Home Non solo Cani e Gatti Polli e volatili Perché i pappagalli buttano il cibo? Il significato di questa strana abitudine

Perché i pappagalli buttano il cibo? Il significato di questa strana abitudine

Un’abitudine strana e molto frequente quella dei nostri amici volatili. Vediamo insieme perché i pappagalli buttano il cibo.

perché il pappagallo butta il cibo
(Foto Pixabay)

Una delle situazione più comuni che possiamo osservare nelle case delle persone che convivono con un pappagallo, di qualsiasi specie esso sia, è vedere il volatile mangiare un po’ del suo cibo e gettare il resto.

I pappagalli non compiono questo gesto perché sono schizzinosi con il cibo, ma c’è uno studio che dà altri significati a questo comportamento.

Anche perché è un atteggiamento che presentano non solo i pappagalli in cattività ma anche quelli in natura. Scopriamo insieme come mai i pappagalli buttano il cibo.

Il pappagallo butta il cibo: ecco perché

L’azione del pappagallo di gettare via una parte del suo cibo, ha destato curiosità anche ad alcuni studiosi tanto che questi ultimi hanno effettuato una ricerca scientifica sul perché di tale comportamento.

pappagallo mela
(Foto Pixabay)

I ricercatori hanno esaminato alcune specie di pappagalli in natura per evidenziare se tale atteggiamento si presentasse solo in alcuni oppure in tutti.

Hanno notato che l’abitudine di gettare il cibo era presente in tutte le specie, dall’Ara al Cacatua: il pappagallo prende il frutto, ne mangia un po’ e poi il resto lo getta.

Potrebbe interessarti anche: 7 Specie di uccelli più intelligenti: dal pappagallo al corvo

Inoltre gli studiosi hanno dichiarato che un solo pappagallo gettava via l’80 % del cibo e che alcuni di essi sembrava che staccassero i frutti senza utilizzarli per nutrirsi.

Ci sono state molte ipotesi sul comportamento del pappagallo. Tuttavia molti ricercatori pensano che questi uccelli siano molto “altruisti”, e che quindi il loro gettare a terra il cibo possa essere un modo per nutrire gli animali che non possono raggiungere quel determinato cibo.

Infatti secondo gli studiosi ci sono alcuni animali che in natura possono beneficiare del comportamento “altruista” dei pappagalli: altri uccelli, mammiferi, rettili.

È stato dichiarato inoltre che ci sono tre condizioni specifiche per cui il pappagallo getta via parte del suo cibo, ossia quando il frutto è acerbo, quando non conosce la pianta del frutto e quando non è stagione dell’accoppiamento.

Potrebbe interessarti anche: L’intelligenza dei pappagalli: ecco da dove nascono le loro abilità

Come ultima ipotesi i ricercatori hanno dichiarato che i pappagalli colgano frutti acerbi in modo tale da far crescere sull’albero frutti più dolci e più grandi successivamente. Un po’ come quando l’uomo taglia i frutti per migliorare il raccolto.

Marianna Durante