Home Non solo Cani e Gatti Tartaruga Azzannatrice trovata in un parco pubblico: è un animale pericoloso –...

Tartaruga Azzannatrice trovata in un parco pubblico: è un animale pericoloso – FOTO

CONDIVIDI
Tartaruga azzannatrice
Una Tartaruga Azzannatrice trovata in un parco pubblico: è un animale pericoloso

Il suo possesso è illegale, data la pericolosità che la contraddistingue: quest Tartaruga Azzannatrice vagava in un parco pubblico nel Napoletano.

Un raro esemplare di Tartaruga Azzannatrice è stato recuperato dai carabinieri a Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli. Il rettile, considerato molto pericoloso a causa della sua indole particolarmente aggressiva, si trovava all’interno di una villa comunale della località campana. La sua presenza era stata segnalata da alcuni passanti. Il nome scientifico della Tartaruga Azzannatrice è ‘Chelydra Serpentina’. Subito sono intervenuti i Carabinieri Forestali appartenenti al Nucleo per la Tutela delle Specie di Flora e Fauna selvatica. La zona di Pomigliano in cui l’animale, tra l’altro anche alquanto raro, è stato trovato, è nello specifico il parco pubblico ‘Giovanni Paolo II’.

Questo essere fa parte anche dell’elenco delle specie ritenute pericolose per l’incolumità altrui. Di conseguenza ne è assolutamente vietato il possesso in casa. Addirittura un animale del genere è in grado di staccare le dita di un uomo adulto con un singolo morso. La Tartaruga Azzannatrice – nomen omen in questo caso – è originaria dell’America del Nord ed il suo habitat naturale che frequenta gli specchi di acqua dolce. Ed in particolare le acque stagnanti, gli acquitrini e le zone lacustri particolarmente fitte.

Tartaruga Azzannatrice vagava in libertà, è stata certamente abbandonata da qualcuno

Può raggiungere delle dimensioni decisamente ragguardevoli. Con anche mezzo metro di altezza considerando la grandezza del suo grosso guscio. Il peso mediamente si aggira sui 5-6 chili. Ma esistono anche esemplari cresciuti in cattività che hanno raggiunto una stazza di ben 35 kg. È stata aperta una inchiesta per stabilire eventuali responsabilità riguardo alla presenza di questa Tartaruga Azzannatrice su suolo pubblico. Quasi certamente apparteneva a qualcuno che aveva deciso ad un certo punto di sbarazzarsene.

E così, in maniera del tutto incauta, il rettile è stato messo in libertà in una zona frequentata abitualmente da molte persone. Tra le quali anche parecchi bambini. Per fortuna non c’è stato nessun episodio grave, considerando come un animale esotico come questo possa suscitare della comprensibile curiosità. E tenendo conto anche del fatto che in molti ritengano le tartarughe degli esseri pacifici. Adesso la tartaruga protagonista di questa vicenda si trova allo zoo di Napoli, dopo essere stata sottoposta ad una visita veterinaria.

A.P.