Home Cani La paura dei cani, cos’è, perchè si manifesta e come superarla

La paura dei cani, cos’è, perchè si manifesta e come superarla

CONDIVIDI

La paura dei cani, cause e consigli per superarla.

Molte persone hanno paura dei cani. Questa paura a volte può essere giustificata, altre volte è completamente irrazionale. Ecco come riconoscerla e gestirla e le cause più comuni.

Cos’è la cinofobia?

La fobia è una paura irrazionale e sproporzionata di un oggetto o di una situazione specifica. La cinofobia (dal greco cyno = cane) è la paura irrazionale dei cani, il più delle volte di tutte le taglie e tutte le razze.

La Fobia si distingue dalla paura per questo aspetto irrazionale, incontrollabile e invalidante.

La persona che ha paura, si ritira, tende a fermarsi, grida, gesticola, corre  e ha la tendenza a guardare la testa dell’animale. Tutti questi gesti e movimenti esitanti e a scatti trasmettono al cane un messaggio di paura o un invito a giocare.

Il cane può interpretare questo comportamento come l’inizio di uno scontro gerarchico o semplicemente come un’incoraggiamento al gioco, a divertirsi insieme, il cane riconosce ben 5 stati d’animo di chi ha di fronte.

Perchè si ha paura del cane

La cinofobia può scaturire da un evento significativo, avvenuto durante l’infanzia, come una situazione angosciosa sperimentata con un cane aggressivo o un morso. Molte volte sono i genitori ad avere paura dei cani e lo hanno trasmesso ai loro figli.

La paura del cane è una fobia diffusa nei bambini e negli adulti. E’ disabilitante nella vita personale, e talvolta anche professionale.

Ci sono tre fattori principali su cui può basarsi la fobia del cane:

L’ignoranza è la ragione più comune. Questo è il motivo più comune per cui i bambini hanno paura dei cani, ma questo vale anche per alcuni adulti. Abbiamo paura di ciò che non sappiamo o di ciò che non conosciamo bene. Non sapendo cosa motiva il cane, come si comporta, cosa vuole, cosa può fare, in  caso di dubbio, ci si aspetta il ​​peggio.

Una brutta esperienza è un’ ragione ricorrente per questa paura. Siamo stati morsi da un cane o abbiamo avuto a che fare con cani aggressivi e intimidatori. Questo si verifica sopratutto nelle persone che tendono a paragonareil cane alla guardia o persino ai combattimenti.

Infine, si può anche avere una paura ragionata e fondata. Conosciamo i cani, riconosciamo determinati atteggiamenti che vanno di pari passo con comportamenti aggressivi. Vediamo un cane che entra in una postura minacciosa e poi si blocca. Abbiamo un cane noi stessi e sappiamo che è irrascibile e propenso a scontrarsi con altre persone o animali. Ma non si tratta davvero di paura dei cani, è più la paura di un particolare cane o comportamento. È una paura sana che può evitare alcune preoccupazioni e non una fobia.

Come superare la paura dei cani

La soluzione più ovvia e semplice è non lasciare che il tuo cane si avvicini a chi ha paura. Spesso non è facile individuare le persone che soffrono di questa paura … Quindi come prevenire, e talvolta curare questa paura di cani?

In caso di Bambini

In caso sia un bambino ad aver paura dei cani è meglio non spingere troppo un bambino per conoscere il cane. Se il piccolo fa una smorfia vedendo il cane, sicuramente inizierà a piangere se lo avviciniamo troppo al cane. La cosa migliore è rassicurare verbalmente il bambino, dirgli che il cane è carino e mostrargli che obbedisce, per esempio facendolo sedere ad una distanza rispettabile. Quindi … lasciali fare. All’inizio il bambino farà un passo indietro ogni volta che il cane si avvicinerà a lui, e poi … passerà. Finalmente potremo assistere ad adorabili scene, con il cane sdraiato sulla pancia e i bambini che lo accarezzano …
Ad ogni modo è bene educare anche il cane a non essere troppo irruento con i bambini che incontra per strada. Alcuni cani si aprono alle persone perchè provano empatia, tendono a leccare la faccia dei bambini e saltargli addosso in segno di affetto, bisogna invece insegnargli che non ha il diritto di fare quello che vuole ad ogni bambino che incontra, a meno che non sia il bambino ovviamente a chiamarlo.

In caso di persone adulte

Il cane a volte tende a comportarsi con uno sconosciuto esattamente come farebbe con un amico. A volte va da uno sconosciuto, scodinzolando e facendogli festa. Se si nota che la persona si blocca provate a rassicurarla dicendo: “Non preoccuparti, vuole giocare”, per poi allontanare subito il cane e scusarsi. In caso contrario la persona si sentirà ancora più spaventata perché convinta di essere in pericolo.

Da tenere presente

Alcuni atteggiamenti educativi dei genitori trasmettono ai figli l’amore o la paura dei cani. Avere atteggiamenti positivi quando si incontra un cane, come sorridere e dire  “uh, quanto è bello, come è grande, sembra un tenero orso”, avrà un effetto differente rispetto ad un: “Stai attento, il cane! detto con tono isterico tirando il bambino per un braccio così violentemente che anche il cane tende ad allontanarsi.

In definitiva ricorda che tu sei una vittima della paura dei cani ma puoi superarla. Hai paura? ricorda che un cane non è necessariamente un assassino, e se viene da te scodinzolando, probabilmente vuole giocare. Se tu sei il padrone di un cane, cerca di essere razionale e misurato. . metti in conto che esistono persone che non conosciamo chehanno paura del cane, non lasciare che sia troppo espansivo con loro.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Ha paura del cane e lo ammazza, poi si costituisce

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI