Home Curiosita Perché il porcellino d’India corre nella gabbia? La spiegazione al gesto

Perché il porcellino d’India corre nella gabbia? La spiegazione al gesto

Perché il porcellino d’India corre nella gabbia: quali sono le spiegazioni di questo comportamento? Quando è il caso di preoccuparci?

porcellino d'India
(Foto AdobeStock)

In questo articolo andremo a descrivere un animaletto che negli ultimi anni è molto presente nelle famiglie di tutto il mondo, parliamo del porcellino d’India o se preferite cavia.

Spiegheremo alcuni comportamenti di questo roditore, come ad esempio del perché il porcellino d’India corre nella gabbia. Da cosa dipende questo comportamento? Scopriamolo insieme.

Perché il porcellino d’India corre nella gabbia?

Oggi cercheremo di capire quali le ragioni per le quali il porcellino d’India corre nella sua gabbia e cosa spinge l’animale a compiere questo atto ripetutamente.

porcellino d'India e veterinario
(Foto AdobeStock)

Naturalmente ogni comportamento, di un qualsiasi animali, vuole esprimere un’emozione, un disagio o una sofferenza fisica.

Perciò quasi sicuramente il porcellino che corre nella gabbia in modo compulsivo, vuole farci arrivare un messaggio. Vediamo di cosa si tratta.

Il porcellino d’India corre nella sua gabbietta, principalmente quando è stressato e perciò tende a fuggire, scappando in ogni direzione senza una meta.

Questo comportamento ha un significato alquanto chiaro, ci fa capire che l’animale non si sente al sicuro in quell’ambiente e questo gli crea stress.

Tuttavia potrebbe anche significare che quello spazio non basta a farlo stare bene, perciò l’animale si sente oppresso.

Un’altra spiegazione potrebbe essere la collocazione, in quanto il piccolo roditore non ama i rumori molesti ed è facilmente spaventabile, ragion per cui vorrebbe fuggire e corre senza direzione.

Insieme a questo comportamento si potranno notare sicuramente anche altri segnali tipici, ovvero:

  • aggressività: il porcellino d’India batte denti, li mostra, si gonfia fino a far drizzare i peli, sono tutti segni di aggressività. In questo momento è inopportuno prenderlo o comunque toccarlo.

In ogni caso sempre meglio, cercare di capire e risolvere, quanto prima, la causa del suo malessere, prima che si ammali di depressione.

Potrebbe interessarti anche: Perché il porcellino d’India piange? Tutte le spiegazioni utili

Gabbia ideale per il porcellino d’India

Il porcellino d’india o cavia domestica, è un animale molto socievole e tende anche molto a comunicare, ovviamente in suoni e versi, attraverso il linguaggio del corpo.

Tuttavia non si tratta di un animale dalle grandi pretese, perciò l’unica necessità è la sua gabbia che deve essere:

  • dimensioni 60×120 cm per un solo porcellino. Più cavie richiedono uno spazio proporzionalmente maggiore;
  • fondo solido: la griglia può favorire l’insorgenza di lesioni ai piedi; inoltre su una griglia di dimensioni non appropriate le zampe possono incastrarsi e fratturarsi. Sempre il fondo della gabbia deve essere riempito di materiale assorbente, morbido e innocuo per l’animale; non deve essere polveroso poiché piccole particelle possono venire inalate.
  • parte inferiore della gabbia: deve avere le pareti laterali relativamente alte, in modo che il materiale del fondo non cada all’esterno;
  • materiale: acciaio e plastica;
  • nido: una casetta consente alla cavia di mettersi al riparo ogni volta che ne sente la necessità;
  • abbeveratoi: devono essere a goccia da appendere alla parete della gabbia;
  • rastrelliere: per contenere il fieno e le verdure, dei recipienti per il mangime, preferibilmente di ceramica perché non siano facilmente rovesciabili.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ettore D’Andrea