Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Bracco d’Ariege: cosa mangia, dosi e rischi

Alimentazione del Bracco d’Ariege: cosa mangia, dosi e rischi

Cosa mangia questo cane e come regolarsi con le dosi adatte? Tutto quello che c’è da sapere sull’alimentazione del Bracco d’Ariege.

Alimentazione del Bracco d'Ariege
(Foto AdobeStock)

Quando accogliamo un cane in casa e abbiamo poca esperienza con quella razza o con i quattro zampe in generale, è opportuno informarsi su cosa dovrebbe mangiare. Infatti è proprio la ‘tavola’ un elemento fondamentale per la sua salute. Allora cosa si sa sull’alimentazione del Bracco d’Ariege? Quanto deve mangiare e quali cibi preferire? Tutte le indicazioni utili per gli esemplari di questa razza.

Alimentazione del Bracco d’Ariege: cibi e dieta

In realtà le indicazioni sul tipo di dieta da adottare con questo cane sono molto scarse: pare che non sia fondamentale scegliere tra un tipo di alimentazione casalinga, preparata dalle nostre mani, e una di tipo industriale (ovvero cibi secchi). Pare infatti che sappia apprezzare sia i piatti tradizionali, composti dagli alimenti più disparati (come carne, pesce, verdure e in minima parte cereali) ma anche le crocchette.

Cura del pelo del Bracco d'Ariege
(Foto AdobeStock)

Ci si raccomanda sempre però che la qualità sia eccellente e che si controlli bene sulla confezione (in caso di prodotto industriale) che il cibo sia adatto all’età, alla razza e alle esigenze fisiche del cane. Nel caso del cibo fatto in casa invece, è opportuno scegliere non solo i prodotti di prima qualità ma assicurarsi che siano privi di batteri e dunque sottoposti prima ad un processo di ‘abbattimento’.

Dosi e porzioni

Come al solito, optare per le crocchette è più semplice sia dal punto di vista delle dosi sia dal punto di vista della qualità del cibo. Nonostante ciò molti padroni preferiscono badare in prima persona all’alimentazione del Bracco d’Ariege, anche se ciò vorrà dire correre qualche rischio.

Per quanto riguarda le dosi è importante valutare non solo l’età e il sesso del cane ma anche il suo stile di vita: è ovvio che un cane come questo, che si adatta alla vita familiare ma resta un cane da caccia, avrà un fabbisogno diverso rispetto a un suo simile abituato a stare sempre ai piedi del nostro divano. Per qualsiasi dubbio o chiarimento, chiediamo consiglio al nostro veterinario di fiducia, che saprà consigliarci sulle dosi più adatte non solo alla sua attività fisica ma anche al suo stato di salute in quel momento.

Potrebbe interessarti anche: Ecco quanta carne deve mangiare un cane: tabella dosi per peso e età

Alimentazione del Bracco d’Ariege: i rischi per la salute

Se non si scelgono i cibi giusti, le dosi proporzionate alle esigenze del cane, è molto probabile che si vada incontro a qualche problema di salute, sebbene si tratti di un cane forte, resistente e adatto a vivere alle intemperie. Adottando un regime alimentare non sano o magari non bilanciato, il Bracco potrebbe indebolirsi, non avere abbastanza forze per svolgere le attività di caccia che ama tanto (e per cui è portato).

Bracco d'Ariege
(Foto AAdobeStock)

Insomma il rischio che il suo fisico si indebolisca e che diventi più ‘vulnerabile’ a infezioni, malattie e debolezze è alto se non badiamo alla sua alimentazione. Senza contare che, qualora si optasse per una dieta casalinga, le carni e i prodotti più a rischio di vermi dovrebbero sempre essere molto controllati e abbattuti prima della consumazione.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Antonio D’Agostino