Home Cani Adozioni cuccioli o cani adulti: la scelta migliore

Adozioni cuccioli o cani adulti: la scelta migliore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:27
CONDIVIDI

 Adozioni di cuccioli o cani adulti. Quali sono le differenze 

adottare cucciolo o cane adulto

Il Natale si avvicina e in molti sperano di avere in regalo un adorabile cucciolo peloso. Un compagno a 4zampe con il quale condividere un percorso di vita.

Perché un animale in regalo

Molti bambini sognano di avere sotto l’Albero di Natale, un batuffolo peloso da abbracciare. Natale è il simbolo della famiglia, una ricorrenza che ricorda quanto sia importante l’amore, la solidarietà e l’unione tra i membri della stessa famiglia.

Quale festa migliore per desiderare l’ingresso di un nuovo membro della famiglia se non il Natale?

Negli ultimi anni, infatti, si è evoluto il rapporto con l’animale domestico. Un cane, un gatto così come una cavia o un altro adorabile roditore o pennuto sono diventati parte della famiglia.

Un animale domestico ha numerosi apporti benefici all’interno del nucleo e nella vita di una persona:

  • Per i bambini sviluppa l’empatia, la responsabilità e si rivela un compagno con il quale condividere i propri stati nell’arco della giornata.
  • Rende più unita una coppia
  • Aiuta gli anziani a mantenersi in salute
  • Contribuisce a combattere la solitudine

Un animale confidente con il quale scoprire un nuovo linguaggio che si basa su una comunicazione senza parole.

Questo fa si che un animale aiuta le persone a diventare più tolleranti e alla socializzazione.

Non tutti desiderano un animale nella propria abitazione. C’è chi si sente limitato per una questione d’igiene o perché un animale richiede troppo sacrifici. Chi invece non ama proprio gli animali e non desidera essere vincolato nelle proprie libertà.

Tra coloro che desiderano fortemente un cane o un gatto o qualsiasi altro animale in regalo bisogna fare la distinzione.

  • chi desidera un animale pensando che si tratti di un giocattolo
  • chi desidera un animale da compagnia perché è un amante degli animali

Animali una responsabilità

Troppi abbandoni testimoniano l’irresponsabilità delle persone nell’adozione o nell’acquisto di un animale, frutto di un capriccio. Molti cani o gatti regalati a Natale vengono abbandonati quando insorgono i primi problemi. Addirittura c’è chi finite le vacanza di Natale, arriva ad abbandonare un animale dopo la befana.

Quello che viene sempre ribadito dalle associazioni ma nelle stesse campagne di sensibilizzazione istituzionali è che un animale è un atto di responsabilità.

Questo impone consapevolezza negli individui. Un animale domestico comporta impegni e ha molte esigenze in base alla specie:

  • bisogno di cure mediche-veterinarie: vaccini, controlli
  • bisogno di attenzioni: deve interagire con le persone, essere maneggiato e sentirsi parte del nucleo altrimenti rischia di soffrire la solitudine
  • deve avere il proprio spazio in casa
  • deve poter uscire almeno tre volte al giorno, nel caso di un cane
  • ogni specie necessita attenzioni: dalla pulizia quotidiana della gabbia di un uccello, di un criceto, della vasca di un pesce fino alla lettiera di un gatto
  • accessori 

Inoltre, un animale è una responsabilità economica. Le spese veterinarie, alimentari o per gli accessori e toelettatura richiedo un impegno economico che deve essere ben ponderato prima dell’adozione di un animale.

Adozione di cuccioli

Un cucciolo è forse una delle più belle creature alla quale approcciarsi. Tutti i cuccioli sono meravigliosi ed è forse per questo che conquistano milioni di persone in tutto il mondo.

Tuttavia, un cucciolo cresce e diventa adulto. Non resterà mai quel batuffolo di peli impacciato e tenero.

  • Cresce, forma il suo carattere, interagisce con altri animali, prova simpatie e antipatie tipiche della sua specie, si affeziona al padrone, può ammalarsi e richiedere molte cure.
  • Può aver paura di molte cose, come i fuochi di artificio, un rumore troppo forte o di rimanere da solo.
  • Può scappare e perdersi, ferirsi oppure restare vittima di un incidente

Un cucciolo è anche impegnativo nei primi mesi della sua gestione:

  • Sporca, fa la pipi e i suoi bisogni un po’ dappertutto in casa. Va educato nel tempo, insegnandoli le regole di casa e dove fare i suoi bisogni.
  • piange perché vuole attenzioni e ha bisogno di compagnia
  • vuole sempre giocare e potrebbe distruggere qualsiasi cosa in casa (scarpe, rosicchiare mobili, fili elettrici, elettrodomestici ecc.)

Chi decide di prendere un cucciolo deve essere consapevole degli impegni richiesti e disposto ad armarsi di tanta pazienza per educare l’animale in maniera amorevole.

  • Deve affrontare le prime spese per i vaccini, sterilizzazione/castrazione e per i controlli veterinari.
  • Inoltre, il carattere di un cane ad esempio, può variare anche in base alla razza e al sesso.
  • Razze di cani che hanno bisogno di fare molta attività fisica, altre che hanno bisogno del contatto continuo con il padrone oppure che tendono a predominare.

Tutti fattori che dovranno essere considerati nella scelta di un cucciolo. Alcune razze, come ad esempio i rottweiler o pitbull o bullmastiff, che oggi sono molto di moda, sono morfologicamente molto potenti e da un punto di vista caratteriale tendenti alla dominazione. Razze che potrebbero finire per prevaricare sul padrone se non ben gestiti.

I cani come i gatti o qualsiasi altro animale hanno delle specifiche della specie che devono essere considerate e ben ponderate.

Adottare un cucciolo deve essere una scelta ponderata sotto molteplici punti di vista:

  • scelta della razza
  • lo stile di vita (in appartamento o in giardino)
  • se resta molte ore solo in casa
  • se è adatto ad una persona single, ad una famiglia o una persona anziana
  • le patologie più ricorrenti
  • se è socievole con altri animali e adatto a vivere con altri animali

Si tratta di esseri viventi che meritano il nostro rispetto e non dovrebbero essere commercializzati come oggetti di consumo.

Ti potrebbe interessare–>

Domande frequenti sul cucciolo di cane quando arriva in casa

Adozione cani adulti

Lo stesso vale per l’adozione di un cane adulto. I canili, come i rifugi sono pieni di cani adulti in cerca di una casa. Sono numerosi gli annunci e appelli di animali abbandonati e trovati vaganti per le strade. Animali vittime di maltrattamenti, sequestrati e reclusi in un box.

  • Un cane adulto a differenza di un cucciolo nella maggior parte dei casi è già educato
  • Ha le sue abitudini
  • Ha il suo carattere formato che è possibile valutare
  • Ha imparato a convivere con i suoi traumi
  • Necessita molte accortezze per gestire le sue paure
  • Sono note le sue patologie
  • Adottare un cane adulto significa relazionarsi con un animale già formato che ha imparato a conoscere l’uomo, a ritagliarsi il proprio spazio in un’abitazione.

L’adozione di un animale adulto diventa un gesto d’amore puro con il quale si desidera donare una nuova vita ad un animale che molto probabilmente ha sofferto in passato o si è trovato dal giorno all’indomani senza una casa.

In questo scenario è anche possibile valutare l’adozione di un cane anziano spesso condannato a morire da solo, senza affetto e dietro le sbarre di un gelido box.

Leggi–> Thor, la nuova vita per l’anziano cane che aspettava una famiglia in canile

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI