Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Curiosità sulla calopsitta, il pappagallino dal ciuffo espressivo

Curiosità sulla calopsitta, il pappagallino dal ciuffo espressivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:46
CONDIVIDI

Non si finisce mai di scoprire questo pappagallino. Vediamo insieme quali le curiosità sui comportamenti della calopsitta.

curiosità sulla calopsitta
La Calopsitta o Calopsite è un uccello della famiglia dei Cacatuidi, un pappagallo nativo dell’Australia.(Foto iStock)

La Calopsitta o Calopsite è un uccello della famiglia dei Cacatuidi, un pappagallo nativo dell’Australia dove spesso lo si può incontrare in coppia o in gruppo. Caratterialmente, questo pappagallo è molto socievole e poco aggressivo ed in libertà, vive, come la gran parte dei pappagalli in gruppi.

E’ un pappagallino molto curioso, intrepido e dinamico al punto giusto tanto che se allevato da piccolo impara con facilità giochi e anche qualche parola. proprio per questo sono tante le curiosità sugli atteggiamenti della calopsitta.

  • La Calopsitta si appende a testa in giù

Una curiosità sugli atteggiamenti della calopsitta, è quella di appendersi a testa in giù con le ali e le penne della coda spiegate, a volte anche sbattendo le ali vigorosamente. Questo comportamento indica che il pappagallino ha un forte desiderio e necessità almeno che gli spruzzi dell’acqua con un nebulizzatore spray o se puoi addirittura fargli il bagno. Questo comportamento è un avvertimento che non devi avvicinarti alla gabbia del pappagallo, altrimenti potresti ricevere una beccata.

  • La Calopsitta urla

Possono esserci varie ragioni per cui una Calopsitta urla, ad esempio un cambiamento dell’ambiente che non è stato di suo gradimento o troppo rumore intorno alla gabbia del pappagallo. Altri motivi per cui il pappagallo potrebbe iniziare a strepitare è quando resta da solo e vuole quindi richiamare la tua attenzione o un altro motivo è che non riesce a dormire a sufficienza.

  • la Calopsitta sbadiglia

Un altro comportamento particolare delle calopsitta è che sbadiglia in modo molto evidente. I motivi per cui il pappagallo tende a sbadigliare possono essere diversi: bisogno di assimilare più ossigeno, stappare le orecchie (spesso dopo aver ricevuto qualche grattino sulla testa) o liberare la gola da qualche allergia o polvere. Lo sbadiglio è accompagnato da eccessivi movimenti della testa, non sottovalutare questi gesti potrebbe infatti trattarsi di sinusite o di problemi respiratori come l’aspergillosi nel pappagallo.

  • la Calopsitta alza e abbassa il ciuffo

La Calopsitta esprime le sue emozioni con il ciuffo, il modo in cui lo muove, può dire molto del loro stato d’animo.

  1. Se tiene le piume del ciuffo dritte e alzate vuol dire che la Calopsitta è spaventata,
  2. Se tiene le piume del ciuffo all’erta o è molto incuriosita o potrebbe indicare compiacimento; quest’ultimo caso è facile da distinguere dagli altri dato che quando questi pappagallini sono di buon umore, è molto facile rendersene conto.
  3. Quando la Calopsitta sta sulla difensiva, tiene invece la cresta appiattita vicino alla testa e, nel caso in cui si mettesse anche a sibilare, indicherebbe che è stressata o arrabbiata. Una Calopsitta rilassata o felice, tiene invece la cresta indietro ma non rigida e con la punta ricurva, mentre le piume delle guance saranno lievemente gonfie.
  • La Calopsitta strofina e digrigna il becco

Quando una Calopsitta strofina la parte superiore del becco con quella inferiore, come se stesse digrignando, vuol dire che sta per appollaiarsi per la notte, per fare un riposino oppure che vuole indicarci che è rilassata o assonnata. Un altro motivo per cui una Calopsitta può strofinare il becco in questo modo è anche quello di prevenire l’accumulo di tessuto vivo e la crescita sproporzionata delle mandibole.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI