Home Cani Il cane vuole uscire sempre: perché fido si comporta così e come...

Il cane vuole uscire sempre: perché fido si comporta così e come agire

Il cane vuole uscire sempre, anche se siete appena rientrati da un pomeriggio fuori. No, il vostro cane non vuole evitare di stare da solo con voi e non odia la vostra casa, se è questo che state pensando. Vediamo di scoprire perché fido insiste per stare sempre fuori e come poterlo calmare.

Il cane vuole uscire sempre
(Foto Pixabay)

Ogni cane è diverso dall’altro, anche se esistono delle particolarità comuni nel carattere. Il nostro cane può adorare essere molto attivo, giocare e correre di qua e di là, anche da solo, e volere uscire tanto, anche più di due volte al giorno. Come si fa con fido, dopo avergli fatto fare i suoi bisogni e la sua meritata passeggiatina? Ci si chiede, perché il cane vuole uscire sempre, se non ne ha necessità? Ne parliamo nell’articolo.

Il cane vuole uscire: i motivi della sua insistenza

Esistono dei motivi che spingono il nostro amico a quattro zampe ad essere così insistente nel voler essere portato fuori casa, in zone all’aperto e per più tempo possibile. Sono motivi che hanno a che fare con la natura del nostro animale domestico. Vediamo di cosa si tratta nello specifico.

Il cane e le sue uscite
(Foto Pixabay)

Il nostro dolce pelosetto può esternare insistenza in vari campi della sua vita, dal bisogno di affetto al gioco, senza dimenticare l’alimentazione. Fido sa essere testardo e sa come fare per ottenere ciò che desidera dal suo padrone umano, seguendoci ovunque e creando scompiglio in casa, pur di attirare la nostra attenzione. Questo è l’atteggiamento assunto da un cane che non vede l’ora di uscire.

Quando siamo insieme al nostro amico peloso, dobbiamo ricordarci che il cane non vive la casa come la viviamo noi, non può fare le nostre stesse esperienze umane e non ha la percezione degli stimoli di un ambiente separato o chiuso come, invece, possiamo intenderlo noi. Questo non vuol dire che il cane non viva bene in casa, semplicemente necessita di diversi stimoli.

Non potendosi muovere liberamente, per fido anche uscire a fare i suoi bisogni diviene l’occasione grandiosa per respirare e correre all’aperto, per annusare e curiosare, incontrare altri cani e persone. L’istinto naturale dell’animale lo porta ad avere il forte desiderio di trascorrere il suo tempo all’esterno, nella natura a contatto con animali di altre specie, osservando e comportandosi con quella sensazione di ‘cacciare’ che fa parte della sua indole.

Il posto ideale del cane, infatti, è proprio l’ambiente esterno, in cui poter esplorare e, cosa molto importante, sviluppare i suoi sensi, come il suo olfatto, che in un luogo familiare e chiuso come la sua casa, difficilmente può esercitare. La salute e il movimento, poi, sono due chiavi fondamentali per l’animale. Essere molto attivo non può fargli che bene, nel corpo e nella mente, sta anche al padrone aiutarlo a mantenersi in forma serenamente.

Potrebbe interessarti anche: Divertenti giochi per sviluppare l’olfatto del cane: il Nose Work

Il cane e il bisogno di spazio: accontentarlo per riavere tranquillità

Ogni tanto, senza regole di orari e cercando di uscire dall’abitudine della routine, è giusto improvvisare per il nostro amico peloso gite al parco, al mare, fare lunghe passeggiate in quartieri nuovi, per fargli conoscere realtà diverse da quella che è abituato a frequentare per la maggior parte del tempo e rendere felice il cane.

É facile capire quando il pelosetto proprio non resiste più in casa: se fido inizia a fare i suoi bisogni in casa, come se fosse all’aperto in tutta libertà, quello è un modo chiaro per dirci, in forma un po’ dispettosa, che vuole uscire da quell’ambiente. É anche nell’interesse del suo padrone intuire le sue necessità, instaurando un’empatia col cane che è fondamentale nel rapporto tra i due.

Potrebbe interessarti anche: Routine giornaliera del cane: cose che Fido dovrebbe fare ogni giorno

Se fido insiste troppo: consigli per frenare l’animale

Piccoli utilissimi consigli per affrontare il nostro amico domestico senza troppi sensi di colpa e senza ferirlo. Scopriamo quali sono.

Il cane ama l'esterno
(Foto Pixabay)
  1. Ignorare il cane quando chiede qualcosa insistentemente, rivolgendo la nostra attenzione ad altro.
  2. Indifferenza all’assalto fisico improvviso di fido.
  3. Avvicinarci noi a lui per qualsiasi cosa, quando è tranquillo.
  4. Siamo noi a doverlo chiamare, non il contrario.
  5. Metterlo al centro dell’attenzione quando vogliamo noi.
  6. Rifiutare la sua richiesta insistente e continua. Il cane deve      capire che può ottenere qualcosa da noi senza agitarsi.

Riuscire a capire il nostro animale domestico, attraverso queste strategie, ci aiuta a esercitarci nel rapporto non sempre facile con lui. In questo modo, il nostro legame con il cane sarà sempre più bello e profondo!

Ilaria G