Home News Denti del furetto: problemi principali e prevenzione

Denti del furetto: problemi principali e prevenzione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:12
CONDIVIDI

L’igiene orale e la prevenzione per la cura dei denti del furetto

denti del furetto
Denti del furetto

Mantenere in salute i nostri compagni a 4zampe è importante. Attraverso la prevenzione è possibile contenere l’insorgenza di patologie che potrebbero portare a complicazioni. Per prevenire problemi dentali dei furetti, è necessario controllare regolarmente i denti dell’animale, effettuando una pulizia settimanale. Inoltre, la stessa alimentazione incide sulla salute dei denti. Una dieta corretta contribuirà a mantenere sani e puliti i denti.

I denti del furetto

Il furetto ha una struttura dentale simile ad altre specie carnivore. I denti da latte sono 30 e appaiano tra i 20 e i 28 giorni dalla nascita. In totale il furetto ha invece 34 denti permanenti che inizia a mettere tra i 50 e i 74 giorni, dai canini per finire con i molari e pre molari.

L’alimentazione è fondamentale per mantenere sani i denti. Infatti, il cibo troppo umido contribuisce alla formazione del tartaro e ad altre patologie con il passare degli anni.

Tartaro nel furetto

L’alimentazione migliore per limitare la formazione del tartaro è sicuramente l’alternanza tra cibo fresco e crocchette. Il tartaro provoca un arrossamento gengivale e può portare ad una gengivite.

Per prevenire la formazione del tartaro è fondamentale modificare la dieta del furetto, prediligendo gli alimenti secchi.

Traumi e infezioni

  • Denti speziati
  • scheggiature della superficie dura
  • Usura
  • Fratture ai denti

I denti del furetto si possono danneggiare in diversi modi. Sia per alcune malformazioni come la malaocclusioni ai denti incisivi che l’allungamento degli incisivi. Oppure, i furetti si possono danneggiare i denti, mordendo le sbarre o superfici dure.

Il trauma può portare a delle conseguenze e complicazioni come le infezioni.

Infezioni

Traumi, tartaro non trattato oppure denti non curati, generano delle complicazioni come infezioni, gengiviti o stomatiti.

L’alito cattivo è uno dei principali segnali d’infezione alla bocca. Sarà fondamentale portare l’animale dal veterinario in modo da stabilire una diagnosi e un trattamento a base di antibiotico per contenere l’infezione.
Se l’infezione viene trascurata si potrebbe creare una piorrea cronica, infiammazione cronica con il rischio che i batteri si diffondano in altri organi toccando il cuore o i reni, provocando un’insufficienza renale.
Oltre al tartaro ai denti o infezioni di vario tipo, si possono sviluppare dei tumori orali, ovvero carcinomi a cellule squamose. Purtroppo, sono difficili da trattare sia chirurgicamente che con la chemioterapia. Tuttavia, si tratta di casi molto rari.

Cura dei denti

Per la pulizia dentale ci sono diversi metodi. A cominciare dalla prevenzione cambiando il tipo di alimentazione.

  • prediligere alimenti secchi
  • snack in commercio per la prevenzione del tartaro
  • spazzolini da denti per cani e gatti e dentifrici enzimatici che prevengono la formazione del tartaro. Vietato utilizzare il dentifricio umano in quanto tossico per i furetti.
  • usare una garza avvolta a un dito oppure utilizzare dei cappucci morbidi con proprietà anti-placca ideati per gli animali con la quale frizionare i denti dei furetti

La pulizia dei denti del furetto deve essere settimanale.

Fin da cucciolo, è importante abituare il furetto alla pulizia dei denti e allo spazzolino.

Laddove non è più possibile contenere il tartaro con l’alimentazione o una pulizia dentale fai da te, sarà necessario l’intervento del veterinario per una pulizia approfondita.

La pulizia dei denti del furetto dovrà essere effettuata in anestesia generale con un apparecchio ad ultrasuoni per rimuovere il tartaro. Dopodiché sarà effettuata una lucidatura.
Nel caso in cui i denti si muovono e hanno le radici scoperte, potrebbe essere necessaria la rimozione dei denti

Tutto sul furetto:
Cincillà, Coniglio, Furetto, Criceto, Gerbilli quale piccolo animale domestico scegliere
Il furetto domestico: tutte le caratteristiche e i rischi di averlo in casa
Cosa mangia il furetto domestico? Consigli utili e cibi vietati
Furetto puzzolente: come rendere meno intenso il cattivo odore
Il furetto trema: le cause possibili e i rimedi per calmarlo

C.D

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI