Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Parrocchetto maschio o femmina: ecco come riconoscerli

Parrocchetto maschio o femmina: ecco come riconoscerli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00
CONDIVIDI

Avete un parrocchetto e non sapete se è maschio o femmina? Ecco come scoprirlo seguendo semplicemente questi consigli.

parrocchetto maschio o femmina
Parrocchetto maschio o femmina: ecco come riconoscerli (foto Pixabay)

I parrocchetti sono animali amichevoli e fantastici. Se ne avete almeno uno, sarete curiosi di sapere se l’uccello è maschio o femmina almeno per dargli il nome adatto.

Tuttavia i giovani parrocchetti non presentano genitali ben visibili e quando diventano adulti sono ricoperti da piume. Quindi per sapere se il vostro volatile è maschio o femmina, avete bisogno di usare altri metodi, vediamo insieme quali.

Parrocchetto maschio o femmina: ecco come scoprirlo

parrocchetto
Parrocchetto (foto Pixabay)

Il genere del parrocchetto si può identificare tramite la ”cera” che si trova sulle narici dell’uccello, che a seconda dell’età del volatile cambia colore.

Se il parrocchetto presenta una ”cera” blu o viola, il volatile è maschio, se presenta una ”cera” di colore rosa o marrone è femmina.

Nel caso in cui il vostro uccello abbia meno di un anno ancora deve svilupparsi e la ”cera” è colorata in modo diverso. Nei maschi giovani essa si presenta di un colore rosa brillante o violaceo, mentre nelle femmine la ”cera” solitamente è bianca.

Metodi complementari

parrocchetto
(foto Pixabay)

Oltre alla ”cera” esistono altri metodi per scoprire se il vostro uccello è femmina o maschio, per esempio osservando il comportamento del volatile.

Il maschio ondeggia la testa su e giù molto più della femmina e picchietta con il becco la sua gabbia e caratterialmente è più socievole e giocoso. Mentre la femmina risulta più aggressiva nella fase della riproduzione e calma e silenziosa durante la fase fertile.

Un altro metodo per capire se il parrocchetto è maschio o femmina, è ascoltarlo quando canta. Infatti il maschio è molto più rumoroso rispetto alla femmina e può cantare o cinguettare anche per molto tempo.

Mentre i suoni che emette la femmina sono versi arrabbiati e meno delicati, inoltre i maschi a differenza loro apprendono molto più facilmente quando iniziate a parlare con loro.

Infine un altro metodo per riconoscere un parrocchetto femmina da uno maschio, anche se complicato, è palpare la cavità celomica. Quest’ultima si trova nel ventre del volatile che ospita anche l’ovidutto e le uova nel caso di gravidanza.

Se riuscite a palpare l’addome del parrocchetto e sentite un buco, il volatile allora è femmina in quanto questo buco è inesistente nel maschio.

Se volete essere sicuri del genere del vostro parrocchetto potete sempre fissare un appuntamento con il vostro veterinario, il quale determinerà se il vostro volatile è maschio o femmina eseguendo un’analisi del DNA.

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI