Home Cani Il cane non gioca: cause e consigli utili

Il cane non gioca: cause e consigli utili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:48
CONDIVIDI

Il tuo cane non gioca? Capita che il tuo cane all’improvviso non sia più giocherellone come sempre? Ti aiutiamo a capire il perché, con alcuni consigli utili

cane non gioca pastore tedesco
Un pastore tedesco (Hans Kemperman – Pixabay)

Un cane che non gioca rappresenta sicuramente un’anomalia da tenere d’occhio. Sin da cucciolo il cane impara a giocare con la propria mamma e gli altri cuccioli per interagire con i suoi simili, e in età adulta, con gli esseri umani. Infatti il gioco può essere un vero e proprio aiuto nell’addestramento del nostro fido.

Capita però che all’improvviso il nostro amico a quattro zampe non abbia più voglia di giocare. Il primo pensiero che ogni padrone si farà , sarà che il cane non stia bene. Ma non sempre è cosi’. Vi diremo di seguito le varie cause per cui il nostro fido perde la voglia di fare attività.

Come abbiamo già detto in precedenza il primo pensiero che viene in mente è che il nostro amico a quattro zampe non giochi perché non sta bene. Questa ipotesi potrebbe essere vera nel caso in cui questo atteggiamento fosse accompagnato ad altri sintomi per esempio, il cane non ha fame, è stitico, ecc… In tal caso la cosa migliore è portare fido dal veterinario.

Perché il mio cane non gioca più: le possibili motivazioni

cane seduto insegnare
Cane seduto (Foto fonte Pixabay)

Messa da parte l’ipotesi che il nostro cane non stia bene, quali altri motivi ci potrebbero essere del perché il nostro fido non ha voglia di giocare? Ecco a voi un elenco delle varie motivazioni:

  •  Cane adottato: nel caso il nostro amico a quattro zampe sia stato adottato precocemente potrebbe essere una delle tante cause per cui il cane non giochi, in quanto viene allontanato dalla mamma ancor prima che lei lo possa insegnare a giocare.
  •  Castighi eccessivi: capita spesso che il nostro cane abbia voglia di giocare ”mordicchiando” le nostre mani e noi per farlo smettere gli gridiamo contro e a volte gli diamo anche qualche pacca sul sedere. Questo gesto porterebbe fido a chiudersi in se stesso e a rifiutare di giocare. Il metodo più efficace per evitare ciò sarebbe, sostituire la nostra mano (nel momento in cui fido prova a morderla) con un giocattolo fatto apposta per essere morso, in questo caso il nostro amico a quattro zampe comprenderà che il gioco da mordere sarà l’oggetto che gli avete donato.
  • Incidenti non voluti: uno dei giochi molto amati dal cane è il ”tira e molla” (prende uno straccio,una pezza o un giocattolo e lo tira con i denti mentre il padrone tira dall’altro lato), fatto nel modo sbagliato potrebbe essere uno dei motivi per cui il cane non gioca. Infatti il nostro amico a quattro zampe nel tirare potrebbe fare un brutto movimento con il collo e farsi male, oppure farsi male alla bocca nel caso in cui fido abbia ancora i denti da latte e tiri forte. Nel momento in cui il cane si fa male rifiuta di giocare perché ha paura.

Altri motivi per cui il cane non ha voglia di giocare sono:

  • Ansia
  • Stress
  • Depressione
  • Ambiente inadatto
  • Non capisce il gioco

Potrebbe interessarti anche — > Cane stressato: dispositivo per rilassare e far dormire fido

Cane che non vuole giocare: come stimolarlo

cane privo vita
(foto Getty Images)

Per il nostro amico a quattro zampe il gioco è molto importante per la crescita in quanto con esso riesce a relazionarsi con esseri come lui e con le persone. Ma se non ha più voglia di giocare, come possiamo stimolarlo? Vi elencheremo un paio di punti che serviranno a stimolare fido:

  •  Capire cosa stimola il cane: prima di tutto bisognerebbe capire cosa interessa di più al nostro amico a quattro zampe. Ci sono cani che hanno particolare interesse nel cibo, in questo caso potremmo invogliare fido a giocare con giochi a premio (giochi che hanno come premio croccantini al loro interno) cosicché il nostro cane venga stimolato nel cercare quello che più desidera, cibo. Ci sono cani invece che amano essere coccolati e gratificati, in questo caso ogni qualvolta il nostro amico a quattro zampe faccia qualcosa di giusto, anche riportare una semplice pallina, gratifichiamolo e coccoliamolo cosicché fido abbia voglia di rifarlo.
  • Luogo in cui gioca: anche il luogo dove il cane gioca deve essere adeguato, in quanto fido deve sentirsi al sicuro per essere libero di divertirsi.
  • Momento giusto: sembra strano ma c’è anche un momento giusto in cui il nostro amico a quattro zampe posso aver voglia di giocare, molte volte è stesso fido che avvicinandosi con un gioco ci invita a giocare con lui (per il cane il gioco è un’attività seria che riserva a poche persone).
  •  Tenere i giochi nascosti: tenendo i giochi nascosti il nostro amico a quattro zampe quando riuscirà a trovarli avrà più interesse.
  • Alternare i giochi: Alternare i giochi potrebbe essere molto stimolante per fido in quanto notando la novità e non si annoierebbe.
  •  Non solo giocattoli: è ovvio che per giocare ci sia bisogno dei giocattoli, ma il nostro amico a quattro zampe potrebbe aver voglia di giocare diversamente. Per esempio molti cani amano correre, altri rincorrere o essere rincorsi, altri ancora amano rotolarsi nel fango. Quindi a volte lasciamoci guidare in attività che possono rendere fido felice e sereno.

Potrebbe interessarti anche >>> Come pulire le zampe del cane al rientro dalla passeggiata

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI