Home Cani Adottare un Bracco d’Ariege: pro, contro e padrone ideale

Adottare un Bracco d’Ariege: pro, contro e padrone ideale

Perché dovremmo adottare un Bracco c’Ariege come animale domestico? Tutti i motivi per fare questa scelta oppure convincersi del contrario.

Adottare un Bracco d'Ariege
(Foto AdobeStock)

Cosa è meglio sapere prima di accogliere in casa un amico a quattro zampe? Di sicuro può aiutarci conoscere un po’ del suo carattere, delle sue esigenze e anche quali sono quegli aspetti della sua personalità che potrebbero entrare in contrasto col nostro stile di vita. Tanti sono i motivi per adottare un Bracco d’Ariege, oppure no, ma è sempre bene conoscerli tutti.

Adottare un Bracco d’Ariege: 5 pro principali

Diversi potrebbero essere i motivi che ci spingono a fare una scelta tanto importante, ma per ciò che dipende il cane, sono altrettanti quelli che inducono a preferire questa razza a un’altra. Ecco almeno 5 aspetti ‘positivi’ che convincono i potenziali padroni.

Cura del pelo del Bracco d'Ariege
(Foto AdobeStock)

Atletico e non ‘pesante’

Pur essendo un cane di taglia media, il Bracco d’Ariege non risulta troppo pesante né nei movimenti né di aspetto fisico. Il suo corpo atletico e muscoloso infatti è segno di una robusta costituzione, ma la sua indole da cacciatore lo induce a muoversi e giocare con grande agilità.

Aspetto fisico

Sebbene possa sembrare superficiale una scelta che si basi sull’aspetto fisico del cane, in realtà questa razza può essere scelta anche perché è semplicemente ‘bella’ a vedersi: il musetto allungato, gli occhi ovali e dolci e le orecchie, così lunghe da sembrare stropicciate, sono sicuramente i suoi punti di forza.

Anche i colori del suo manto sono molto particolari: è infatti tutto ricoperto da macchie dal marroncino all’arancio, tutte diverse le une dalle altre.

Un giocherellone

hai voglia di giocare oppure ci sono bambini in casa che hanno voglia di condividere del tempo con un amico a quattro zampe? Il Bracco d’Ariege è sicuramente quello che fa per voi!

Qual è il suo gioco preferito? Sicuramente la caccia al tesoro! Non si stancherebbe mai di andare alla ricerca di un oggetto, meglio ancora se in compagnia dei piccoli umani di casa.

Cane da caccia instancabile

Se desiderate un fedele compagno di lavoro ‘sul campo’ questo è sicuramente il cane che fa per voi: sempre in forze, curioso e pronto a cercare la preda. Inoltre gli si riconosce anche un’altra qualità: può lavorare non solo su tanti tipi di terreni ma anche con varie condizioni atmosferiche.

Inoltre si tratta di un cane molto protettivo nei confronti della sua casa e della sua famiglia: non ama gli estranei e impiegherà forse un po’ di tempo ad aprirsi con le persone che non conosce.

Indipendente

Per chi lavora o comunque non può dedicargli tutto il tempo a disposizione, questa è sicuramente una grande virtù: essendo molto indipendente, il Bracco d’Ariege può stare da solo ma ciò non vuol dire che sopporti bene la noia. Deve sempre avere un’occupazione e modo per ‘sfogare’ le sue energie, altrimenti potrebbe innervosirsi.

Pur essendo indipendente però non è il tipo di cane che ‘abbandona’ la sua casa: è molto legato al padrone, alla sua famiglia e al contesto in cui vivono, quindi non si lascia prendere dalla curiosità di scoprire cosa c’è al di fuori di esso e allontanarsene.

Potrebbe interessarti anche: Scopri cosa dovrebbe mangiare un Bracco d’Ariege: cosa mangia, dosi e rischi

Se vuoi conoscere i 3 contro e il padrone ideale prima di adottare un Bracco d’Ariege, clicca su Successivo: