Home Cani Alimentazione Cani Quando dare dei premi al cane e quando può far male alla...

Quando dare dei premi al cane e quando può far male alla sua salute

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:33
CONDIVIDI

Decidere quale premio dare al cane

Se ci capita di fare shopping per cercare qualche dolcetto e snack per noi e i nostri bambini, dovremmo fare attenzione anche agli snack per il nostro cane.

Il cibo al cane Facebook
(Foto Facebook)

Ci sono molte varietà di premi per cani, come dicevamo, a seconda delle razze, delle taglie, e alcune tipologie speciali come quelli per cuccioli.

Consigliamo sempre di evitare quelli che contengono cereali (o anche solo delle tracce), perché non hanno alcun valore nutrizionale per il nostro animaletto.

Ci sono anche alcuni prodotti che consentono di dare delle parti di snack. Nel caso contrario, meglio dare al nostro pelosetto il premio in base alle dimensioni consigliate.

Dobbiamo tenere d’occhio però alcuni ingredienti che possono essere nocivi per Fido:

  • Zucchero raffinato;
  • Panela;
  • Miele;
  • Sciroppi.

Anche se gli ultimi tre sono più naturali, possono comunque fare male al nostro cane se assunti in grandi quantità. Meglio quindi evitarli del tutto.

I premi non sostituiscono il cibo

Il cane deve imparare immediatamente che il premio in cibo che riceve non è parte della sua alimentazione quotidiana, ma una ricompensa per qualcosa che ha fatto.

cane può mangiare semi di lino
(Foto Adobe Stock)

Questi snack devono essere un elemento che rafforza il comportamento positivo del nostro cane, come parte del suo processo di addestramento.

Poiché ci sono tanti prodotti tra cui scegliere, possiamo dare al nostro cane degli snack anche dall’inizio, da quando è ancora cucciolo. Basta scegliere quelli più adatti.

Esistono infatti dei prodotti perfetti per ogni fase della sua vita, e per ogni condizione fisica del nostro amico a quattro zampe. Queste ricompense aiuteranno a rendere l’apprendimento più efficace e rapido.

Ricordiamo sempre però che i premi in cibo non possono sostituire l’affetto, le coccole e le lodi che dobbiamo sempre dare al nostro cane. Fanno parte del processo educativo.

Addestrare il nostro cane richiede costanza, fatica e tempo, e se diamo dei premi senza che Fido raggiunga gli obiettivi desiderati, non faremo altro che ostacolare il suo apprendimento.

Proprio come succede con i bambini, se non vogliamo che il nostro cane sviluppi un determinato comportamento, dobbiamo procedere con coerenza ed attenerci alla nostra decisione.

Il nostro pelosetto ama i dolci e gli snack, ma dobbiamo evitare di viziarlo e dare coccole in momenti sbagliati, perché questo influenzerà il suo comportamento sociale.

Potrebbe interessarti anche: Snack per cani fatti in casa: ricette sane, facili e veloci

I premi da non dare mai al cane

Impedire al nostro cane di mangiare questi premi, può essere molto difficile. Alcuni di questi dolcetti possono però essere molto pericolosi, e dobbiamo assolutamente evitarli.

cane dolci
(Foto iStock)

A volte non ci riusciamo per incuria, o perché non pensiamo possano far male al nostro cane. Ma in realtà ci sono alcune tipologie di alimenti che per i cani sono tossici.

Dobbiamo evitare assolutamente il cioccolato, e i prodotti a base di thè o caffè. Questi prodotti contengono alte concentrazioni di teobromina.

La teobromina è una sostanza che influenza il sistema nervoso di Fido, rendendolo sovraeccitato e causando problemi alle cellule, che si deteriorano.

Una cosa simile – ma meno dannosa – può succedere anche con frutta ad alto contenuto di glucosio. Alcuni esempi sono la banana ed il mango.

Questo avviene perché i cani hanno un sistema digestivo diverso dal nostro, ed alcune sostanze vengono processate molto più lentamente: una è lo zucchero.

Se lo zucchero non viene eliminato del tutto, ne rimangono tracce che possono danneggiare gravemente il corpo del nostro amico a quattro zampe.

Se il nostro cane mangia uno snack o un dolcetto abitualmente, controlliamo il contenuto di quel prodotto. Caramelle e dolci contengono spesso xilitolo, un dolcificante. 

Per gli animali questa sostanza è di solito dannosa, perché aumenta la produzione di insulina, provocando ipoglicemia e problemi al fegato anche gravi.

Sono molti i pericoli dell’eccesso di snack o legati al mangiare dolci non adatti ai cani, tra cui anche l’obesità e il sovrappeso. Quando succedono, queste malattie portano molti problemi.

Dal fastidio muscolare ed articolare, fino a danni all’apparato respiratorio e circolatorio (anche gravi), la qualità della vita del nostro cane ne sarà influenzata.

Ovviamente questo riduce anche l’aspettativa di vita del nostro pelosetto. Un eccesso di glucosio nella dieta di Fido può portare anche a morte per intossicazione.

Potrebbe interessarti anche: Malattie del cane dovute all’alimentazione: come la dieta influenza la sua salute

F. B.