Home Cani Adottare un Boerboel: pro, contro e com’è il suo padrone ideale

Adottare un Boerboel: pro, contro e com’è il suo padrone ideale

Vuoi conoscere tutti i buoni motivi per adottare un Boerboel e cosa potrebbe non piacerti? Ecco tutti i pro e contro dell’averne uno in casa.

Adottare un Boerboel
(Foto AdobeStock)

Perché dovremmo avere in casa un esemplare di questa razza? I buoni motivi per accoglierne uno sono tanti, ma ne elencheremo solo 5. Vi sono però anche dei lati che potrebbero farci cambiare idea sull’adottare un Boerboel. Chi ha detto che poi noi saremmo i padroni ideali per questo cane? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Adottare un Boerboel: 5 pro

Volete conoscere tutti i buoni motivi per avere un Boerboel in giro per casa? Ve ne elencheremo solo 5, ma è sicuro che ne siano molti di più.

Cura del pelo del Boerboel
(Foto Pixabay)

Uno di famiglia

Serio e austero, ma solo in apparenza. In realtà questa razza è davvero giocherellona e ama stare in famiglia, in compagnia di tutti, specialmente del suo umano preferito.

Non ha preferenze di età, poiché anche con i piccoli riesce ad instaurare un rapporto ludico e divertente, solo se però riceve rispetto e non viene trattato come un grosso giocattolo.

Una guardia del corpo

Sarà proprio il grande affetto che nutre nei confronti di tutti i componenti della famiglia, che lo porterà a dimostrarsi sempre molto protettivo nei confronti dei suoi.

Quindi non si dimostrerà molto amichevole nei confronti dei malintenzionati, a meno che gli estranei non gli siano presentati in maniera ‘preventiva’.

Autonomo

Ama stare in compagnia e non ha problemi ad obbedire ai comandi del suo padrone, ma è comunque un cane molto indipendente ed autonomo.

Esse sono qualità indubbiamente importanti per chi magari è costretto a stare fuori casa per lungo tempo e a lasciarlo solo.

Non è rumoroso

Grande e grosso com’è, probabilmente, non ha alcun bisogno di abbaiare per far sentire la sua presenza. E’ vero che si esprime con altri versi, ma non arrecherà disturbo ai vicini di casa.

Non tende a scappare

Sarà davvero difficile vedervi inseguire un Boerboel per portarlo a casa: infatti questo esemplare tende a restare sempre con la sua famiglia e nei pressi di casa.

Merito del fatto che, essendo privo di una indole da cacciatore, non ha motivo di allontanarsi per inseguire una possibile preda? E’ molto probabile.

Potrebbe interessarti anche: Cosa dare da mangiare e cosa assolutamente evitare nell’alimentazione del Boerboel

Adottare un Boerboel: i 3 contro da considerare

Per alcuni padroni potrebbero rappresentare problemi insormontabili, per altri invece non costituiranno un ostacolo alla sua adozione: scopriamo insieme quali sono i 3 contro dell’avere un Boerboel in casa con noi.

Alimentazione del Boerboel
(Foto Pixabay)

Può diventare distruttivo

Se la sua esigenza di movimento ed attività fisica non sarà soddisfatta, è molto probabile che la frustrazione si accumuli e sfoghi in comportamenti distruttivi.

Non è un cane da appartamento

Legato al punto precedente: il Boerboel non si adatta facilmente agli spazi e alla vita da appartamento. Quindi se non abbiamo sufficiente spazio per farlo giocare all’aria aperta, è meglio evitare di adottarne uno poiché la sofferenza sarebbe reciproca.

Non è un cane da caccia

Se ci interessa avere un esemplare che dia la caccia alle prede, il Boerboel non è quello adatto a noi. Infatti il cosiddetto ‘Leone d’Africa’ non ha un forte istinto predatorio.

Quest’ultimo fattore però può rivelarsi utile nella scelta delle razze compatibili col Boerboel, poiché non sarà difficile la convivenza con gatti e simili, previa socializzazione naturalmente.

Potrebbe interessarti anche: Cosa dovresti sempre sapere sulla cura del pelo del Boerboel

Se vuoi conoscere tutto sul padrone ideale prima di adottare un Boerboel, clicca su Successivo: