Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Come organizzare la gabbia per un uccello: una guida completa

Come organizzare la gabbia per un uccello: una guida completa

Abbiamo appena preso un uccellino domestico e lo portiamo a casa. E ora? Come preparare la gabbia per un uccello, in modo che viva felice?

organizzare la gabbia per un uccello
Come organizzare la gabbia per un uccello (Foto Flickr)

Un uccello domestico, che si tratti di un parrocchetto, un fringuello o un cacatua, può essere un compagno piacevole da avere in giro. Come padroni di questo pennuto animaletto, dobbiamo fornire al nostro amico tutto ciò di cui ha bisogno per vivere felicemente e in salute. Per questo, dobbiamo preparare la sua nuova casa e dargli tutto quello di cui ha bisogno. Per preparare la gabbia per un uccello, ci sono alcuni passaggi da seguire con attenzione. Scegliere una gabbia delle dimensioni giuste, posizionarla nel luogo adatto. Aggiungere poi ciotole, giocattoli e posatoi per tenerlo comodo e felice.

La scelta della gabbia giusta

pappagallo casa
Una Calopsitta ha bisogno di una gabbia abbastanza grande. (Foto Pixabay)

Scegliamo una gabbia abbastanza spaziosa per il nostro uccello. Di certo, non vogliamo che il nostro uccello sia stretto in una gabbia troppo piccola: dobbiamo scegliere una gabbia alta almeno il doppio e doppia rispetto all’apertura alare del nostro uccello. Prendiamo la gabbia più spaziosa possibile che si adatti bene alla nostra casa.

Molte gabbie sono specifiche per una singola specie. Ad esempio, un fringuello di solito vive meglio in una gabbia ampia, dove ha spazio per volare. Molti uccelli, come i pappagalli e i cacatua, si sentono stressati in una gabbia arrotondata, quindi scegliamo una gabbia quadrata o rettangolare per evitare di stressare il nostro animale domestico.

Accertiamoci che le barre siano adeguatamente distanziate. Specie diverse richiedono gabbie con sbarre distanziate diversamente, come una distanza di 2,50 cm per parrocchetti e cockatiels. Non dobbiamo trascurare la spaziatura, in quanto un uccello può infilare la testa in barre troppo distanti per le sue dimensioni, e restare incastrato, oppure può persino scappare, ferirsi o uccidersi.

In genere, per piccoli uccelli come fringuelli, canarini e piccioncini, ci vogliono barre distanziate di non più di 1,6 cm. Per calopsitta, lorichetti e pappagalli del Senegal, le barre dovrebbero essere distanti tra i 1,3 cm e 2,2 cm. Gli uccelli più grandi come i grigi africani, le ara ed i cacatua dovrebbero avere barre distanti tra i 1,9 cm e 3,5 cm. Effettuando una ricerca su Internet o chiedendo a un commesso del negozio di animali potremo sapere quale sia la distanza tra le barre appropriata per la specie di uccello che abbiamo.

Quando selezioniamo la gabbia per un uccello, scegliamo una gabbia realizzata con un materiale robusto. Le gabbie per uccelli sono generalmente realizzate in filo metallico, metallo o acciaio inossidabile. Alcune gabbie possono però arrugginire o perdere la finitura nel tempo, quindi scegliamo l’acciaio inossidabile se vogliamo qualcosa che duri per anni. Evitiamo le gabbie contenenti piombo o zinco, che possono essere dannose per il nostro uccello.

Trovare una buona posizione per la gabbia

pappagallo in gabbia
Un pappagallino felice nella sua gabbia. (Foto Pixabay)

Proteggiamo la gabbia da temperature estreme e dalla luce solare diretta. Teniamo la gabbia lontana dalla cucina, per proteggere il nostro amico pennuto da pericoli come cambiamenti estremi di temperatura. Non posizionare la gabbia in un’area in cui sia esposta alla luce solare diretta, il che può far surriscaldare il nostro animaletto. I fumi di alcune pentole antiaderenti possono far ammalare il nostro uccello o addirittura ucciderlo. Sarà meglio posizionare il nostro uccello lontano dalla cucina, in un’area ben ventilata se pensiamo di utilizzare queste pentole.

Se viviamo in un clima freddo, posizioniamo il nostro uccello in una zona lontana da punti freddi e correnti d’aria come porte e finestre. L’esposizione al freddo potrebbe essere pericolosa per la salute del nostro amichetto alato. Dovremmo tenere la gabbia lontano da porte e finestre esterne senza schermi. Per evitare la fuga, dovremmo mettere la gabbia per uccelli in una stanza senza una porta esterna. Tutte le finestre nella stanza dovrebbero avere anche schermi sicuri.

Sempre in merito a pericoli per la gabbia per un uccello, teniamo d’occhio tutto quello che potrebbe essere a “portata di mano”. Assicuriamoci che l’uccello non riesca a raggiungere i cavi delle persiane o tende sulle finestre attraverso la gabbia con i piedi. Ciò impedisce loro di aggrovigliarsi o di masticare e di ingerire parti del cavo, che potrebbero causare lesioni.

Limitare l’accesso alla gabbia da parte di bambini e animali domestici. Assicuriamoci che i bambini piccoli e gli altri animali domestici in casa non abbiano accesso alla gabbia, in quanto potrebbero involontariamente stressare o danneggiare il nostro uccello. È anche importante tenere la gabbia lontana dalle vasche per pesci, che rappresentano un rischio di annegamento se il nostro uccello si bagna e non riesce a volare fuori dalla vasca.

Mettiamo la gabbia in una stanza con un pavimento facile da pulire. Scegliamo una stanza con pavimenti in linoleum, piastrelle o vinile, piuttosto che moquette, se possibile. In caso contrario, possiamo posizionare protezioni per pavimenti in plastica pesante (come quelle utilizzate sotto le sedie da scrivania) sotto la gabbia per uccelli. Ciò renderà più facile spazzare e pulire regolarmente lo spazio vitale del nostro uccello.

Diamo al nostro uccello una bella vista: se passerà la maggior parte del tempo nella gabbia, piuttosto che vagare in casa, dovremmo fornire al nostro uccello cose interessanti da guardare. Posizioniamo la gabbia vicino a una finestra ombreggiata per consentire al nostro animaletto di affacciarsi sul cortile o sul giardino. Possiamo anche mettere piante adatte agli animali domestici vicino alla gabbia, o posizionarle in modo che creino una bella vista di una mangiatoia per uccelli all’aperto.

Molti uccelli hanno invece un senso di sicurezza quando la loro gabbia viene posizionata vicino a un muro, quindi possiamo considerare anche di collocare la gabbia per un uccello timido in questo modo.

Preparare la gabbia di un uccello

pappagallo gabbia per un uccello
Un pappagallo ara nella sua gabbia (Foto Pixabay)

Posizionata la gabbia per un uccello, dobbiamo arredarla con tutto il necessario. Foderiamo il fondo della gabbia, mettendo fogli di giornale o di carta sul fondo della gabbia, per catturare gli escrementi e facilitare la pulizia. Sono raccomandate gabbie con griglie poste a pochi centimetri sopra il fondo della gabbia per impedire agli uccelli di accedere ai loro rifiuti. Cambiamo il rivestimento a giorni alterni. Evitiamo di usare lettiere per gatti, sabbia, trucioli di legno o altri materiali nella parte inferiore della gabbia per uccelli. 

Mettiamo cibo e ciotole d’acqua nella gabbia. La maggior parte dei negozi di animali vendono contenitori che pendono dal lato della gabbia e sono fatti apposta per gli uccelli. Questi consentono facili ricariche, e possono essere più convenienti che posizionare una ciotola sul fondo della gabbia. Possiamo anche usare una bottiglia d’acqua al posto di un piattino d’acqua – o in aggiunta.

Aggiungiamo un bagno di uccelli, gli uccelli hanno molte opportunità di fare il bagno in natura, quindi assicurati di offrire loro l’opportunità di fare il bagno nella loro gabbia. Scegliamo una ciotola corta, pesante e robusta, riempita di acqua tiepida e posizioniamola sul pavimento della gabbia. In alternativa, è possibile acquistare un bagno per uccelli che pende dal lato della gabbia, per impedire all’umidità di accumularsi sul fondo della gabbia.

Aggiungiamo dei posatoi per il nostro uccello. Gli uccelli hanno bisogno di posatoi e passano molto tempo a goderseli. Forniamo al nostro uccello trespoli di diverse altezze, contorni e trame, posizionandoli a diverse altezze all’interno della gabbia. Ad esempio, possiamo posizionare uno spesso trespolo di legno in orizzontale nella gabbia e un trespolo di corda sottile posizionato ad angolo.

Mettiamo dei giocattoli sicuri nella gabbia. I giocattoli sono essenziali per la nostra gabbia, in quanto forniscono al nostro uccello stimoli e gli/le impediscono di annoiarsi. I buoni giocattoli per il nostro uccello includono specchi, scale, altalene e campane. Possiamo anche mettere giocattoli di legno, di plastica o di corda nella gabbia per far giocare il nostro uccello e masticarli. Laviamo spesso i giocattoli del nostro uccello con sapone neutro e acqua calda. Basterà sciacquarli accuratamente e lasciarli asciugare completamente all’aria prima di rimetterli nella gabbia.

Dobbiamo ovviamente evitare i giocattoli pericolosi, come quelli realizzati in pelle tinta e quelli con ganci a “S”, o piccole parti rimovibili che potrebbero essere ingerite. Le campanelle da agganciare (con fori appositi) non sono sicure perché le dita dei piedi o il becco del nostro uccello possono rimanere intrappolati nelle aperture. Evitiamo di sovraccaricare la gabbia con i giocattoli. Cambiamoli invece regolarmente in modo da mantenere l’interesse del nostro uccello.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello