Home Cani Perché a volte non capisci il tuo cane e come fare per...

Perché a volte non capisci il tuo cane e come fare per comprendervi al volo

La comunicazione interspecifica può rivelarsi davvero difficile: ecco come riuscire a capire al volo il cane.

Migliorare la comunicazione con Fido
Capire al volo Fido (Canva – Amoreaquattrozampe.it)

Comprendere ciò che il cane sta provando o vuole comunicarci può rivelarsi un’impresa più ardua del previsto. Perché a volte non riusciamo a interpretare correttamente il linguaggio di Fido? Ecco i consigli per capire al volo il cane.

Perché a volte non comprendiamo Fido?

Se abbiamo poca esperienza con un cane, è possibile che non sempre riusciamo a comprendere il suo stato d’animo o ciò che vuole comunicarci.

Comprendere il cane
Cane e umano si guardano negli occhi (Canva – Amoreaquattrozampe.it)

Si tratta di una difficoltà più che comprensibile: la comunicazione umano-cane è interspecifica. Ciò significa che avviene tra esemplari di due specie diverse, che si esprimono in modo diverso e, a volte, diametralmente opposto.

Pensiamo, ad esempio, al gesto di guardare negli occhi qualcuno. Generalmente lo mettiamo in pratica per segnalare che chi abbiamo davanti ha il nostro interesse e la nostra attenzione.

Nei pelosetti, invece, viene percepito come un segnale di sfida. Per questo, scarsa dimestichezza con il linguaggio canino può dar vita ad incomprensioni ed equivoci.

Uno studio scientifico, poi, ha messo in luce che gli esseri umani sono in grado di comprendere determinati comportamenti di Fido, come l’invito al gioco, la felicità o la calma.

Altri atteggiamenti, invece, risultano più difficili da comprendere. Ad esempio, le persone provano una maggiore difficoltà nell’individuare i segnali di aggressività emessi dal cane.

Niente paura: ricorrendo a una serie di consigli, sarà possibile riuscire a capire al volo ogni cosa che il cane vuole comunicarci.

Potrebbe interessarti anche: Comunicazione umano-cane: i gesti di Fido per comunicare con noi

Come capire al volo il cane

Poiché la maggior parte dei partecipanti allo studio ha dimostrato di non capire come il peloso manifesta stress, ansia e fastidio, è bene mettere in luce quali sono i campanelli di allarme che segnalano che il cane è arrabbiato.

Tra questi rientrano:

  • Mugolii, abbai e ringhi;
  • L’animale mostra i denti;
  • Il cane sbadiglia frequentemente;
  • Fido evita il contatto oculare;
  • L’animale ha una postura rigida, caratterizzata da tensione muscolare, orecchie piegate verso il basso e coda abbassata.

Potrebbe interessarti anche: Comunicazione canina: segnali con cui il cane calma il sistema nervoso

È possibile riuscire a capire al volo il cane? La risposta è sì. Per farlo, occorre affidarsi alla guida e all’aiuto di un esperto.

L’ideale sarebbe sottoporre il proprio amico a quattro zampe a un periodo di addestramento, utile per imparare a gestire Fido e i suoi bisogni.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER

Grazie ai consigli di un addestratore che ci seguirà passo passo nell’interazione con l’animale, riusciremo a capire in modo inequivocabile cosa prova il quattro zampe e ciò che vuole comunicarci.

Inoltre, impareremo come modulare tono di voce, postura e linguaggio non verbale per riuscire a comunicare a nostra volta con il nostro amato pelosetto.