Home Cani Alimentazione Cani Cibo per cani umido e secco: quale scegliere

Cibo per cani umido e secco: quale scegliere

CONDIVIDI

È una domanda che di frequente si pongono i proprietari di Fido. Ecco qualità e carenze del cibo umido e del cibo secco per cani

cibo cani
Cibo per cani: quale scegliere? (Foto fonte Pixabay)

L’alimentazione del cane deve essere scelta tenendo conto di alcune importanti peculiarità dell’animale stesso: razza, età, sesso, tipo di attività fisica e stato di salute. Solo quando il veterinario ha scongiurato la presenza di patologie e/o allergie può indicare come bilanciare la dieta di Fido.
Ma un dubbio che attanaglia spesso i proprietari dei cani è: meglio scegliere il cibo secco o quello umido?

Pro e contro del cibo umido e del cibo secco per cani

cibo cani
Secco o umido?

Cosa mettere nella scodella del tuo cane? Meglio crocchette o scatolette? La scelta non è facile. Nei supermercati, nei negozi specializzati e online c’è un’offerta vastissima che potrebbe confondervi.

Innanzitutto bisogna che tu conosca la differenza che tra gli alimenti/mangimi completi e quelli complementari, distinzione che si trova sulle etichette delle scatole dei cibi per cani.

I mangimi completi sono quelli che, per la loro composizione, risultano sufficienti per una razione giornaliera; i mangimi complementari hanno contenuto elevato di talune sostanze, ma per la loro composizione non sono sufficienti per una razione giornaliera e devono essere utilizzati in associazione con altri mangimi. I complementari quindi non devono mai essere utilizzati come unica fonte di sostentamento per il cane perché potrebbero causare delle carenze.

La differenza invece tra cibo umido e secco per cani (ma anche per gatti) consiste nella quantità di acqua presente nelle due varianti.

Le principali caratteristiche del cibo umido per cani

Pro: le scatolette morbide e gustose sono più amate da Fido. Vista la maggiore quantità d’acqua contenuta questo cibo risulta più digeribile (soprattutto per i cani che hanno problemi renali e digestivi), inoltre contiene minori quantità di amidi e apporta buone quantità di grassi.

Contro: in media le scatolette costano di più, se di scarsa qualità possono non essere complete dal punto di vista nutrizionale e a temperatura ambiente si deteriorano più facilmente specie nei mesi caldi.

Le principali caratteristiche del cibo secco per cani

Pro: le crocchette sono più igieniche, più pratiche perché facili da dosare, buone per l’igiene dentale poiché limitano la formazione di tartaro, se di buona qualità sono in grado di soddisfare le esigenze nutrizionali del cane.

Contro: lo scarso contenuto di acqua rende questo tipo di cibo meno digeribile rispetto a quello umido e quindi potrebbero essere meno indicate in cani con problemi digestivi o renali.

Come anticipato prima i pregi e i difetti delle due tipologie di cibo per cani sono indicativi; la scelta dell’alimentazione corretta per il cane deve essere fatta sulla base delle esigenze nutrizionali e fisiche dell’animale e su questo potrà indicarti correttamente il veterinario.

Potrebbe interessarti anche >>>

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI