Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Lo stress del pappagallo: sintomi, cause e rimedi

Lo stress del pappagallo: sintomi, cause e rimedi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:24
CONDIVIDI

Lo stress del pappagallo può rappresentare un problema? Ecco come riconoscere i primi segnali e in che modo affrontare il problema prima che sia tardi.

pappagallo
Stress del pappagallo: tutti i segnali e i rimedi  (Foto Pixabay)

Un pappagallo può soffrire di stress e ciò può avere delle conseguenze anche importanti sulla sua salute. Se abbiamo pensato che questi volatili, sempre più spesso scelti come animali domestici, vivano tranquilli nel loro habitat, isolati dallo stress quotidiano, sbagliamo. Infatti i pappagalli, esattamente come gli umani, possono avere i loro problemi dovuti a fattori diversi. Ecco perché è importante scoprire quali sono le cause dello stress del pappagallo per correre ai ripari, prima che la sua salute sia compromessa e garantirgli un regime di vita sano, equilibrato ma soprattutto sereno.

Lo stress del pappagallo: un volatile molto delicato

volatili
Volatili su un albero (Foto Pixabay)

Ormai è d’ uso comune sceglierli come animali domestici: i loro colori sgargianti e la simpatia li rendono tra i volatili preferiti da grandi e bambini. E cosa chiedono loro in cambio? Una vita tranquilla, una gabbia pulita e lontana da fonti di stress. Infatti anche i pappagalli, i parrocchetti e i pappagallini ondulati possono vivere una condizione di stress dovuta a cause che analizzeremo in seguito. Va da sé che i pappagalli vivono una vita serena e in condizioni igieniche ottimali, possono essere i compagni di una vita.

La loro corporatura così colorata e delicata, è molto sensibile allo stress e a vari disturbi di natura psico-fisica. Un volatile del genere può arrivare anche alla morte se sottoposto a condizioni di vita troppo diverse da quelle ottimali per la sua salute. Quindi facciamo attenzione a non commettere errori, spesso dovuti alla superficialità. Un pappagallo infatti può morire per lo stress e per l’ansia, quindi vediamo cosa provoca in lui queste spiacevoli emozioni.

Volatili stressati: tutte le cause

Pappagallo
Pappagallo: quali sono i motivi dello stress (Foto Pixabay)

Un precetto che vale per tutti gli animali domestici che si intendono adottare è quello di garantire loro una routine quotidiana: un cambiamento, che ai nostri occhi può sembrare minimo, per loro potrebbe essere fonte di grande stress. Allo stesso modo i legami che instaurano con gli umani della casa possono essere motivo di ansia se vengono interrotti all’improvviso. Si tratta di animali estremamente empatici, che sono in grado di immedesimarsi nella condizione emotiva dei loro padroni. Quindi stiamo ben attenti a non trasmettere le nostre ansia e i nostri problemi ai nostri uccelli domestici perché potrebbe essere molto pericoloso per la loro salute. Ecco dunque quali sono le cause principali di stress per un pappagallo:

  • cambiamenti nella loro routine quotidiana (traslochi e cambiamenti nell’alimentazione del pappagallo),
  • solitudine e noia,
  • difficoltà di convivenza con altri animali,
  • lutti e altri eventi che troncano rapporti umani,
  • nessuno stimolo mentale,
  • scarso esercizio fisico,
  • spaventi e paure,
  • colpi, rumori e caos (pensiamo al traffico, ai rumori in casa etc),
  • minacce e pericoli,
  • malattie,
  • condizioni igieniche pessime,
  • temperature troppo elevate o troppo basse,

Naturalmente ogni pappagallo è una storia a sé e non tutti soffrono per le cause prima elencate. Per questo è importante conoscere il proprio volatile e fare caso a tutti i segnali di malessere.

I sintomi dello stress dei pappagalli

Un padrone attento e scrupoloso deve notare alcuni segnali che possono essere anche eclatanti nella salute di questo volatile domestico. Vediamo come riconoscere una serie di problematiche dovute allo stress dei pappagalli:

  • inappetenza,
  • indebolimento fisico,
  • comportamenti insoliti (aggressività nei confronti dell’umano e degli oggetti nella gabbia),
  • assenza di voglia di giocare e fare esercizio fisico,
  • presenza di barre sul piumaggio (cosiddette ‘barre da stress’).

Come rimediare allo stress del pappagallo

Volatili
Pappagallo: cosa fare se notiamo che è stressato (Foto Pixabay)

Se vediamo che il nostro pappagallo è felice e dinamico, sarà ancora più semplice accorgersi di qualche cambiamento del suo stato d’animo. Infatti, come gran parte degli animali, il volatile può subire dei cambiamenti di personalità, dovuti appunto a condizioni stressanti e poco serene nell’ambiente in cui vive.

Dobbiamo assolutamente evitare ogni cosa che possa provocargli spavento, oppure un evento traumatico che possa compromettere anche in futuro il rapporto con gli altri animali e umani che vivono con lui. Talvolta lo spaventiamo anche involontariamente: pensiamo ad un particolare oggetto che non gli è particolarmente gradito o che addirittura gli mette paura.

Anche un approccio troppo ‘aggressivo’ e invadente può essere causa di stress: evitiamo di prenderlo dalla sua gabbia se mostra chiaramente di non voler uscire. Non forziamolo ad un contatto con noi solo perché vogliamo accarezzargli il piumaggio. Se invece si hanno problemi a riconoscere cause e segnali dello stress del pappagallo, allora sarà necessario ricorrere alla consulenza e alla visita dell’esperto. Il veterinario sarà in grado di sciogliere i nostri dubbi e fornire utili consigli per instaurare un rapporto migliore con il volatile.

LEGGI ANCHE:

F.C.