Home Non solo Cani e Gatti Quanto costa mantenere un cincillà: quali spese e costi considerare

Quanto costa mantenere un cincillà: quali spese e costi considerare

Se stai pensando di adottare un cincillà, è bene sapere quali spese dovrai sostenere, per il suo benessere e la sua cura.

quanto costa mantenere un cincillà
(Fonte iStock)

Se siamo interessati ad adottare un nuovo animale domestico, dobbiamo considerare quali sono i suoi bisogni. Nel caso di un cincillà, questo simpatico roditore ha dei bisogni specifici per quel che riguarda cibo, salute e attrezzature.

Una precisazione iniziale è però d’obbligo; questi animali stanno meglio se vivono in coppia. Quindi se abbiamo spazio, tempo e denaro per prenderne due, sicuramente la scelta gioverà al loro benessere.

Le spese per mantenere un cincillà

Quella di valutare i costi prima di prendere una animale domestico è sicuramente una scelta saggia.

cincilla e cibo
(Fonte Pixabay)

Considerare i costi in anticipo porta i padroni di animali domestici a sapere in anticipo il peso che i loro pelosetti avranno nel bilancio familiare annuale.

Sapere anche il costo per mantenere un animale domestico è importante per venire incontro alle sue esigenze, e ci condurrà ad una decisione consapevole e non avventata.

Quanto costa un cincillà?

Adottare un animale domestico è solitamente il consiglio migliore rispetto all’acquisto, ma per i cincillà è più difficile adottarne uno.

fare bagno cincilla
(Foto Flickr)

Il prezzo dei cincillà oscilla tra i 70 e i 120 euro, ma come dicevamo se vogliamo risparmiare e fare allo stesso tempo un gesto di generosità, alcune associazioni li offrono in adozione gratuitamente o dietro offerta spontanea.

Se invece decidiamo di prendere una coppia, e questa è formata da femmina-maschio dobbiamo considerare la castrazione del maschio.

Rispetto a sterilizzare la femmina, meglio intervenire sul maschio, perché l’intervento di sterilizzazione della femmina di cincillà è invasivo e pericoloso.

Il costo della castrazione va dai 60 ai 100 euro, a discrezione del veterinario, cui aggiungere anche il costo dei medicinali che occorrono. L’operazione è necessaria, per evitare di ritrovarci una casa piena di cuccioli.

Alimentazione e accessori da acquistare per il cincillà

Come tutti gli animali domestici, la prima cosa da considerare è dove avranno la loro casa.

Nomi per cincillà
(Fonte iStock)

I cincillà hanno bisogno di una dimora di dimensioni considerevoli; dovremo comprare una gabbia che ha un costo variabile dagli 80 ai 200 euro.

Si tratta però di un acquisto una tantum, a meno che non ci siano rotture o problemi particolari. Per la salute dei nostri animaletti, meglio prevedere uscite quotidiane di alcune ore, in un ambiente messo in sicurezza.

Una volta organizzata la casa del nostro cincillà, e quindi comprata la gabbia, dobbiamo sapere quali accessori e attrezzature servono al nostro pelosetto.

Per quanto riguarda i costi di mantenimento, dobbiamo prevedere alcuni accessori:

  • Fieno;
  • Integrazioni alimentari specifiche;
  • Pellettato di buona qualità (non ne serve molto);
  • Sabbia per cincillà (di ottima qualità, per mantenere un manto perfetto e sano).

Per questi accessori, possiamo considerare una spesa mensile che va dai 20 ai 30 euro.

Potrebbe interessarti anche: Le diverse specie e i colori del Cincillà

Cure mediche e spese veterinarie

E come ogni essere vivente, la salute del nostro cincillà va curata e tenuta sotto controllo grazie a vari interventi medici periodici e non.

cincilla e cibo
(Fonte Pixabay)

I denti di cincillà possono crescere fino a 30 cm al giorno, quindi il veterinario di certo consiglierà di acquistare un blocchetto di legno (o materiali simili), che il nostro animale potrà masticare.

Il costo per un blocco del genere è di pochi euro. Ogni tanto ovviamente andrà sostituito.

Un capitolo a parte meritano i giochi, necessari per il suo benessere fisico e mentale. Abbiamo parlato già in passato di come giocare con un cincillà.

Molti animali domestici hanno bisogno di vaccinazioni, che a volte hanno un costo anche piuttosto alto. Nel caso del cincillà, non è così.

Il cincillà infatti non ha bisogno di vaccini particolari, ma necessita di una visita veterinaria almeno una/due volte l’anno.  Per questo, impegniamoci a trovare un veterinario esperto in animali esotici, il suo costo? Ovviamente varia, ma solitamente non supera i 60-70 euro.

Potrebbe interessarti anche: Cosa mangia il cincillà? Alimentazione corretta, cibi vietati e premi

Redazione

F