Home Non solo Cani e Gatti Cosa mangia il furetto domestico? Consigli utili e cibi vietati

Cosa mangia il furetto domestico? Consigli utili e cibi vietati

CONDIVIDI

Scelto sempre più spesso come animale da compagnia, questo mustelide necessita di un’alimentazione equilibrata. Ecco alcuni consigli su cosa mangia il furetto e cosa evitare

Cosa mangia furetto
Il furetto (Foto fonte Pixabay)

Se hai scelto di prendere un furetto valutando tutte le caratteristiche e i rischi di averlo in casa o ti è stato regalato e non sai proprio cosa mangia o ancora sei curioso di sapere cosa mangia non devi far altro che continuare a leggere questo articolo.

Furetto e cibo: alimenti commerciali, naturali, vietati e premi ricompensa

Cosa mangia furetto
Un furetto dormiglione (Foto fonte Pixabay)

Innanzitutto devi sapere che il furetto è un carnivoro quindi il suo organismo assimila meglio le proteine animali rispetto a quelle vegetali. Questo simpatico animaletto nasce dall’addomesticamento della puzzola europea (Mustela putorius), di cui si considera oggi una sottospecie. In natura, la puzzola si ciba con carne di coniglio, roditori, uccelli e delle loro viscere e possiamo offrire carne cruda al furetto di casa facendo attenzione a scegliere prodotti di prima qualità.

Il furetto domestico mangia diverse volte al giorno quindi deve aver a disposizione sempre cibo e acqua. Il cibo può essere lasciato 24 ore su 24, sarà il vostro animale a regolarsi, sono  rarissimi infatti i casi di obesità. Se vedete che il vostro furetto è un mangione incallito riducete semplicemente la quantità di cibo.

Attualmente in commercio esistono diverse tipologie di cibo per furetti: il mangime umido ideale in caso di disidratazione poiché contiene acqua e quello secco ideale per prevenire la formazione del tartaro. Qualche volta puoi dargli carne cotta di pollo, tacchino e vitello, ottimo per la sua salute è il tuorlo d’uovo che può essere dato tranquillamente una volta alla settimana.

Se è stato particolarmente bravo e vuoi ricompensarlo scegli piccoli pezzi di frutta e verdura oppure snack per furetti o per gatti. Quello che invece devi assolutamente evitare sono cioccolato e dolci, come detto carne cruda (specialmente il maiale) e pesce crudo, latte e derivati e i resti della tua tavola. Solo la panna può essere usata come ricostituente in periodi in cui il vostro furetto non è in grandissima forma come dopo una malattia o una gravidanza.

Ti sarà utile sapere inoltre che esistono in commercio diversi integratori alimentari per furetti che contengono vitamina A, E e C, componenti importantissimi per il corretto funzionamento del suo organismo. Inoltre il malto per gatti  contrasta la formazioni di palle di pelo.

Infine un paio curiosità: la cipolla è dannosa per l’organismo del piccolo mustelide e l’alimentazione potrebbe essere la causa di un furetto puzzolente, ecco come rendere meno intenso il cattivo odore.

Potrebbe interessarti anche

 

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI