Home Cani Empatia del cane: un universo di emozioni da conoscere nel nostro amico

Empatia del cane: un universo di emozioni da conoscere nel nostro amico

L’empatia del cane è la caratteristica preziosa dei nostri fedeli amici. Ma come capire “come” e quando la manifestano? Scopriamolo.

Empatia del cane
(Foto Pixabay)

L’empatia del cane ha arricchito l’esistenza dell’uomo da sempre, sin dall’antichità. Si può dire, infatti, che il legame tra uomo e cane ha origini primitive, ed ha avuto modo di rafforzarsi nella storia e far sì che l’affetto tra loro divenisse sempre più radicato e naturale. Avere un cane non significa semplicemente possedere un animale domestico. Chi ha la fortuna di vivere la propria esistenza in compagnia di un cane, questo lo sa bene.

Il rapporto di empatia tra uomo e cane

L’Uomo e il suo cane riescono a legarsi profondamente proprio attraverso quella straordinaria complicità che unisce i loro mondi diversi. Questo avviene grazie al dono del “sentirsi”.

Empatia del cane col suo padrone
(Foto Pixabay)

Così come è presente nelle persone, anche il cane possiede il meraviglioso dono dell’empatia, anche se in maniera diversa. Quante volte ci è capitato di vedere il nostro cane correre verso di noi e guardarci dolcemente, in un momento in cui eravamo particolarmente tristi o preoccupati, oppure l’abbiamo visto scodinzolare con la lingua di fuori e girare su stesso, in una situazione di felicità o allegria.

Questo accade perché il cane è un animale che riesce ad instaurare una connessione con il nostro stato emotivo e riesce ad immedesimarsi nella situazione che stiamo vivendo.

Potrebbe interessarti anche: Il sostegno del cane, fondamentale per superare un lutto

Empatia del cane: come capire se Fido la sta provando con noi?

Ci sono alcuni sguardi, gesti semplici e comportamenti inconfondibili che il nostro cane manifesta per esprimere i suoi bisogni e l’affetto per il suo padrone. Sono le chiare dimostrazioni del suo “sentire”.

Le emozioni del cane
(Foto Pixabay)

Prima di tutto, in una buona relazione tra il cane e il suo padrone il fattore più importante è sempre l’amore. Se c’è un forte sentimento di bene, rispetto e fiducia reciproca, il cane rivolgerà sempre la sua completa attenzione al suo amico umano.

Possiamo imparare a riconoscere questa sua immensa qualità attraverso il linguaggio dei cani, il suo comportamento, quindi vedere se è tranquillo o agitato nei movimenti, se è particolarmente teso o arrabbiato, tramite l’espressione del suo volto, il modo in cui ci guarda è specchio del suo stato d’animo.

Imparare ad osservare è fondamentale, notare se gli occhi sono umidi, se tendono ad ingrandirsi o sono semichiusi mentre ci guarda, la sua postura, se preferisce sedersi accanto a noi o lontano da noi, notare se il cane abbaia spesso o resta in silenzio di frequente, se rifiuta il cibo, se vuole starci sempre accanto, senza togliere mai le sue zampe dalle nostre gambe mentre siamo seduti insieme.

Questi sono tutti segnali importanti che ci aiutano nell’instaurare una buona relazione di amicizia e di complicità duratura, quindi la nostra quotidianità, con il nostro animale. Un rapporto che si basi sulla comprensione reciproca e sul miglioramento di entrambi.

Potrebbe interessarti anche:  Come comunica il cane con il padrone

Comunicare con il cane: effetti benefici per entrambi

Non esiste cosa più bella e appagante del dialogo con il nostro cane. Parlare con lui, guardandolo negli occhi e usando parole gentili, può farlo sentire amato e considerato parte di una famiglia. E fa molto bene anche a noi! Ecco gli effetti benefici.

Empatia del cane: i suoi sentimenti
(Foto Pixabay)

Parlare con il nostro cane, è una pratica per nulla bizzarra, anzi, magica. Sì, perché far percepire al nostro cane che l’abbiamo ascoltato e che abbiamo ricevuto il suo messaggio, quello che vuole dirci, parlargli dolcemente, fa parte di un grande meccanismo chiamato partecipazione, quello che ci dà la gioia di trascorrere le nostre esperienze di vita con lui, positive e negative.

Per un cane, infatti, starci accanto nei momenti difficili, prendersi cura di noi, prestare attenzione al nostro stato emotivo e al nostro benessere psicofisico, produce in lui una profonda soddisfazione vitale. Curarci e sostenerci, è per lui quasi una missione, il ringraziamento per l’affetto e l’amore ricevuti dal suo padrone. Capacità speciali per un animale unico!

Ilaria G