Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Per quale motivo gli uccelli possiedono il becco? La risposta degli esperti

Per quale motivo gli uccelli possiedono il becco? La risposta degli esperti

Ci sono due cose che differenziano gli uccelli da tutti gli altri animali: le ali ed il becco. A proposito di quest’ultimo, perché lo possiedono? Quello che sappiamo a riguardo.

Uccello Bombycilla
(Foto: GettyImages)

Se sei finito a leggere quest’articolo probabilmente ti stai chiedendo se gli uccelli hanno il becco per una ragione, oppure se sono nati semplicemente così, senza nessun motivo in particolare.

Noi abbiamo la risposta alla tua domanda: gli uccelli hanno il becco per diversi motivi. Incominceremo ad elencare quali, ma prima partiamo dall’inizio…

Gli uccelli esistono sin dal tempo del Giurassico (si, avete capito bene, dai tempi dei dinosauri). Infatti, la prima specie in assoluto che si avvicinava a quella dei volatili fu lo “Archaeopteryx”, anche se, ovviamente, non viene considerato un vero e proprio uccello.

Gli uccelli hanno il becco per vari motivi: ecco quali

Inizialmente, gli uccelli oltre ad avere il becco, avevano anche dei denti. Difatti, stando a ciò che riportano gli scienziati, sembrerebbe che essi si siano evoluti nello stesso modo dei cosidetti “Limusaurus”, molto somiglianti alla famiglia degli struzzi.

Archaeopteryx
(Foto: GettyImages)

Questa creatura, una volta evoluta, non aveva più i suoi denti ed ha incominciato a sviluppare un becco, e di conseguenza è incominciata a cambiare anche la sua alimentazione:

Questo perché moltissimi animali, nel corso dei secoli, sono passati da essere carnivori ad erbivori e tanti sono gli studiosi che ritengono sia successa la stessa identica cosa con gli uccelli.

Potrebbe interessarti anche: L’uccellino per quanto tempo può restare solo in casa? (Video)

C’è da dire però, che non possedere dei denti, per loro è un vantaggio, poiché li permette di trasportare più cibo. A proposito di cibo, è proprio il becco che li aiuta a nutrirsi e non solo! Ecco tutto ciò che riescono a fare grazie alla sua presenza:

Aquila
(Fonte: GettyImages)
  • Alimentarsi e catturare le prede: la punta del loro becco diventa una sorta di “pinza” per loro, grazie alla quale riescono a raccogliere tutto ciò che vogliono mangiare.
  • Spiccare il volo e combattere i nemici: il peso del becco concede loro di svolazzare con estrema facilità, senza troppa fatica. Se invece, fossero dotati di becchi pesanti, non sarebbero riusciti neanche a trasvolare ovunque, anche in casi di pericolo.

Potrebbe interessarti anche: Perché gli uccelli migrano: dove vanno, quando e perché lo fanno

  • Corteggiare: Ebbene sì, molti sono gli esemplari maschi che tentano di attirare l’attenzione delle femmine con il loro becco per adulare il proprio partner.
  • Nettare il piumaggio: Il becco, spesso viene anche utilizzato per prendersi cura e lisciare le piume.
Pennuto
(Fonte: GettyImages)

Inoltre, il tipo di becco di ogni volatile dipende dal tipo di alimento di cui si cibano. Ad esempio, i becchi degli uccelli che sono soliti a nutrirsi di pesce sono lunghi e dritti, come quelli degli aironi.

Mentre i becchi di tutti quegli uccelli che mangiano solo semi, variano a seconda dei chicchi che preferiscono.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Irene Forte.