere” dell’aereo lanciandole a terra ad alta velocità (si prevede che la maggior parte delle “scatole nere” siano in grado di sopravvivere a un impatto fino a 3.500 volte la forza di gravità). La storia di ingegneri inesperti che causano disastri, non riuscendo a scongelare una carcassa di pollo congelata prima di lanciarla su un aereo è stata ampiamente smentita.

Polli da campo kuwaitiani

galline Polli da guerra? In Kuwait è successo.
Polli da guerra? In Kuwait è successo. (Foto AdobeStock)

L’invasione dell’Iraq del 2003 è stata una delle operazioni militari più sofisticate della storia recente: basta chiedere ai polli per questa curiosità sui polli. Prima dell’inizio della guerra, c’erano preoccupazioni che l’Iraq potesse usare armi chimiche e che l’inquinamento provocato dalle installazioni petrolifere distrutte potesse bloccare le normali apparecchiature militari di rilevazione chimica. Inoltre, alcune delle apparecchiature di rilevamento apparentemente erano soggette a malfunzionamenti, sollevando ripetutamente l’allarme anche se l’invasione non era ancora iniziata e non c’erano sostanze chimiche pericolose nell’aria.

Per superare questi problemi, le truppe statunitensi intendevano attraversare il confine in Iraq accompagnato da gabbie di polli vivi. I soldati hanno scelto i polli perché hanno sistemi respiratori relativamente poveri, rendendoli probabilmente la prima vittima durante un attacco chimico (i minatori di carbone portavano con sé i canarini per ragioni simili). Se le galline fossero morte all’improvviso, i soldati avrebbero rapidamente indossato i loro indumenti protettivi. Potevano anche essere usati per determinare se fosse sicuro togliere gli attrezzi, un miglioramento della strategia originale di “smascheramento selettivo”. 

Il piano fu sospeso dopo che 41 polli su 43 dispiegati nel golfo in previsione dell’invasione morirono nel giro di una settimana, sebbene alcuni marine statunitensi intendessero acquistare uccelli locali per sostituirli. Una storia forse apocrifa racconta come un gruppo di soldati statunitensi si sia svegliato una mattina per trovare tutti i loro polli morti. In preda al panico, i soldati sospettarono un attacco di gas, ma in seguito scoprirono che i polli si erano congelati a morte durante la notte. Li hanno quindi mangiati, così che non fossero morti invano.

Raccoglitori di pollo

galline raccoglitori pollo
Per allevare le galline, i raccoglitori di pollo sono davvero utili (Foto AdobeStock)

Tra le curiosità sui polli, anche quelle sul loro allevamento sono interessanti. La cattura manuale dei polli è considerata il peggior lavoro nell’industria avicola, causando forti dolori alla schiena e sindrome del tunnel carpale. I requisiti fisici e le difficili condizioni di lavoro fanno sì che sia difficile reclutare e mantenere dei raccoglitori di polli manuali. Per risolvere questo problema, è stata sviluppata la raccoglitrice meccanica per polli. La macchina è in grado di catturare fino a 200 uccelli in 30 secondi e fino a 8.000 in un’ora. 

Nonostante appaia terrificante oltre ogni ragione, la macchina può effettivamente essere più gentile con i polli, che sviluppano meno lividi e ferite poiché non vengono più catturati da gambe e ali e trasportati sottosopra. Gli esperimenti hanno apparentemente scoperto che l’uso di una raccoglitrice ha ridotto del 30% i danni alla coscia del pollo e il danno alle ali dell’11% rispetto alle tecniche di cattura manuale.

Polli cinesi Moroseta

curiosità sui polli galline
Polli: alcuni hanno piumaggi davverp particolari (Foto AdobeStock)

A differenza dei polli normali, i polli cinesi Moroseta (o Silkie) sono noti per la loro carne estremamente scura. Ciò è dovuto alla fibromelanosi genetica, una condizione che provoca una massiccia espressione delle cellule del pigmento, al punto che le ossa, la carne e gli organi interni appaiono neri o blu scuro. Nonostante il loro nome, non è chiaro se abbiano effettivamente avuto origine dalla Cina, dove sono chiamati “wu go ji” (cioè “pollo disossato”) e sono spesso usati per scopi medicinali. 

Sono chiamati anche Silkie (o “setosi”) a causa del loro caratteristico piumaggio, che sembra seta al tatto. Questo perché le loro piume mancano dei barbi che normalmente tengono insieme i fili della piuma. Di conseguenza, ogni filo della piuma rimane separato dagli altri, conferendo all’uccello un aspetto soffice. Considerati uno degli animali più delicati esistenti, sono preferiti dagli allevatori perché schiudono prontamente le uova di altri uccelli, compresi tacchini e anatre. Le loro ossa nere, la carne e gli organi interni sono dovuti alla fibromelanosi.

Chi è nato prima, l’uovo o la gallina?

Chi è nato prima, l'uovo o la gallina?
Chi è nato prima, l’uovo o la gallina? (Foto AdobeStock)

Non poteva mancare tra le curiosità sui polli, la famosa domanda sull’uovo e sulla gallina. Sembra che sia stata posta almeno nel 384 a.C. (Aristotele disse che entrambi erano sempre esistiti, mentre Stephen Hawking prese posizione e disse che l’uovo veniva per primo). È forse l’esempio più famoso di riferimento circolare, una situazione in cui devi conoscere la risposta per calcolare la risposta, ma forse non è poi così circolare

Nel 2010, gli scienziati hanno scoperto una proteina chiamata Ovocleidin-17, che accelera la produzione di gusci d’uovo nei polli. L’uovo non può essere prodotto senza Ovocleidin-17, che a sua volta non può essere prodotto senza il pollo, quindi il pollo è arrivato per primo. Purtroppo, uno dei principali autori del documento ha insistito sul fatto che la ricerca non mirava a rispondere alla domanda sull’uovo di gallina, aggiungendo che la risposta era inconcludente considerando che le uova probabilmente precedono i dinosauri.

Abbattimento dei pulcini

pulcino Abbattimento dei pulcini
Abbattimento dei pulcini (Foto AdobeStock)

L’abbattimento dei pulcini è l’atto di uccidere pulcini indesiderati. Un’operazione sotto copertura avviata dal gruppo per i diritti degli animali “Mercy for Animals” ha rivelato che 150.000 pulcini al giorno venivano uccisi in un vivaio nello Iowa. Immediatamente dopo la nascita, i pulcini vengono ordinati per determinare il loro sesso. I pulcini maschi e le femmine malate o deboli vengono separati per l’abbattimento. Negli Stati Uniti questo di solito assume la forma di “Distruzione meccanica istantanea”. I pulcini vengono gettati vivi in ​​una smerigliatrice, che li trita a morte in pochi secondi. Il trito viene spesso utilizzato come fertilizzante o cibo per rettili.

Il metodo di macinazione dell’abbattimento è in realtà affermato di essere più gentile della gassificazione, che viene spesso utilizzato nel Regno Unito e altrove. I pulcini maschi vengono messi in una camera ed esposti al gas di anidride carbonica, che può richiedere fino a due minuti per ucciderli. I pulcini maschi vengono uccisi immediatamente dopo la nascita perché non possono deporre le uova. Non è considerato redditizio allevarli per il consumo, poiché i polli che depongono le uova sono diversi da quelli allevati per la carne.

Ipnosi del pollo

gallina Ipnosi del pollo
Ipnosi del pollo (Foto AdobeStock)

Concludiamo la nostra lista di curiosità sui polli. L’ipnosi del pollo è anche chiamata “immobilità tonica” e si riferisce a una sorta di stato catatonico innescato dalla paura. In altre parole, il pollo pensa che sta per morire e si congela di conseguenza, entrando in uno stato di completa immobilità. I polli possono essere ingannati a entrare in questo stato (così come molti altri animali tra cui tacchini, quaglie, mucche e cavalli) tenendo il pollo a terra e disegnando una linea retta davanti al becco. 

Il pollo si concentrerà sulla linea e diventerà ipnotizzato, restando completamente immobile anche quando le zampe vengono rilasciate. Il pollo rimarrà in uno stato di trance per un periodo compreso tra 30 secondi e 30 minuti o fino a quando non saranno distratti o spostati. Sembra molto crudele, ma in alcuni casi è l’opzione migliore per far rimanere fermo un pollo quando si cerca di trattenerlo, o potrebbe causare difficoltà e ferirsi.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello