Home Non solo Cani e Gatti Vitellini e mini toreri: la corrida delle scuole in Andalusia

Vitellini e mini toreri: la corrida delle scuole in Andalusia

CONDIVIDI

CORRIDA

Nonostante le campagne animaliste contro la corrida e le forme d’intrattenimento tradizionale che comportano maltrattamento di animali, come la vittoria con il divieto di uccisione dei tori durante il festival Toro de la Vega a Tordesilla, la Spagna continua ad essere una terra di sangue e di violenze nell’ambito di feste arcaiche.

Il Partito animalista Spagnolo PACMA ha denunciato la festa Bacerrada di Cordova dove i vitelli vengono uccisi in arena in onore delle signore della città. Si tratta di un evento a cui prendono parte diverse scuole di Corrida in Andalusia durante il quale, i vitellini torelli sono confrontati a giovani toreri inesperti per cui sottoposti a terribili sofferenze. Il colpo di grazie finale consiste in una pugnalata e nel taglio delle orecchie.

Una messa in scena dell’orrore il tutto perpetrato in presenza dei minori.  Il video condiviso dal Partito animalista presenta scene cruenti la cui visione sconsigliamo alle persone sensibili. Piccoli vitelli, cuccioli, sottoposti a tutta la vigliaccheria umana.