Home Cani Alimentazione Cani Alimentazione del Chippiparai: dosi, frequenza pasti e alimenti

Alimentazione del Chippiparai: dosi, frequenza pasti e alimenti

Alimentazione del Chippiparai, tutti gli alimenti adatti, nelle dosi giuste e nei tempi adeguati per nutrire questa particolare razza di cane.

levriero
(Foto AdobeStock)

Per quanto possa sembrare vero che i cani mangino tutti più o meno gli stessi alimenti, per somministrare la quantità e la qualità giusta di cibo al vostro cane è opportuno conoscere bene le sue caratteristiche e il suo stile di vita.

Insieme a questi due punti fondamentali è importante conoscere anche il sesso, lo stato di salute e l’età per poter assicurare il giusto nutrimento al vostro amico a quattro zampe.

Ecco perché, in questo articolo, andremo a conoscere l’alimentazione del Chippiparai, quali gli alimenti adatti alla razza e in che quantità somministrarli.

Alimentazione del Chippiparai: quantità

Per capire che tipo di alimentazione è giusta per il vostro Chippiparai è importante conoscerlo bene.

cibo cane ciotola
(Foto Pixabay)

Quello che tutti i cani hanno sicuramente in comune è la semplice anatomia dello stomaco, proprio come gli umani.

Ragion per cui, una volta che lo stomaco è pieno di cibo, si svuoterà in poche ore mentre il cibo si sposta nell’intestino tenue.

Lo stomaco, dopo 8-12 ore resta vuoto e inizia a inviare segnali al cervello stimolando la fame nel cane.

Ecco perché, occorrono almeno due pasti al giorno, cercando di mantenere degli orari di alimentazione regolari e di routine. Gli esperti inoltre sconsigliano di tenere la ciotola del cane sempre piena.

Partendo, da queste indicazioni, non vi resta che conoscere altre informazioni prima di procedere con la dieta specifica del Chippaparia.

Del Chippiparai, sappiamo che è un cane originario dell’India, di taglia media che pesa circa 28-30 chilogrammi.

Dotato di un aspetto elegante, distinto e nobile con caratteristiche tipiche del levriero ovvero gambe lunghe e corpo snello e slanciato.

Caratterialmente è considerato il più intelligente e disponibile tra le razze canine native dell’India.

In passato, veniva utilizzato per la caccia ai conigli e ancora oggi mantiene un’indole da cacciatore.

Anche per questo necessita di fare molto esercizio quotidiano, per rimanere in buone condizioni fisiche e liberarsi dello stress accumulato.

In base a queste informazioni e ad altri fattori come: il sesso, l’età, la corporatura e lo stato di salute è possibile stabilire una dieta adeguata.

Solo avendo a disposizione questi dati è possibile fornire un’alimentazione corretta al vostro Chippiparai, fin da cucciolo.

Ricordatevi che la dieta de vostro cane ha un enorme influenza sulla sua salute e anche sulla sua felicità. Un’alimentazione poco corretta può portare all’obesità e a problemi di salute per tutta la vita.

È fondamentale somministrare il cibo giusto per mantenere un peso ideale e soprattutto assicurargli tutti i nutrienti di cui necessita.

L’alimentazione a base di cibo umido o secco, naturalmente non può essere somministrata prima dello svezzamento del cucciolo (tra la sesta e la settima settimana), quando smetterà di assumere il latte materno.

L’alimentazione del cucciolo di Chippiparai dovrà essere suddivisa nel seguente modo:

  • nei primi giorni di vita ogni due ore (anche la notte);
  • fino ai 3 mesi quattro volte al giorno;
  • tra i 3 e i 6 mesi tre volte;
  • dopo i 6 mesi due volte.

In merito alle quantità, potrete fare riferimento alle tabelle dietro le confezioni dei mangimi industriali (tenendo presente sempre dei fattori precedentemente elencati).

Invece, un cane adulto di razza Chippiparai, necessita, in generale, di 300-350 g di alimento al giorno, da suddividere, come precedentemente accennavamo,  in almeno due pasti al giorno.

Magari con un programma per colazione, pranzo e cena è un’ottima opzione. Se trascorrono più di 12 ore tra i pasti, lo stomaco può diventare iperacidico causando nausea.

Potrebbe interessarti anche: Malattie del Chippiparai: le principali patologie della razza

Cosa dare da mangiare al Chippiparai: nutrienti

Cosa bisogna somministrare al Chippiparai per assicurargli un’alimentazione sana e ricca di nutrienti? Scopriamolo insieme.

Leggere le etichette del cibo per cani
(Foto Pixabay)

Effettivamente, non esistono differenze tra cibo per cani secco e umido, per quanto riguarda i termini di nutrizione e digeribilità.

Semplicemente, non vi spetta che fare una scelta in base allo stile di vita, alle preferenze e al budget.

Ciò che deve essere chiaro a tutti è che la dieta del Chippiparai e dei cani in generale deve contenere principalmente carne e solo in minima parte cereali e fibre (a prescindere che si prediligano mangimi industriali o una dieta BARF).

I nutrienti fondamentali sono sei: acqua, proteine, grassi, carboidrati, minerali e vitamine. questi nutrienti sono essenziali per tutte le funzioni di base del corpo.

Per la scelta della qualità e della quantità di cibo da somministrare, siccome esistono davvero tantissime marche e requisiti, gli esperti consigliano di:

  • optare per diete con ingredienti veri, riconoscibili e integrali. Scegliete altro, se la maggior parte degli ingredienti elencati non li conoscete;
  • scegliete una dieta ipocalorica.
  • nutrite il cane in base al peso indicato nella tabella.

Il metodo migliore per scegliere un alimento per il tuo cane è chiedere al tuo veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Dieta ad eliminazione nel cane: cosa è importante sapere

I rischi di un’alimentazione non corretta: cosa non dare al Chippiparai

Per capire che il vostro Chippiparai non sta mangiando nel modo adeguato con i nutrienti giusti e nelle quantità corrette, basta osservare il pelo del cane

Gli acidi grassi, sono fondamentali per ottenere un mantello sano e splendente.

Tuttavia, nonostante la maggior parte del cibo per cani ne contenga più che a sufficienza, per ottenere un pelo morbido e lucente, il cane deve mangiarne abbastanza, poiché, la pelliccia di un cane cresce con l’aiuto dei nutrienti giusti nel suo cibo.

Se il vostro Chippiparai mangia male o poco può sviluppare forfora nella pelliccia, un sintomo da non considerarsi solo un problema estetico ma una carenza nutrizionale significativa che deve essere corretta per il benessere del vostro cane.

Se il vostro Chippiparai mangia male, la maggior parte delle volte la colpa è del padrone.

Ciò accade, perché si tende a condividere il cibo non adatto al cane come ad esempio i cibi: speziati, eccessivamente conditi o salati, formaggi fermentati, legumi, fritti, pane fresco, dolci e cioccolata (particolarmente pericolosa soprattutto per i cuccioli) e bevande come il caffè. 

Ricordatevi che un’alimentazione poco adatta potrebbe danneggiare non solo il pelo ma anche l’apparato digerente del cane.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.