Home Cani Il cane prende le mie cose: cosa è importante sapere su fido

Il cane prende le mie cose: cosa è importante sapere su fido

Il cane prende le mie cose. Se anche tu noti spesso questo atteggiamento di fido, sei nel posto giusto per conoscerne le ragioni. Vediamo qui nell’articolo.

Il cane prende le mie cose
(Foto Unsplash)

Nella casa, l’amico a quattro zampe si diverte a compiere le azioni più curiose e, a volte, fastidiose agli occhi del padrone. Fido può amare correre per le stanze o scavare in giardino e può anche far scomparire oggetti personali. Vediamo, allora, perché il cane prende le mie cose e come intervenire a riguardo.

Il cane prende le mie cose: i motivi

Si tratta di un comportamento abbastanza comune nell’amico peloso. Ma quali sono i motivi che spingono fido a portare via i nostri oggetti personali e a nasconderli? Leggiamo meglio qui.

Cane prende le mie cose
(Foto Pexels)

La personalità meravigliosa dell’amico a quattro zampe si manifesta attraverso i suoi comportamenti, a contatto con i membri della famiglia e, soprattutto, quando è solo.

Nella convivenza con il suo umano, fido si ambienta presto e si adatta alle abitudini di vita di chi si prende cura di lui, sforzandosi di rispettare certe regole necessarie, sempre con tanta lealtà.

Essendo un animale, bau deve controllare comunque il suo istinto naturale, che può portarlo a compiere azioni non sempre comprensibili e facili da accettare.

Molto spesso, un cucciolo o un cane adulto porta via con sé degli oggetti che fanno parte della vita quotidiana del padrone; cose che va a nascondere nella cuccia o mordicchia da qualche parte.

La domanda, allora, sorge spontanea: “Perché il cane prende le mie cose?” Vediamo di rispondere a questa curiosità.

I motivi per cui fido compie questo gesto possono essere diversi. Innanzitutto, una educazione sbagliata può portare bau a impossessarsi dei nostri oggetti perché non ne conosce il valore e, agendo di istinto, pensa di poter afferrare ciò che vuole.

Il cane deve essere sempre educato a rispettare il nostro ambiente e, di conseguenza, le cose che possediamo. Così come noi rispettiamo il suo cibo e i suoi giochi.

Altri motivi per cui fido prende le mie cose

Per giustificare l’atteggiamento dell’animale domestico, possiamo dire che, spinto dalla curiosità, bau scambia per giochi alcuni oggetti che trova per caso.

Per puro divertimento, il cane ruba pantofole, ciabatte, scarpe, oggetti comuni che gli capitano sotto il naso, per poterci giocare, strapazzandoli un po’ e anche nascondendoli lontano da noi.

L’attenzione da parte del suo padrone è un altro motivo valido per fargli prendere le cose in giro. Il cane sa bene che quando compie una marachella, viene poi ripreso dal proprietario e, almeno, può approfittarne per riceverne le attenzioni.

Anche la solitudine può fare brutti scherzi nella mente del cane. Fido, quando resta solo troppo a lungo, sente la mancanza del suo padrone e, al suo rientro, può portargli via le sue cose per fargli un dispetto, per dirgli che lo ha trascurato.

Sentire l’odore del padrone tramite gli oggetti che usa spesso, è un modo per sentirsi meno solo. Se questo atteggiamento si verifica spesso, potrebbe trattarsi di un problema del comportamento.

Potrebbe interessarti anche: Il cane ruba oggetti e scappa: cosa è importante sapere su fido

Fido e il suo comportamento: come agire

É importante saper interagire con il proprio cane in situazioni come questa. Leggiamo, nello specifico, come è meglio comportarsi senza commettere errori che possono peggiorare certi episodi in fido.

Il comportamento di fido
(Foto Pixabay)

Quando si vede il cane prendere sempre le proprie cose e portarle via, bisogna sapere come agire per non fargli un danno ulteriore.

Dobbiamo sapere che non c’è peggior soluzione di sgridare o urlare contro il peloso, perché è proprio questo tipo di attenzione a cui fido mira.

É normale preoccuparsi se si nota bau correre per casa con un oggetto pericoloso in bocca ed è giusto provare a fermarlo, ma con calma e senza spaventarlo ancora di più.

Sarebbe meglio occuparsi dell’ansia da separazione nel cane, soprattutto se oltre a questo episodio si manifestano altri sintomi.

Un buon rimedio, per placare fido e non fargli sentire troppo la nostra mancanza quando siamo lontani, è quello di lasciargli qualcosa che gli ricordi la presenza, come una maglia o una piccola coperta.

Rassicurare l’animale, quando è costretto a trascorrere delle ore da solo, deve essere uno degli obiettivi primari per la sua salute.